spot_img
12.8 C
Venezia
venerdì 22 Ottobre 2021

Galliani indagato, avrebbe approfittato della situazione del Parma avviato al fallimento

HomeCalcioGalliani indagato, avrebbe approfittato della situazione del Parma avviato al fallimento

Galliani indagato, avrebbe approfittato della situazione del Parma avviato al fallimento

Galliani indagato per una vicenda in qualche modo collegata al crac del Parma.
I pm della Procura di Parma (Paola Dal Monte, Giuseppe Amara e Umberto Ausiello), titolari dell’inchiesta sul crac del Parma Calcio, stanno indagando sull’amministratore delegato e vicepresidente del Milan – come riportato dalla Gazzetta di Parma – per un’ accusa di concorso in bancarotta fraudolenta.

Gabriel Paletta, difensore argentino, passato il 2 febbraio 2015 dai gialloblù al Milan per 2,5 milioni, avrebbe fruttato troppo poco denaro.
Paletta, tra valore del mercato e valore del giocatore, sarebbe stato ceduto ad una quotazione inferiore, si dice, e il fatto ha creato un ulteriore impoverimento della società emiliana, già avviata verso il fallimento.

Galliani e il Milan respingono l’accusa sottolineando «la perfetta regolarità dell’operazione e la certezza che identica sarà la valutazione dei magistrati competenti». In sostanza credono si arriverà all’archiviazione.

Galliani indagato per ora, ma riuscire a portarlo a processo sarà tutta un’altra cosa. I pm dovrebbero riuscire a dimostrare il dolo, ma se non esistono altre prove è difficile che l’accusa regga.
Paletta, inoltre, non ha fruttato plusvalenze al Milan, che l’ha ceduto a giugno in prestito gratuito all’Atalanta.

Roberto Del Maschio

14/10/2015

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements