domenica 16 Gennaio 2022
2.4 C
Venezia

Francesco Oppini non è stato squalificato: bufera al Grande Fratello VIP

HomeGrande FratelloFrancesco Oppini non è stato squalificato: bufera al Grande Fratello VIP

Il Grande Fratello VIP ha deciso: nonostante le frasi sessiste nei confronti di Dayane Mello e Flavia Vento Francesco Oppini non è stato squalificato.

Il confronto con Signorini

Durante la diretta di ieri Alfonso Signorini ha chiamato in causa il gieffino ricordandogli le sue espressioni: “‘una così rischi di ammazzarla di botte‘, ‘una così la violentano‘, come ti viene in mente di dire certe cavolate?”.

Visibilmente imbarazzato Oppini ha replicato: “No allora, Alfonso, letta così mi fa schifo anche a me. Ti spiego com’è andato il concetto del discorso: stavamo parlando di Verona, parlavamo del ristorante di un mio amico, uno che se gli porti delle belle ragazze e robe del genere lo apprezza. Il fatto che ‘la ammazzano’ era un termine sbagliato e forte, quindi me ne scuso. Perché era come dire che avrebbero comunque tali attenzioni da magari passare per quasi degli stupratori, ma non che lo sono o lo siano. Era una cosa ironica detta ad una cena dove stavamo parlando da mezz’ora di quel tipo di serata”.

Ma Signorini l’ha interrotto: “Ecco, perdonami se ti stoppo ma l’ironia ma qui in questo caso non esiste proprio, non credo che faccia ridere neppure te. Cioè, anzi, fa solo schifo una frase del genere“.

Francesco Oppini si è limitato a dire: “Sono d’accordo con te e vale lo stesso discorso con Flavia”.

La decisione del Grande Fratello VIP

Dopo la ramanzina il conduttore ha riportato la scelta morbida del programma: “Avremmo potuto squalificarti, Francesco ,abbiamo preso in seria considerazione la squalifica. Se il Grande Fratello ha deciso di non arrivare a questo estremo è perché hai dimostrato di avere un grande rispetto verso la tua fidanzata. Ci fa pensare, quindi, che la tua posizione verso le donne non è così orribile come è sembrato in quelle frasi”.

La reazione di Salvo Veneziano

Una decisione in controtendenza con i provvedimenti presi nel 2016 con Clemente Russo e nella scorsa edizione con Salvo Veneziano. Ed stato proprio quest’ultimo ad esprimere la sua rabbia sui social: “Questo è offendere la mia persona come padre e marito – ha scritto su Facebook – Quindi lui non è stato eliminato perché loro hanno visto che lui fuori è un bravo ragazzo e si comporta bene… quindi io fuori ero e sono un assassino… Signorini sei una capraaaa!”.

Precisando di non avere nulla contro Oppini, il siciliano si è accanito con il conduttore parlando di “due pesi e due misure” aggiungendo: “dopo un po’ uno si rompe i c******i e dice ‘ma allora non è vera sta roba che siamo tutti uguali’. Però la ruota gira e io sto aspettando: la bottiglia di champagne ce l’ho nel frigo. però le leggi non sono uguali per tutti: ci sono figli e figliastri. Ripeto: niente contro Oppini, però il conduttore si dovrebbe dare una bella svegliata. Troppe particolarità. Quando poi arriveremo tutti al traguardo stapperò la bottiglia”.

Le parole di Alba Parietti

Poco prima della puntata Alba Parietti aveva anticipato su Instagram la decisione di non squalificare il figlio precisando, però, di aver parlato con gli autori e di aver consigliato l’esclusione. “Quello che posso dire – ha scritto la soubrette – è che oggi ho detto alla produzione e Mediaset che ero per sulla squalifica. Tuttavia è stata data a Francesco una seconda possibilità che lui stesso non credeva di meritare. Ha sbagliato, avrebbe accettato la squalifica a testa bassa, umiliato giustamente perché si è reso conto delle stupidamente gravi, cose che aveva detto con sciocca leggerezza, uno scherzo di cattivo gusto. Tuttavia la produzione ha deciso di non eliminarlo.”.

La Parietti si è poi spostata sugli attacchi che Francesco Oppini ha ricevuto sui social: “Adesso mi domando se gli insulti da lui ricevuti altrettanto violenti e molto cattivi volgari da parte molte delle persone che scagliano la pietra non siano tutte dette da persone senza peccato, perché atti di bullismo verbali sulla mia persona e sulla sua sono stati innumerevoli e terribilmente offensivi. Tra le persone che l’avrebbero eliminato senza pietà ci sono persone che usano le parole come armi per offendere in modo sconvolgente e non per errore, per volontà. Lo fanno anche se metti la foto di tua madre deceduta”.

“Quindi – ha proseguito la showgirl – prima di scagliare il sasso contro qualcuno, che ha evidentemente, palesemente sbagliato e lo ha ammesso chiedendo umilmente scusa, domandatevi se voi siete immuni da volgarità e cattiverie prima di lapidarlo. Se mai avete fatto battute di cattivo gusto su una donna, o su qualcuno senza un motivo, chi è senza peccato scriva la prossima cattiveria sulla mia pagina. Se siete meglio voi di lui dimostracelo con i fatti. Miglioriamoci noi per primi: vogliamo che gli altri e il mondo migliorino, con l’esempio. Grazie e grazie a chi nonostante tutto ha sostenuto Francesco perché anche quando sbaglia rimane sempre mio figlio”.

Questo mentre il web continua a dividersi tra chi “perdona” Francesco Oppini e chi invece, considerando i precedenti, l’avrebbe squalificato dal Grande Fratello VIP.

Marie Jolie

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Capodanno 2022 a Venezia e divieti: feste private con balli fino al mattino

“La serata continuerà fino alle 4:00”, “festa open bar dopocena”, “Dj set dance, revival, house”: con questi e altri slogan vengono pubblicizzati i vari party di Capodanno in programma nei palazzi e negli hotel di Venezia. Nonostante la “stretta” del Governo che...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Mauro da Mantova, no vax “untore”, non dà segni di miglioramento

Mauro da Mantova, no vax-"untore", noto per le sue partecipazioni radiofoniche al programma "La Zanzara", ricoverato ormai da 4 giorni in terapia intensiva, non dà segni di miglioramento, le sue condizioni permangono ancora gravissime a causa del Covid. Una decina di giorni...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Scavi nella laguna di Venezia: le posizioni contrapposte

Scavi nella laguna di Venezia: posizioni contrapposte fra Ambientalisti e Corila. Ma alla fine della diatriba l’ultima parola l’avrà il VAS (valutazione d’impatto ambientale) che sugli scavi in laguna ha già espresso e motivato il suo giudizio negativo che collima e...

Aveva fermato la rapina in banca, guardia giurata condannata e deve risarcire il ladro

Lui una guardia giurata, Marco D. L'altro un rapinatore, Giorgio A., preso mentre fuggiva con il bottino dalla banca Unicredit di Cavallino Treporti che aveva appena assaltato con alcuni complici. Una storia che va avanti da 10 anni nei corridoi e nelle...

A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani

Venezia ospita fra i 23 e i 25 milioni di visitatori all’anno. A questi vanno sommati i "gitanti giornalieri" (con treno e auto) e poi i circa 3 milioni l'anno di cosiddetti «falsi escursionisti» (chi pur visitando la città pernotta...

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

Corre per prendere il battello: infarto a bordo, non c’è niente da fare

Corre per prendere il battello, poi per l'imperscrutabile evolversi di quell'equilibrio precario che è lo stato di salute di ognuno, ha un attacco e, purtroppo, muore. Luciano Molin, 67 anni, è deceduto ieri a bordo di un battello dell'Actv. Attorno alle 15 l'uomo,...

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Morto turista tedesco, dipendente del campeggio di Cavallino indagato

Morto il turista tedesco ricoverato all'Angelo dopo un litigio in un camping di Cavallino-Treporti, il dipendente ritenuto responsabile potrebbe a momenti essere accusato di omicidio In base alle risultanze d'indagine, infatti, la Procura della Repubblica deciderà nelle prossime ore se indagare l'aggressore...