Massacra i figli, prova a uccidere la moglie e si suicida. Stava per perdere la casa

ultimo aggiornamento: 31/01/2016 ore 09:12

167

Massacra i figli, prova a uccidere la moglie e si suicida. Stava per perdere la casa

Maurilio Palmerini, 58 anni, ex informatore farmaceutico caduto in disgrazia e pieno di debiti, ha massacrato a coltellate i figli Hubert e Giulia, 13 e 8 anni, poi ha tentato di fare lo stesso con la moglie polacca Katarzyna, di 47. Infine si è suicidato, gettandosi nel pozzo della sua abitazione, nonostante un vicino, Luciano Pelosi, e un carabiniere tentassero di convincerlo a non farlo.

Poco dopo è stata trovata la lettera che presumibilmente ha scatenato la crisi, su un sedile del monovolume Ford parcheggiato accanto al casolare. Si trattava dell’ordine di pignoramento della casa deciso dal tribunale.


La moglie, sposata 15 anni fa nella chiesa di Vaiano, è ricoverata all’ospedale di Castiglione del Lago sotto sedativi. È ferita al volto. Erano le 11.30 di ieri quando ha telefonato al 118. «Mio marito ha ferito i bambini, correte!». Ma era già troppo tardi: Hubert, alunno modello (l’anno scorso aveva anche vinto una borsa di studio), è stato ucciso nel sonno. La sorellina invece in salotto, mentre guardava i cartoni animati in tv. Palmerini ha poi inseguito la moglie in cortile. Ai vicini ha gridato: «Non vi avvicinate, tanto non mi fermate: non potete capire cosa ho fatto ai miei figli», ha ripetuto più volte. Da tre-quattro anni i compaesani lo aiutavano a tirare avanti, ma lui temeva di perdere i figli, che la moglie volesse lasciarlo, dice qualcuno.
Il giorno dopo qualcuno parla di stati depressivi dell’omicida, ma il fattore scatenante è con tutta probabilità in quella lettera.

31/01/2016

Mario Nascimbeni


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here