20.8 C
Venezia
martedì 27 Luglio 2021

Alda D’Eusanio squalificata. “Chiudere il Grande Fratello VIP”

HomeGrande FratelloAlda D'Eusanio squalificata. "Chiudere il Grande Fratello VIP"

Le ultime a scagliarsi contro il Grande Fratello VIP sono la criminologa Roberta Buzzone e la giornalista Selvaggia Lucarelli.

Continua a far discutere l’eliminazione di Alda D’Eusanio dal Grande Fratello VIP. Dopo averla “scampata” al televoto per il termine “negro”, la giornalista è stata “cancellata” dal reality per alcune dichiarazioni-shock su Laura Pausini. La cantante ha sporto denuncia e la concorrente è “scomparsa” dalla Casa con l’obbligo di non nominarla. Sull’argomento si sono espresse varie personalità, tutte concordi su un’unica soluzione: “chiudere il Grande Fratello VIP“.

La criminologa Roberta Bruzzone

La criminologa Roberta Bruzzone si è scagliata contro il reality. “Se costruisci un programma con queste caratteristiche – ha detto a FQ Magazine – e fai delle polemiche e dei comportamenti negativi il filo rosso che tiene in piedi il ‘gioco’ per qualche punto di share in più, c’è una corresponsabilità. È discutibile lo scenario, così come è discutibile un programma che è diseducativo sotto ogni punto di vista. Un programma del genere, in un contesto di grande depressione e crisi come quello che stiamo vivendo, non dovrebbe andare proprio in onda. Faccio fatica a pensare che l’editore non sia consapevole di cosa stia accadendo in quel determinato programma che così facendo scatena dinamiche pericolose”.

Selvaggia Lucarelli

Selvaggia Lucarelli ha parlato di “problema endemico” del Grande Fratello VIP. “Non è il singolo episodio – ha scritto su TPI – la raffica di espulsioni, di episodi desolanti, di fatti squallidi sono il risultato di scelte lucide e strategiche che hanno un fine preciso: quello che accadano episodi che poi finiranno in cronaca. E dunque, la scelta del cast è sempre più orientata verso personaggi non interessanti e basta, ma ignoranti, borderline, con precedenti inquietanti e meno filtri possibili”. Dopo aver ripercorso gli episodi clou, ha aggiunto: “E un Oppini che dice ‘Lei non può venire a Verona perché la violentano’ riferito a Dayane Mello e ‘quelle così ad alcuni uomini fanno venire voglia di alzare le mani’ su Flavia Vento, che resta lì e non viene espulso, è la dimostrazione della tesi appena esposta: uno così è utile al programma, chi lo molla”.

Infine, un attacco a Signorini, “un conduttore che ha mostrato più volte inadeguatezza” e la conclusione che “alla fine, non sopravvive nessuno. Neppure la decenza: quei concorrenti entrano nei reality esattamente per la ragione per cui vengono espulsi. È da qui che bisogna partire. Il resto è fuffa”.

Adriano Aragozzini querela Alda D’Eusanio

Nel frattempo Alda D’Eusanio è stata querelata anche da Adriano Aragozzini, accusato dalla giornalista di aver “distrutto” Mia Martini. “Sono stato calunniato ed offeso – ha dichiarato a Dagospia – tutti in Italia sanno che io ho fatto resuscitare Mia Martini prendendola al Festival di Sanremo nel 1989 contro il parere di molti artisti ed anche di funzionari delle case discografiche. In 5 anni che ho organizzato il Festival (3 da patron assoluto e 2 da produttore esecutivo per conto della Rai), Mia ha partecipato 3 volte. (…) Questa mattina i miei legali hanno presentato denuncia querela ad Alda D’Eusanio che dovrà rispondere penalmente e civilmente delle sue dichiarazioni (…)”.

Il Grande Fratello VIP di quest’anno ha battuto ogni record, anche quello dei concorrenti squalificati: Fausto Leali, Denis Dosio, Stefano Bettarini, Filippo Nardi e Alda D’Eusanio. E le polemiche non accennano a diminuire.

Marie Jolie

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.