spot_img
spot_img
spot_img
12.2 C
Venezia
giovedì 21 Ottobre 2021

Si rinnova Festa della Madonna della Salute: aperto Ponte Votivo

HomeMadonna della SaluteSi rinnova Festa della Madonna della Salute: aperto Ponte Votivo

festa madonna salute venezia ponte votivo

Una Festa della Madonna della Salute particolare quest’anno a Venezia, con i fedeli che ringrazieranno Maria anche per la fine dell’emergenza che ha lasciato in ognuno di noi un carico psicologico che ancora si percepisce.

Oggi, martedì, è stato aperto il tradizionale ponte votivo sul Canal Grande, allestito all’altezza del traghetto tra Santa Maria del Giglio e San Gregorio, per la ricorrenza. Erano presenti il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, il patriarca Francesco Moraglia e le massime autorità civili e militari della città. Il taglio del nastro è stato preceduto dalla benedizione al ponte e seguito dalla preghiera, recitata dal patriarca nella chiesa della Salute, di affidamento della città alla Madonna della Salute.

La Festa della Salute, una tra le più sentite dai veneziani, celebra la fine della peste che dilagò a Venezia tra il 1630 e il 1631 e provocò 47.000 morti (circa un quarto della popolazione dell’epoca). Il governo della Serenissima fece erigere la Basilica della Salute nella zona della Dogana da Mar, affidandone la progettazione al giovane Baldassarre Longhena.

Il programma delle celebrazioni continuerà domani, mercoledì 20 novembre, con il pellegrinaggio diocesano dei giovani e la messa solenne officiata dal patriarca nella basilica della Madonna della Salute alle ore 10.

Il ponte votivo rimarrà aperto fino alle 6 della mattina di lunedì 25 novembre.

madonna salute venezia brugnaro moraglia zappalorto nostra 640

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements