lunedì 17 Gennaio 2022
2.1 C
Venezia

Coronavirus Venezia, tutti i numeri in rialzo. Morto 59enne di Chioggia, direttore di coop di pescatori

HomeCoronavirus VeneziaCoronavirus Venezia, tutti i numeri in rialzo. Morto 59enne di Chioggia, direttore di coop di pescatori

asilo nido giostrine giardino

Coronavirus Venezia: aumento dei contagi e, in linea generale, tutti in rialzo i numeri degli altri coefficienti dell’epidemia a livello locale.
Venezia e provincia hanno registrato 475 nuovi contagi nelle ultime 24 ore di monitoraggio. Erano 447 ieri.
Negli ospedali del Veneziano sono ricoverate 484 persone, ieri ne erano dichiarate 445.
L’aumento dei ricoverati nelle nostre terapie intensive è di 4 nuovi ricoveri, quando l’aumento ieri era stato di tre unità.
I posti letto di terapia intensiva occupati nel Veneziano è di 59, numero più alto di sempre. Ieri nei letti di terapia intensiva del Veneziano ne risultavano 55.
11 persone sono decedute.
Sul fronte dei casi specifici si registra la buona notizia della dimissione dall’ospedale Civile di Venezia del prefetto, Vittorio Zappalorto, che era stato ricoverato per Covid.
Non altrettanto buona la notizia che arriva da Chioggia dove si registra

la dipartita di Sergio De Antoni, avvenuta all’Ospedale di Dolo. Aveva solo 59 anni ed era direttore della cooperativa di pesca Mare Azzurro, nome storico a Chioggia.
Venezia vede complicarsi la situazione degli asili nido: è stato chiuso il ‘Nido Ciliegio‘ per un caso di positività.
Secondo il passa-parola delle mamme il caso riguarderebbe un’educatrice.
La struttura rimarrà chiusa per quindici giorni per sanificazione e isolamento fiduciario degli eventuali contatti.
Occhi aperti e orecchie alzate, intanto,

su eventuali altre segnalazioni che al momento – è bene chiarirlo vista la giusta apprensione delle mamme, – non risultano.
Ci si interroga sull’ultimo contatto dell’educatrice con i bambini e tra questa e le colleghe.
Come detto, in ogni caso, al momento non risulterebbero casi sospetti da verificare.
Il disagio, comunque, c’è, perché al momento non sarebbe previsto alcun servizio sostitutivo e uno dei problemi, ma non l’ultimo, di molte mamme è quello di non riuscire ad organizzarsi trovandosi con i bambini a casa non riuscendo ad andare a lavorare.

(foto da archivio: asilo nido, esterno – articolo: Coronavirus Venezia, tutti i numeri in rialzo. Morto 59enne di Chioggia, direttore di coop di pescatori – cat. covid/coronavirus – 29/11/2020)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Musei Civici Veneziani, grave attacco a lavoratrici e lavoratori

Nei Musei Civici Veneziani si aggrava l’attacco alle lavoratrici e ai lavoratori dei servizi in appalto, con l’annuncio delle cooperative Coopculture e Socio Culturale della disdetta dei contratti integrativi aziendali. Ancora una volta l'unica strategia che le aziende intendono attuare è quella...

Turisti riducono Piazza San Marco pizzeria a cielo aperto: da oggi non pagherò più le tasse

Il prof. Tamborini denuncia che la Polizia Municipale è intervenuta solo dopo molte insistenze e quando ormai non c'era più niente da rilevare. Oltre al fatto che ormai non viene praticamente sanzionato più nulla (neanche agli abusivi), perchè un cittadino deve...

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Controluce di Venezia. Foto di Iginio Gianeselli

Controluce. Splendido effetto, se ben usato, che marchia i toni chiaroscuri. Venezia, come sempre, si presta come splendida modella e lo scatto non può che essere affascinante. Grazie a Iginio per la foto. didascalia: Controluce di Venezia autore: Iginio Gianeselli invia una foto torna all'archivio delle foto

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

“L’attuale modello economico è basato sull’assembramento: la IV ondata ve la siete cercata”. Lettere

"Nessuno ha mai controllato il rispetto delle regole negli alberghi di Venezia"

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.