7 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Denis Dosio bestemmia al Grande Fratello VIP: squalificato

HomeGrande FratelloDenis Dosio bestemmia al Grande Fratello VIP: squalificato
la notizia dopo la pubblicità

Grande Fratello Vip

Denis Dosio è stato squalificato dal Grande Fratello VIP per una bestemmia.

Mentre era in camera con gli altri coinquilini, il ragazzo avrebbe pronunciato una frase blasfema che in Emilia Romagna è usata come un intercalare. Tuttavia, il regolamento del reality è molto severo in fatto di bestemmie e Denis ne ha subito le conseguenze.

Durante il pomeriggio il Grande Fratello ha diramato un comunicato che annullava il televoto tra i concorrenti Massimiliano Morra, Tommaso Zorzi, Francesco Oppini, Maria Teresa Ruta e Guenda Goria, Adua del Vesco, Dayane Mello e, appunto, Dennis Dosio “a causa di un provvedimento disciplinare nei confronti di un concorrente”.

La decisione è stata comunicata durante la puntata serale: Alfonso Signorini ha confermato lo stop alla votazione e chiamato Dosio in confessionale. L’influencer ha spiegato che l’espressione non gli appartiene e che dopo essersi accorto di averla pronunciata è corso subito in confessionale per parlarne con gli autori, aggiungendo che da mesi sta pregando perché la nonna possa vincere “la sua guerra contro il cancro”.

Ma non c’è stato niente da fare e il conduttore ha aperto la fatidica busta nera: “Il televoto che ti vedeva coinvolto – ha detto – è stato annullato perché Mediaset e Il Grande Fratello hanno dovuto prendere una decisione sofferta e inevitabile in casi come questi. Denis, sei ufficialmente squalificato dal gioco”.

“Chiedo scusa” ha risposto l’influencer in lacrime mentre i suoi compagni lo salutavano. Francesco Oppini e Massimiliano Morra gli hanno ricordato quanto sia una bella persona invitandolo a non scordarlo mai. Matilde Brandi, con fare molto materno, lo ha rassicurato: “Sono cose che succedono, adesso uscirai e sarai più forte di prima”. Una disperata Patrizia De Blanck si è rivolta al conduttore: “È una persona estremamente buona, Alfonso non si può perdonare? Anche Dio ha perdonato”.

Ma il GF è stato inflessibile e il diciannovenne ha dovuto abbandonare la Casa. Si sono quindi “salvati” gli altri sette concorrenti in nomination e tutti gli utenti che avevamo espresso il proprio voto tramite sms sono stati rimborsati.

Denis Dosio è il secondo squalificato di questa edizione dopo Fausto Leali, eliminato per un epiteto razzista rivolto a Enock Barwuah – fratello di Mario Balotelli. Il cantante aveva detto “Perché è negro non lo applaudiamo?!” specificando “nero è il colore, negro e la razza”, e riferendosi a un suo brano del 1968 “Allora cosa devo fare con la mia canzone ‘Angeli negri’? La cancello? Che colpa ne ho io?”.

Dallo studio l’opinionista Pupo ha commentato l’uscita di Denis giudicando “oro colato quello che ha avuto questa sera e se ne ricorderà” mentre Antonella Elia, che non ha mai sopportato l’atteggiamento dell’influencer, lo ha sostenuto dichiarando “in questo momento di umanità e fragilità è arrivato il ragazzo di 19 anni da amare proteggere, coccolare”.

il testo prosegue dopo la pubblicità

Su Twitter, Mario Manca di Vanity Fair ha cinquettato: “Nonostante la bestemmia, Denis Dosio è uscito dal GF VIP più che bene, dimostrandosi tutt’altro che montato, ma disponibile e tenerone” mentre lo psicologo Stefano Borioni ha commentato: “La cosa migliore che un concorrente del GF VIP può fare è bestemmiare ed essere espulso. Almeno una volta l’anno ci si ricorda che quel che molti vivono come un intercalare, (anche in un paese laico) offende tanti altri. Ciò, in un sistema sballato, ha la sua logica”.

Per Alessandra Menzani di Libero: “Non si deve cambiare nessun regolamento. Le bestemmie sono inaccettabili. E non sono nemmeno tanto religiosa. Detto questo Denis è un tenerone bravo ragazzo“.

Marie Jolie

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

“Mi sono trovata visitatori alle spalle in casa mia! Io grido e loro: ‘Ma non è tutto Biennale?’ “

L'articolo che avete pubblicato ieri sui turisti per la Biennale alla Celestia contiene un grande fondo di verità. Dopo averlo letto mi sono decisa a scrivervi per raccontarvi un fatto che mi è appena accaduto. Abito in una laterale di via Garibaldi,...

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

Venezia e flussi turistici, Brugnaro: “Contributo d’accesso e prenotazione con app”.

A Venezia si ritorna a parlare di regolamentazione dei flussi turistici. Lo ha fatto oggi il sindaco Luigi Brugnaro, a proposito del "Contributo di accesso" (il ticket per Venezia). Una 'app', in soldoni, darà le chiavi per entrare sulla base dell'affluenza tipica in...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali i rimedi? L’importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Quando il sindacato «vende» il lavoratore in sede di conciliazione. Quali sono i rimedi? L'importanza della sentenza della Suprema Corte di Cassazione n. 24024/2013

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...