Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
13C
Venezia
giovedì 04 Marzo 2021
HomeLettereMareggiate a Jesolo (Ve) e l'annoso problema dell'erosione stagionale della sua spiaggia

Mareggiate a Jesolo (Ve) e l’annoso problema dell’erosione stagionale della sua spiaggia

spiaggia jesolo mareggiata

Alle Autorità interessate per quanto di Loro competenza.

Regione Veneto, Jesolo (Ve) frazione Cortellazzo, anche quest’anno sono iniziati i lavori di ripristino della spiaggia erosa dalle mareggiate invernali.

Per alcuni mesi, montagne di sabbia verrà dragata dal mare e poi trasportata per mezzo di potenti mezzi lungo la battigia per ricostituire, in vista della nuova stagione estiva, ciò che il mare come un ladro, ineluttabilmente ogni inverno si riporta via.

Un lavoro immane, immagino costosissimo, e che pertanto deve anche essere un busines d’oro per coloro che si aggiudicano i lavori.

Ma la domanda a questo punto nasce spontanea, perchè anziché ricorrere a soluzioni quantomeno inadeguate nel tempo, non si affronta il problema dal punto di vista strutturale in prospettiva di una sua soluzione definitiva?

Orbene, per non saper né leggere né scrivere, da cittadino ignorante ma curioso quale sono, mi sono posto il problema, e la soluzione più semplice mi è apparsa quella di costruire semplicissimi moli frangiflutti in pietra così come avviene ovunque.

Opere banali ma che fatalmente in quel tratto di mare sono invece del tutto assenti. Come mai?

Ovvero disponendo di maggiori disponibilità finanziarie, predisporre la costruzione di una diga foranea (modello Chioggia) posta alla foce del Piave che smorzi il moto ondoso, e convogli le acque del Piave verso il mare aperto sopra tutto quando il fiume é in piena.

Struttura che potrebbe anche divenire meta di attrazione turistica per piacevoli passeggiate in direzione del mare aperto, così come avviene a Chioggia.

Non potendo fare di più nè meglio, affido queste mie riflessioni al buon senso e alle indubbie capacità di chi gestisce tale emergenza, nella speranza di essermi reso utile ad accendere in costoro un qualche dubbio sull’operato fin qui svolto.

Perchè come diceva il poeta filosofo, l’unica cosa di cui abbiamo certezza di sapere è quella di non sapere di aver fatto abbastanza il nostro dovere.

Cordialmente

Macor Giorgio Tullio
37142 Verona Vr

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...