COMMENTA QUESTO FATTO
 

La Volpe piange, noi di più..
Infuria da giorni sulle reti televisive, sulla carta stampata e sui social la battaglia all’ ultimo share tra Giancarlo Magalli ed Adriana Volpe scatenatasi per la (incauta o maligna) rivelazione della signora e relativa alla età del pluridecorato conduttore televisivo.

Più di 70 anni, se non erro, ovvero “vecchio da pensionare” pure per la Fornero.. avrà voluto significare questo la bionda “show girl” ??
Lui, toccato nel profondo, si è talmente inalberato da mandarla praticamente vaffanculo in diretta e, oltre a definirla non certamente più una cerbiatta di primo pelo, ha lanciato il siluro mediatico del : “se le donne sapessero come fa a lavorare da 20 anni” !!

Detta in Rai, da un boss mediatico come Magalli, la frase ha suscitato la pruderie immediata dei telespettatori presenti in rete, fuori e pure all’estero.. sono passati in secondo e terzo piano tutti i conflitti in atto da Mosul a Raqqa (passando pure per israele) e neppure io ho trovato il coraggio di sottrarmi !!

A maggior ragione oggi, con gli ultimi due interventi sul caso : il primo della Parietti che, schierandosi con il suo amico Magalli, ha costituito un asse di ferro di portata resistenziale;
il secondo, molto commovente e degno di specifici lacrimevoli approfondimenti su tutte le reti radiotelevisive, ha rivisto protagonista la Volpe che, testualmente, afferma : “anche oggi sono uscita dalla Rai piangendo” !!

Cosa mi è venuto spontaneo pensare, a fronte di tanto strazio ??

Lei esce piangendo dalla Rai ma è pagata (presumo) bene per entrarci.. noi dobbiamo piangere ogni giorno nel vederla o sentirla (la Rai) e pure dovendo obbligatoriamente pagare il canone.

Grazie per l’attenzione
Vincenzo Mannello

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here