5.9 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Il virus sta calando ma quest’anno avremo più casi influenzali

HomevirusIl virus sta calando ma quest'anno avremo più casi influenzali
la notizia dopo la pubblicità
continua a leggere dopo la pubblicità

Il virus sta calando: ospedali sempre meno pieni, calo dei casi e via dicendo.
Le terapie intensive ed i reparti ospedalieri sono infatti sempre meno occupati da pazienti Covid, l’incidenza dei casi continua a scendere e l’indice di trasmissibilità Rt, pur facendo registrare un leggero aumento questa settimana, è considerato sostanzialmente stabile.
L’epidemia di Covid-19 nel nostro Paese segna un “progressivo, lento miglioramento” che riguarda tutte le fasce d’età.
Sono confortanti, anche se la prudenza resta d’obbligo, i dati dell’ultimo monitoraggio settimanale della cabina di regia sull’andamento della curva in Italia, che si colloca anche tra i Paesi Ue con la più elevata copertura vaccinale.

“E’ positivo anche questa settimana – ha spiegato il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, illustrando in conferenza stampa i dati del monitoraggio – l’andamento della situazione epidemiologica nel Paese: l’incidenza di Covid-19 è di circa 29 casi per 100mila abitanti”.
“Per quanto riguarda l’Rt, invece, c’è un piccolissimo aumento, ma sostanzialmente possiamo considerarlo stabile intorno a 0,85. Il tasso di occupazione sia dei posti di area medica sia dei posti di terapia intensiva è ancora basso, rispettivamente pari al 4,6% e al 4,1%, quindi ben al di sotto della soglia critica fissata al 15% e al 10%”.

Ci troviamo in un quadro in cui, questa settimana, diminuiscono da 4 a 3 (Marche, Molise e Valle d’Aosta) anche le Regioni classificate a rischio moderato.
Inoltre, ha sottolineato Rezza, “venerdì si sono somministrate più di 70mila prime dosi di vaccino, il che è un ottimo risultato e ci dice di come stia andando bene la campagna di vaccinazione con oltre l’85% della popolazione eleggibile che ha fatto già la prima dose e l’81% che ha fatto la seconda dose”.

continua a leggere dopo la pubblicità

Una situazione che, dati i numeri, il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, ha dunque definito di “progressivo, lento miglioramento, con una circolazione del virus tra le più contenute in Europa”.
Siamo insomma, secondo gli esperti, in una fase di decrescita dei casi in tutte le fasce di età.

Sostanzialmente stabili anche i dati del bollettino giornaliero del ministero della Salute.
In calo anche i ricoveri.
E che la situazione sia in una fase di miglioramento lo conferma anche il fatto che, ad un mese dall’inizio delle scuole, non si siano registrate criticità particolari.
“Per ora non abbiamo particolari segnali di allarme dalle scuole, ma stiamo monitorando con molta attenzione l’evoluzione epidemiologica per valutare se il virus dovesse cominciare a circolare più rapidamente”, ha affermato Rezza.

Un altro aspetto da valutare è poi legato quest’anno alla vaccinazione antinfluenzale.
Lo scorso anno l’influenza non ha raggiunto la soglia dell’epidemia stagionale per effetto dei lockdown e delle misure prese.

Quest’anno invece assistiamo già alla circolazione di virus respiratori e questo, ha avvertito Rezza, potrebbe preludere ad una stagione più attiva per i virus influenzali.
Quindi, “l’invito alla vaccinazione contro l’influenza resta particolarmente valido, soprattutto – ha ricordato – per gli over60, i fragili con patologie e le donne in gravidanza”.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione Venezia
Dalla redazione di Venezia. Per comunicare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

5×1000 alla Voce di Venezia: da 16 anni ti siamo fedeli, ci meritiamo una firma?

5x1000 al nostro giornale: da 15 anni ti siamo fedeli, meritiamo una tua firma? Tu che ci leggi conosci già il nostro lavoro. Sicuramente hai già letto nostri articoli: le ultime notizie più importanti del giorno da leggere già dalle prime ore del...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...

Malattia durante le ferie del lavoratore dipendente. Che fare?

Innanzitutto, ringrazio la Voce di Venezia per avermi concesso questa rubrica in materia di diritto del lavoro. Sovente i media menzionano parole come TFR, licenziamento per giusta causa, parasubordinazione, contratti collettivi e infinite altre, dando per scontato il loro significato. In realtà,...

Escort: quello che i veneziani vogliono. I racconti di Silvia, escort di Venezia

Chi sono i clienti delle escort a Venezia? Lo racconta una delle prime escort in classifica del sito di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa. Silvia di Venezia, che esercita la professione nella città lagunare da...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

Walter Onichini è in carcere, Zaia: “Mattarella conceda la grazia”

Caso Onichini: Zaia chiede la grazia per il macellaio che è in carcere per aver sparato al ladro. "Mi rivolgo al capo dello Stato e chiedo che venga concessa la grazia a Walter Onichini", sono state le parole del presidente della Regione...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...