Venezia, code di turisti per entrare in città. Lockdown è già un ricordo

ultimo aggiornamento: 01/06/2020 ore 09:44

2700

piazzale roma coda macchine in entrata a venezia up 640

Venezia, ultima domenica di maggio: lunghe code di auto verso città. Il lockdown è già un ricordo. Addirittura necessario il blocco di 4 ore del Ponte della Libertà.

Il turismo straniero non c’è ancora, così come nelle altre regioni italiane, ma Venezia ha già rivissuto oggi la scena dell’assalto delle auto verso il terminal di piazzale Roma. L’occasione, d’altronde, era ghiotta data l’ultima domenica di maggio che porta al ponte del 2 giugno.

Lunghe colonne di veicoli sono arrivate dalla terraferma verso la città lagunare, tanto che la polizia municipale è stata costretta a chiudere per 4 ore il ponte della Libertà, costringendo il traffico a fare dietro front, verso i parcheggi di Mestre.

A favorire l’afflusso di turisti ‘locali’ è stato anche il brutto tempo, con cielo nuvoloso al mattino, che ha fatto cambiare a molti itinerario, rispetto ad una possibile programmata gita sulle spiagge.

Situazione comunque sotto controllo nel centro storico di Venezia, abituato a gestire grandi masse di arrivi, che ha ospitato turisti veneti attratti da una città solo teoricamente meno affollata.

Il tutto in attesa delle probabili riaperture della prossima settimana.

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here