lunedì 17 Gennaio 2022
9.6 C
Venezia

Diritti calcio in tv, gli accordi finali

HomeCalcioDiritti calcio in tv, gli accordi finali

Diritti calcio in tv su Sky c'è tutto su Mediaset

E finalmente arrivò la decisione. E la svolta.
Diritti calcio in tv: su Sky si potrà vedere tutto, su Mediaset le grandi squadre, questo il sunto.
Si parla dell’accordo per le partite del Campionato di calcio del triennio 2015-2018 (tre stagioni). Alla fine l’intesa si è così concretizzata: i tifosi italiani potranno scegliere di vedere o tutte le partite della serie A su Sky, oppure i match delle otto grandi, e cioè: Juventus, Inter, Milan, Napoli e Roma, su Mediaset Premium. Mediaset trasmetterà anche le dirette gol e gli highlights, cioè i momenti salienti di tutte le partite.

Un accordo difficile e laborioso che ha richiesto giorni di discussione e che ha provocato giorni di polemiche e di accuse, ma anche di diffide e contro-diffide.
Lo spettro di strascichi legali era molto concreto, anche a causa del bando stesso che ha evidenziato alcune criticità, e che forse ha contribuito a fare in modo che i due maggiori operatori del calcio in tv in Italia pensassero che fosse conveniente fare offerte “incrociate” che hanno portato ad una gran confusione.

Diritti calcio in tv: su Sky c’è tutto, su Mediaset le grandi, questa la decisione definitiva a cui si arriva in tarda serata di ieri all’assemblea della Lega Calcio. Il dettaglio prevede l’assegnazione delle otto squadre principali a Sky su piattaforma satellitare e l’assegnazione delle stesse otto squadre principali a Mediaset per il digitale terrestre, mentre il pacchetto delle 12 squadre minori, in base all’accordo, saranno cedute a Sky.

Mediaset pagherà 373 milioni di euro e Sky 572 milioni. La cifra totale per la Lega cifra è maggiore di 116 milioni rispetto al campionato 2013-2014, quando incassò 838 milioni.
Per il triennio 2015-2018 i club riceveranno circa 945 milioni all’anno, ma mancano ancora i diritti per Internet: l’asta è andata deserta. Disinteresse degli operatori?

Sky, alla fine, paga circa 8 milioni di euro in più con 76 partite esclusive in più (e l’esclusiva delle interviste e delle immagini degli spogliatoi.
Mediaset paga circa 105 milioni in più per 72 match in meno, rispetto all’accordo precedente, ma coprirà comunque il 90% della tifoseria tv.

Paolo Pradolin

[27/06/2014]

Riproduzione vietata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

Venezia e sovraffollamento di turisti: altro weekend di passione

Ritorna l’onda alta della marea di turisti che assediano Venezia e che rispecchiano, come già tante volte abbiamo visto in questi anni, le situazioni di disagio e di crisi che la città si trova a subire a causa del sovraffollamento, dopo...

Mose solo da bloccare, progetto scollegato dalla elementare realtà lagunare

Mose; non solo un progetto da bloccare, ma una riflessione tecnica sulle responsabilità concettuali di una operazione sviluppata da un team di eminenti studiosi, totalmente scollegati dalla elementare realtà lagunare. A chi conosce il fango lagunare,i problemi legati alla corrosione galvanica, all'agressività...

Il Mose funziona ma a Venezia si perdono ‘barene’

Nella Laguna di Venezia l'apporto di sedimenti, che permette alle barene (terre semi emerse con sedimenti spugnosi) di tenere il passo con l'innalzamento del livello del mare, avviene prevalentemente durante eventi dell'acqua alta. Se da un lato l'utilizzo del sistema Mose...

Festa riuscita? Ve la racconto io la festa: un Rave in via Garibaldi. Lettere

Gentile direttore, vorrei sapere perché tutti contribuiscono a portare avanti questa farsa degli eventi in sicurezza quando invece è solo un'attività di facciata. Situazione di questa notte: un esercito di agenti a controllare che i residenti si posizionassero diligentemente entro gli spazi...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Fiabe gay per i bambini negli asili e nelle materne: il Comune compra libri contro omofobia

Arrivare ai bambini attraverso le favole per contrastare l’omofobia. Il Comune di Venezia ha dotato asili nido e scuole materne di quarantasei storie per bambini, regolarmente acquistate e distribuite in migliaia di volumi. E' un’iniziativa di Camilla Seibezzi, la delegata del...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...