7.3 C
Venezia
domenica 24 Gennaio 2021

Licenziamento in caso di contratto a termine: rimedi e tutele

Home Diritto Del Lavoro. A Cura dell' Avv. Gianluca Teat Licenziamento in caso di contratto a termine: rimedi e tutele
sponsor


Licenziamento in caso di contratto a termine: nell’attuale mercato del lavoro caratterizzato da crescente flessibilità si assiste a un largo uso (ed abuso) dei contratti a termine. In questo articolo verrà analizzata la disciplina del licenziamento in caso di contratto a termine.

sponsor

Licenziamento in caso di contratto a termine: rimedi e tutele

commercial


La prima domanda
di ordine teorico che va posta è la seguente: è legittimo licenziare un lavoratore prima della scadenza del termine pattuito? Ad esempio il contratto a termine prevede la durata di un anno e il dipendente viene licenziato dopo 1 mese.
Il licenziamento è possibile solamente in due ipotesi: durante il periodo di prova oppure in caso di giusta causa.

Con riferimento al primo caso, va evidenziato che vige il principio del recesso libero durante il periodo di prova. Dunque, il lavoratore può essere licenziato anche se il contratto è a termine. Tuttavia, è importante sottolineare il fatto che il dipendente deve essere stato adibito alle mansioni per cui era stato assunto e deve essere stato valutato in relazione a queste ultime.

Di conseguenza, se il lavoratore viene assunto, ad esempio, per svolgere mansioni proprie di un operaio specializzato (elettricista), ma durante il periodo di prova è costretto a svolgere mansioni di pulizia, il licenziamento è sicuramente illegittimo anche se intimato durante il periodo di prova, in quanto il dipendente non è stato posto nelle condizioni di essere valutato sulla base delle mansioni per cui era stato assunto.

Per quanto riguarda la seconda ipotesi (giusta causa), in base all’art. 2119 c.c., il recesso anticipato dal contratto a termine (sia da parte del datore che del lavoratore) è ammesso unicamente in presenza di giusta causa, ossia di un fatto di tale gravità da non permettere la prosecuzione, neppure provvisoria, del rapporto di lavoro, in quanto lesivo del rapporto fiduciario (sul punto si veda Corte Appello Milano sentenza 4 aprile 2013). Ad esempio il dipendente che insulti pesantemente il datore di lavoro o che sottragga beni aziendali può sicuramente venire licenziato prima della scadenza del termine (per giusta causa).

Diritto del Lavoro, a cura dell’Avv. Gianluca Teat

Cosa accade in tutti gli altri casi?
In tutti gli altri casi il recesso datoriale (licenziamento) durante il periodo di prova è illegittimo.

Domanda di importanza chiave: in caso di riorganizzazione aziendale (cambio dell’assetto produttivo ecc) può il datore di lavoro licenziare un lavoratore a termine? Ad esempio, l’azienda ha assunto 10 operai a termine per un anno, ma dopo 3 mesi decide di mutare l’assetto produttivo e, di conseguenza, 4 operai diventano di fatto superflui e non più proficuamente utilizzabili nel nuovo organigramma aziendale.
Sul punto si rileva che la riorganizzazione dell’assetto produttivo dell’impresa non permette di risolvere in anticipo un contratto di lavoro a tempo determinato (sul punto si veda Cassazione 10 febbraio 2009, n. 3276). Di conseguenza, il datore di lavoro non può ricorrere a un licenziamento per giustificato motivo oggettivo (per ristrutturazione aziendale) (anche se su tale punto l’orientamento giurisprudenziale potrebbe mutare nei prossimi anni in quanto non si tratta di principi codificati legislativamente).

Cosa accade se il datore di lavoro o il dipendente recedono da un contratto di lavoro prima della scadenza del termine?
Il soggetto che recede prima del termine finale, in assenza di giusta causa, è tenuto a risarcire l’altra parte. Nel caso in cui receda il datore di lavoro (caso oggetto di analisi in questo articolo), il dipendente ha diritto a ricevere le retribuzioni che avrebbe percepito ove il contratto si fosse concluso alla scadenza concordata (Corte Appello Milano 4 aprile 2013). Inoltre, tali somme ricevute a titolo risarcitorio non concorrono nemmeno a formare base imponibile ai fini contributivi (INPS Circolare n. 263/1997).
Tale circolare è disponibile sul sito INPS al seguente indirizzo, ma non scaricabile in formato PDF
https://www.inps.it/circolari/Circolare%20numero%20263%20del%2024-12-1997.htm

Esempio pratico sulla modalità di calcolo del risarcimento del danno in casi di questo tipo.
Il datore di lavoro assume il dipendente con un contratto a termine di 12 mesi e lo licenzia (ovviamente senza giusta) causa dopo 5 mesi. La retribuzione mensile era di 1000 Euro. Il lavoratore potrebbe chiedere un risarcimento pari a 7 mensilità (il periodo residuo in cui il dipendente avrebbe dovuto eseguire la propria prestazione lavorativa se non fosse stato licenziato) moltiplicato per 1000 Euro (retribuzione mensile). Dunque, in un caso di questo tipo, il lavoratore potrebbe domandare al suo ex datore di lavoro 7000 Euro a titolo di risarcimento del danno. In varie ipotesi si può trattare di importi significativi. Infatti, anche per questo motivo, molti datori di lavoro (almeno quelli che hanno un buon servizio di consulenza legale) cercano di giungere a forme di risoluzione anticipata, formalizzata in accordi transattivi in sede protetta (non impugnabili successivamente dal lavoratore); oppure licenziano il lavoratore poco prima della fine del periodo di prova.

Avv. Gianluca Teat

Autore del Breve manuale operativo in materia di licenziamenti, 2018 (Seconda Edizione), Key Editore
Coautore di Corte Costituzionale, Retribuzioni e Pensioni nella Crisi. La sentenza 30 aprile 2015, n. 70, 2015, Key Editore


Potete contattarmi via e-mail all’indirizzo avv.gianluca.teat@gmail.com oppure attraverso il mio profilo Facebook Avv. Gianluca Teat o visitare il mio sito internet
http://licenziamentodimissioni.it/index.html

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

2 persone hanno commentato

  1. Buongiorno mi chiamo Cristian Braescu io ho un problema con mio d’attore di lavoro, sono andato a cassa in ferie per tre settimane, però al estero x Romania non sono riuscito a intrare in giorno che dovevo intrare ho ritardato quoatro giorni per motivi fam loro mi hano sospeso dal lavoro cossa devo fare??

    • Scriva una raccomandata al Suo datore di lavoro, spiegando l’accaduto e dichiarando di voler riprendere l’attività lavorativa al più presto..

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...
commercial

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

Hanging Challenge e i ragazzini su TikTok si stringono una cinta al collo. Morta bimba di 10 anni

Hanging Challenge è il nome di quest'ultima aberrazione. E' una 'sfida', le chiamano 'challenge', ed è l'ultima arrivata tra quelle lanciate sui social per provocare...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...
sponsor

Esplode la casa, morti due anziani. Forse colpa perdita Gpl dello stabile

Padova, San Giorgio in Bosco, teatro della tragedia di questa mattina legata agli impianti di riscaldamento. A causa dello scoppio e conseguente incendio nell'appartamento, due...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...
commercial

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.