5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
11.1 C
Venezia
martedì 18 Maggio 2021

Coronavirus Venezia: 488 nuovi. Veneto ancora seconda regione italiana per aumento di contagi

HomeCoronavirus VeneziaCoronavirus Venezia: 488 nuovi. Veneto ancora seconda regione italiana per aumento di contagi

Coronavirus Venezia: 488 nuovi. Veneto ancora seconda regione italiana per aumento di contagi

Coronavirus Venezia con andamento ondivago.
488 i nuovi contagi nelle ultime 24 ore di monitoraggio. Erano stati 475 i nuovi casi nel giorno precedente.
Sono 4 i decessi nel Veneziano per un totale che arriva oggi a quota 611. 11 le persone decedute nel giorno precedente.
Calo nei ricoveri passati oggi ad un totale attuale di 433 presenze in area non critica.
Piccolo aumento nelle terapie intensive occupate che passano da 59 a 61 posti letto impegnati. Questo ultimo è un dato di rilievo in quanto si tratta di un record

di occupazione delle terapie intensive mai registrato prima.
Gli “attualmente positivi” sono oggi 11.187 a Venezia e provincia.
Guardando all’ambito regionale, il Veneto ha contato domenica 29 novembre 2.617 nuovi positivi e 33 morti in 24 ore.
Il dato porta il totale dei contagiati da inizio pandemia a 143.589 nella regione.
Attualmente sono positive 79.711 persone in Veneto.
I morti nella nostra regione sono stati 33 nelle ultime 24 ore, numero che porta il totale a 3.677.
Il Veneto, nonostante la definizione “gialla”, continua però ad essere una delle regioni in cui

si verificano più “nuovi contagi”.
Tra le regioni che registrano il maggior numero di test positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore ci sono: Lombardia (3.203),
Veneto (2.617),
Campania (2.022),
Piemonte (2.021),
Lazio (1.993),
Emilia Romagna (1.850),
(seguono le altre in misura minore – dati ufficiali del ministero della Salute).
Sul punto dei contagi in Veneto è intervenuto ieri sera il governatore Luca Zaia precisando di aver disposto ordinanze per evitare gli assembramenti.
“Io

ho emesso delle ordinanze di autorestrizione regionale per scoraggiare gli assembramenti”, ha detto il Presidente del Veneto Luca Zaia a ‘Che tempo che fa?’.
“Se non si controllano i contagi – ha aggiunto – questi continueranno a crescere”.
Zaia ha rivendicato il ruolo delle Regioni nella gestione della pandemia. “I ministeri non hanno i pazienti sull’uscio di casa – ha osservato – noi sì. Finiamola con la narrazione che le Regioni si sta contrapponendo al Governo, abbiamo votato tutti i dpcm”.

(foto da archivio: ospedale dell’angelo di mestre, monitoraggio – articolo: Coronavirus Venezia: 488 nuovi. Veneto ancora seconda regione italiana per aumento di contagi – cat.: covid / coronavirus – 30/11/2020)

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor