lunedì 17 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

HomeCarnevale di Venezia“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu lo “stop” con due giorni d’anticipo e l’appuntamento “all’anno prossimo” senza immaginare che la pandemia ci avrebbe accompagnati per altri 11 mesi. E così, mentre i contagi non si arrestano, il Comune è al lavoro per cercare di far coincidere il programma con il rispetto delle norme anti-Covid.
Quel che è certo è che il Carnevale di Veneziapartirà il 31 gennaio”, o almeno queste sono le indicazioni di Ca’Farsetti. Nessun rinvio, quindi, a differenza di Rio de Janeiro che ha posticipato la kermesse a data da destinarsi o Verona e Viareggio che hanno spostato gli eventi a inizio maggio e a metà settembre.

Il sito del Carnevale di Venezia 2021 scrive correttamente che “sulla base dell’andamento dell’emergenza sanitaria Covid-19 il programma e le modalità sono in corso di definizione”.
La domanda è: come si riuscirà? Di sicuro al momento non è possibile ipotizzare con la folla che imperversava nelle calli e le decine di migliaia di presenze in Piazza San Marco ad assistere ai voli dell’Angelo e dell’Aquila in Piazza San Marco.
Le norme attualmente in vigore vietano gli eventi “di carattere locale al di fuori dell’ordinaria attività di mercato” e che “di tipo culturale e artistico che implicano la presenza di pubblico o possono creare assembramenti”.
Avremo una Piazza a “numero chiuso” con posti a sedere distanziati?
Neppure, a quanto pare: il dpcm del 25 ottobre ha abolito le manifestazioni all’aperto con un massimo di 1000 spettatori.

Le regole, quindi, farebbero pensare a una città “blindata” con una massiccia presenza delle forze dell’ordine per evitare assembramenti. Ma il decreto in vigore vieta gli spostamenti tra regioni limitando gli arrivi ai soli turisti veneti. Sempre con il pensiero di dover verificare il colore della Regione che magari non blocchi ognuno nel proprio Comune o addirittura quella “rossa” che proibisce le uscite se non per “comprovate necessità”.
In ogni caso neppure ai residenti sarà consentito partecipare a balli, cene e feste mascherate.
Nell’ipotesi in cui il Veneto si trovi in fascia “gialla” i bar e i ristoranti chiuderanno alle 18, ma in una zona “arancione” o “rossa” saranno aperti solo per il “take away”.
E alle 22 il “coprifuoco”: niente “party” come “Ballo Tiepolo”, “A Lume di Candela”, “Cotillon a palazzo” reperibili in rete con la dicitura “potranno seguire variazioni in ottemperanza alle norme governative”.
Già cancellato, invece, il classico Ballo del Doge con l’organizzatrice che pensa di riprogrammarlo in autunno.

Dunque, che Carnevale di Venezia sarà?
In attesa di aggiornamenti, in Comune si parlava di “iniziative evocative, simboliche” che saranno diffuse al mondo “attraverso giornali, tv e social”.
Torna in mente, quindi, il videoclip girato da Zucchero in una Piazza San Marco “blindata”.
Si svolgeranno così i voli dell’Angelo e dell’Aquila? E la Festa delle Marie? Sarà una cerimonia off-limits trasmessa in streaming da un palazzo veneziano?
In maniera non dissimile potrebbero svolgersi eventi ai teatri La Fenice e Goldoni mentre Vela non esclude un impiego dei musei civici, chiusi al pubblico fino ad aprile, per spettacoli on-line rigorosamente “a porte chiuse”.
Potrebbe seguire le stesse modalità anche il “concorso della maschera più bella” mentre dovrebbero “saltare” la Regata di Carnevale e la Festa sull’Acqua a Cannaregio che rientrerebbero negli “eventi che implicano la presenza di pubblico o possono creare assembramenti”.




Quello che è certo è che, almeno fino al 2022, non avremo la consueta festosa “invasione” di maschere e curiosi da ogni parte del mondo.
Un’altra doccia fredda per gli operatori del turismo che magari speravano in un “rinvio” della manifestazione, anche in estate, perché no, con un “gran finale” insieme ai “fuochi” del Redentore.
La scaletta del 2021 è completa”, dicono a Ca’ Farsetti, tra i 1600 anni di Venezia, la Biennale di Architettura, il Salone Nautico, il raid motonautico Pavia-Venezia, il G20 della finanza mondiale, la Mostra del Cinema e il Premio Campiello.
Un anno “pieno” di kermesse e manifestazioni che non lascerebbe spazio a Carnevali estivi né tantomeno autunnali. Covid-19 permettendo.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Brugnaro in situazione di conflitto di interessi? Interrogazione al governo

I terreni acquistati da Brugnaro all' "entrata" di Venezia oggetto di un conflitto di interessi? Lo chiede SI con un'Interrogazione, "Secondo un'inchiesta del quotidiano 'Il Domani', la giunta del Comune di Venezia, all'interno del piano per la mobilità sostenibile Venezia 2030, ha...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

Cognato circuisce ragazzina di 12 anni con regali e ne approfitta sessualmente, Tribunale di Venezia: niente patteggiamento

Ha abusato sessualmente di una ragazzina di 12 anni. Il responsabile è il cognato che di anni ne aveva ben più di trenta. Ne ha abusato ripetutamente ammaliandola con regali e regalini per confonderla. Finché la scuola si è accorta che...

Lettera ai veneziani: Non vedete lo scempio in cui state riducendo la vostra città?

Accludo una fotografia emblematica del disastro che state combinando nella vostra città (Venezia, ndr). A un primo esame si potrebbe pensare che si tratta della foto di qualche bazar in Medio Oriente o un mercatino in centro America o Africa, invece corrisponde...

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Donna morta dopo 4 vaccini, figli: “A noi chiesto niente”, l’ospedale: “C’è il consenso informato”

La signora aveva fatto un ictus a marzo, dopo la prima coppia di vaccini. Ne avrebbe poi ricevuto altri due secondo la denuncia dei figli.

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Incontro cittadino sui plateatici: i tavolini di Venezia al posto originale il 31/12

A fine anno scadono le concessioni che hanno consentito di moltiplicare i plateatici a Venezia, lo ha garantito l'Assessore

Dottoressa di base No Vax sospesa: paese senza medico

La dott.ssa è sospesa come medico di base dall'Ulss di Padova privando la comunità di Cervarese Santa Croce della sua assistenza

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi in mezzo a barche e vaporetti, arrivano i vigili: diventa violento

Si tuffa dal Ponte degli Scalzi: un comportamento sconsiderato e incosciente che poteva finire in tragedia. Il fatto oggi, martedì mattina. L'uomo si getta nelle acque del Canal Grande dal Ponte degli Scalzi rischiando di schiantarsi sopra un mezzo di trasporto pubblico dell’Actv...