giovedì 27 Gennaio 2022
4.4 C
Venezia

Albero di Natale e pista di pattinaggio: a Venezia voglia di normalità

HomeFeste di NataleAlbero di Natale e pista di pattinaggio: a Venezia voglia di normalità

Splende di luce dorata l’albero di Natale in Piazzetta San Marco : acceso l’abete di Natale di 13 metri.
Si tratta della tappa più importante delle installazioni nell’ambito del “Natale di Luce 2021” a Venezia curate da Vela spa per conto del Comune di Venezia e con il supporto della Camera di Commercio di Venezia.

L’albero – un abete nordmanniana di circa 13 metri – si armonizza, con le sue scintillanti luci dorate, agli addobbi natalizi della Piazza San Marco.
Il posizionamento di un albero tradizionale in un sito monumentale di particolare pregio come la Piazzetta San Marco ha richiesto la partecipazione e il coordinamento di numerose maestranze specializzate. Per la movimentazione dell’abete e delle attrezzature è stato realizzato, in fase di cantiere, un percorso a protezione dei masegni del Molo di San Marco e della Piazzetta. Successivamente, è stato costruito il basamento delle dimensioni necessarie ad una corretta ripartizione dei carichi. La seconda fase ha invece visto il posizionamento e la messa in sicurezza dell’albero e l’avvio del suo allestimento con le luminarie e le sfere dorate di diverse dimensioni. Infine si è proceduto al rivestimento del basamento.

Presenti il sindaco Luigi Brugnaro, il vicesindaco Andrea Tomaello, la presidente del Consiglio comunale Linda Damiano, numerosi rappresentanti di Giunta e Consiglio comunale, il presidente della Municipalità di Venezia Murano Burano Marco Borghi e i vertici di Vela spa.

“Auguro un buon Natale a tutti, che sia di rilancio e di carica – le parole del sindaco Brugnaro – Voglio ringraziare tutti coloro che hanno permesso a questa città di reggere tra le tante difficoltà legate alla pandemia e all’acqua granda. Stiamo lavorando tutti insieme per farcela. Un plauso lo faccio anche a tutti i lavoratori che hanno sempre messo davanti il servizio verso gli altri prima che il proprio interesse personale. Sono queste persone – ha proseguito il sindaco – che mandano avanti Venezia e tutte le città d’Italia. Dovremo ancora affrontare momenti difficili ma possiamo uscirne se restiamo uniti”.

La voglia di normalità a Venezia prosegue con l’apertura che genera ogni anno molto entusiasmo: da oggi sino al 1 marzo, ultimo giorno di Carnevale, si pattinerà nella scenografica pista di campo San Polo.

Con l’apertura della pista di pattinaggio sul ghiaccio a Venezia, in campo San Polo, oggi alle ore 11.00, Venezia entra nel vivo della stagione delle feste.

Aperta tutti i giorni in turni di un’ora e mezza, dalle ore 11.00 alle 19.00 nei giorni feriali e mercoledì 8 dicembre, dalle ore 11.00 alle 20.00 il sabato e dalle 11.00 alle 19.00 la domenica, mentre la vigilia di Natale, 24 dicembre, e il 31 dicembre, San Silvestro, sino alle ore 17.00, la pista di pattinaggio resterà in funzione sino a martedì 1 marzo 2021, comprendendo l’intera durata del Carnevale, principale evento dell’inverno veneziano. Tra un turno e l’altro, viene sempre osservato un intervallo di mezz’ora, ad eccezione della pausa di un’ora tra il turno 11-13.00 e 14.00-15.30.

Come gli anni scorsi, alla pista di pattinaggio sarà possibile accedere con pattini propri oppure noleggiandoli in loco, con un sovrapprezzo sul costo d’ingresso. Sono previsti abbonamenti e costi agevolati per i residenti e per i bambini (adulti residenti con noleggio pattini euro 10,00, con pattini propri euro 8,00; bambini tra gli 8,00 e i 6,00 euro, abbonamenti di 10 ingressi da un massimo di euro 75,00 a un minimo di 45,00 euro).
Per accedere alla pista di campo San Polo, è obbligatorio indossare i guanti e la mascherina.

L’ingresso alla pista sarà contingentato e consentito solo ai possessori di Green Pass a partire dai 12 anni.
Maggiori informazioni e il dettaglio degli orari che possono subire variazioni, sono reperibili sul sito: veneziaunica.it, oppure tramite Twitter a @veneziaunica e #lecittainfesta.

Per le operazioni di installazione dell’Albero è stato rivolto on particolare ringraziamento va alla Soprintendenza dei Beni Architettonici per la supervisione del progetto, al Comune di Venezia con le Direzioni Lavori Pubblici, Polizia Locale e Centro Maree, all’azienda Veritas per il continuo supporto operativo per pulizie dell’area e movimentazione passerelle e alla Fondazione Teatro La Fenice per il coordinamento scenografico curato da Massimo Checchetto.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Quando la città è troppo affollata di visitatori: “Venezia la si vuole piena di turisti”. Lettere

In risposta alla lettera: "A Venezia siamo scortesi? Gravissima protesta di una ragazza arrivata a detestare i veneziani". Venezia la si vuole piena di turisti !!! Questo e’ il business. Dai ragazzi, guardatevi negli occhi. Io a Venezia ci vivo da non Veneziano: le...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

“Ma è normale che il marinaio Actv abbandoni una borsa trovata a bordo in un pontile deserto?”. Lettere

Mi piacerebbe capire se il seguente comportamento è normale: fatto avvenuto la sera del 12 dicembre, a bordo del motoscafo linea 4.1 delle ore 20,16 circa, partenza piazzale Roma, direzione Murano. Alla stazione una coppia scende e dimentica una borsa che il marinaio...

Amira Willighagen: il video della bambina di 9 anni che fa sbiancare i giudici di Holland got talent

Amira Willighagen è una bambina olandese assolutamente normale, se non fosse per il fatto che ha un dono eccezionale, e il video qui sotto lo sta a dimostrare. Per lei si sono scomodati i più famori critici internazionali, e c'è chi addirittura...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Giardinetti Reali di Venezia: eliminate due balaustre per dar spazio ai trasporti turistici. Lettere

"Recinzione Napoleonica ripristinata a San Marco dopo 14 anni di battaglie e un esposto del Prof. Mozzatto, ma subito rimossi ben due tratti della storica balaustra per fare dei pontili turistici: continua lo scempio a Venezia per dal posto alle attività...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Il Mose funziona ma a Venezia si perdono ‘barene’

Nella Laguna di Venezia l'apporto di sedimenti, che permette alle barene (terre semi emerse con sedimenti spugnosi) di tenere il passo con l'innalzamento del livello del mare, avviene prevalentemente durante eventi dell'acqua alta. Se da un lato l'utilizzo del sistema Mose...

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

“Anziani trattati come mentecatti all’aeroporto di Tessera”. Lettere

Buonasera, la presente per segnalare un fatto increscioso e poco carino accaduto ai miei genitori di 74 anni con una patologia grave di diabete che lo ha portato alla cecità di un occhio e a mia madre di 68 anni anche...

Il Mose funziona ma a Venezia si perdono ‘barene’

Nella Laguna di Venezia l'apporto di sedimenti, che permette alle barene (terre semi emerse con sedimenti spugnosi) di tenere il passo con l'innalzamento del livello del mare, avviene prevalentemente durante eventi dell'acqua alta. Se da un lato l'utilizzo del sistema Mose...