-0.2 C
Venezia
sabato 16 Gennaio 2021

Verso il referendum. Acceso dibattito al Goldoni: “I veneziani non sono mestrini e viceversa”

Home Separazione Venezia - Mestre Verso il referendum. Acceso dibattito al Goldoni: "I veneziani non sono mestrini e viceversa"
sponsor

palco dibattito pubblico teatro goldoni venezia su referendum venezia mestre nostra 640

sponsor

L’apertura è affidata ad Antonio Scurati (secondo da destra nella foto in alto) che legge un passo quasi profetico del suo libro “La seconda Mezzanotte”. Lo scenario è post-apocalittico. Il testo, del 2011 ma emotivamente attuale, parla della Laguna che affoga.

commercial

VENEZIA E MESTRE
Il dibattito è da subito vivace, esprime un’alternanza equilibrata con perfetta moderazione di Luigi Bacialli, giornalista-conduttore tv ed ex direttore del Gazzettino (primo a destra nella foto in alto) , ma gli spettatori sono schierati e il punto è chiaro: i veneziani non sono mestrini e i mestrini non si sentono ( o non si sentono più ) veneziani.

Questo quanto sperimenta di persona Roberto Marangio (Segretario Federale del PCI Venezia – Treviso, fronte per il ‘NO’, terzo da destra nella foto in alto) quando, all’interno di un’analisi lucida ma forse poco ‘popolare’, ha provocato una bordata di fischi dalla platea con la semplice frase: “In fin dei conti, io non vedo queste gran differenze tra veneziani e mestrini”.

DIBATTITI SUL REFERENDUM
Le differenze tra veneziani e mestrini invece si sono viste anche in questo preciso contesto: Teatro Goldoni colmo per ogni ordine di posti con 150-200 persone rimaste all’esterno perché non c’era più posto a Venezia, mentre a Mestre una manciata di persone presenziava all’incontro pubblico di S. Maria delle Grazie moderato dal direttore dell’edizione Venezia-Mestre del Gazzettino Tiziano Graziottin sullo stesso tema.
Il Goldoni, nelle stesse ore, aveva esaurito la platea con gente dirottata nelle gallerie dei piani superiori già mezz’ora prima dell’inizio.

Numeri incredibili per un dibattito politico (il Teatro Goldoni, esaurito come ieri fino al terzo anello alto, compresi i palchetti, ospita circa 750 spettatori). Basti pensare che il teatro veneziano ha deciso di diffondere l’audio nell’atrio, affollato anch’esso da persone in piedi, per permettere loro di seguirlo.

I PARERI
Il prof. Zecchi, consueto acuto esegeta degli approfondimenti, dalla platea ha spiegato ancora una volta perché il ‘SI’ all’autonomia amministrativa potrà portare solo benefici ad entrambe le realtà, concludendo in modo da strappare un sorriso e un applauso quando ha ‘rivelato’ che Giorgio Dodi (Segretario comunale Partito Democratico Venezia), autore dal palco di una precisa analisi socio-economica per il ‘NO’, in fondo in fondo, se potesse, voterebbe ‘SI‘.

Lo stesso Giorgio Dodi (primo a sinistra nella foto) deve aver visto autonomamente crollare le sue argomentazioni quando ha concluso dicendo “Bisogna restare uniti per ‘fare squadra’…”, affermazione che è andata dritta dritta contro un frontale dalla platea: “E cosa ci ha portato l’aver ‘fatto squadra’ negli ultimi decenni? Venezia è allo sfacelo e neanche Mestre se la passa bene…”.

Deborah Esposti (Comitato MuoVerSI, per il ‘SI’, seconda da sinistra nella foto) ha offerto una interessante disanima sui costi di tasse e servizi. Particolarmente acuto il riferimento alla TARI che i mestrini devono oggi pagare: più del 50% in più di Spinea che dista soli 5 minuti di macchina, perché rientranti passivamente nella tariffazione “Venezia-Mestre”. Solo che turisti a Mestre ne girano pochini, mentre i costi della TARI nel Comune sono alti per l’impatto dei famosi 28 milioni di turisti l’anno di cui solo Venezia “beneficia”.

STATI D’ANIMO
Momenti caldi dalla platea. Ad esempio quando è stato respinta al mittente l’espressione “Mestre vi ha accolti…” riferita ai veneziani che dagli anni ’70 in poi si sono trasferiti (o sono stati obbligati a trasferirsi) in terraferma. Un moto di orgoglio fa dire spesso agli ex lagunari “Non tornerei mai a Venezia…”, ma il sentimento è spesso quello del tradimento, come ricorda una vivace signora dalla platea: “Venezia mi ha mandata via…”.

Coinvolgenti gli interventi della storica veneziana Nelly Vanzan Marchini e di Giovanni Andrea Martini, presidente della Municipalità Venezia-Murano-Burano dell’epoca Brugnaro.

CONCLUSIONI
Alla fine la platea era tutta per Marco Sitran (Presidente Venezia e Mestre due grandi città, terzo da sinistra nella foto in alto): applausi scroscianti per lui e non solo per gratitudine, dato che alla sua iniziativa si deve l’iniziale raccolta delle firme per questo referendum che risale al 2011.

La sua visione è talmente idealmente perfetta da risultare elementare nella sua semplicità: con un’amministrazione locale si potranno risolvere i problemi del sovraffollamento turistico e della residenzialità. “Venezia tornerà a ripopolarsi di giovani, di veneziani. Ci sono i contenitori e anche le case…”.
Le certezze di Sitran fanno leva sulle speranze degli ultimi residenti.

LA PREVISIONE
La sensazione è che la maggior parte dei veneziani sia schierato per il ‘SI’, mentre la maggioranza dei ‘mestrini’ lo sia per il ‘NO’, tanto che buona parte di loro starebbe snobbando l’appuntamento disinteressandosene. Un lavoro di sensibilizzazione sarebbe per questo in corso da parte dello schieramento del ‘SI’ nella reale convinzione che con l’autonomia Mestre possa proliferare trasformandosi da cittadina a città.

referendum separazione venezia mestre dibattito

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Accoltellamento a Cannaregio, zona ex Umberto primo. Grave un uomo ferito all’addome

È successo oggi, sabato 9 gennaio, verso mezzogiorno. Per due uomini ospiti di un centro di accoglienza a Cannaregio 3143, in zona ex Umberto...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...
commercial

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Veneto in area Arancione: sospese linee 3 e 6 Actv

Il Veneto, come noto, diventa "zona arancione". Ciò comporta inevitabilmente anche conseguenze alla mobilità. Di pochi minuti fa l'avviso di Actv/Avm con cui si...
sponsor

Veneto “arancione” oggi, ma a rischio zona rossa domani

Veneto "arancione", come abbiamo visto, ma esiste il rischio di finire addirittura in zona rossa con i numeri attuali per un molto probabile cambio...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

8 e 9 gennaio, zona gialla e arancione: cosa si può fare oggi e nel week-end. Cosa cambia da lunedì 11

Zona arancione da domani, sabato 9 gennaio 2021. A causa dell'emergenza sanitaria da coronavirus, ancora per oggi i locali, bar e ristoranti, potranno restare...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...
commercial

“Io non voglio vaccinarmi, cosa posso fare se mi obbligano?”. I consigli dell’avvocato

"Io non voglio vaccinarmi, ma al lavoro me lo impongono, posso essere licenziato?". "Mi hanno informato che dovrò vaccinarmi al lavoro, posso rifiutarmi?". Domande sempre...

Zaia conferma variante inglese ma non solo: “In Veneto 8 mutazioni”

Zaia conferma la variante inglese del virus: "Il virus non è più lo stesso di marzo. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle...

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.