7 C
Venezia
domenica 28 Novembre 2021

Il concorso per infermieri a Mestre? Una farsa arrivata al Parlamento

HomeLettereIl concorso per infermieri a Mestre? Una farsa arrivata al Parlamento
la notizia dopo la pubblicità

Tosiani in Regione: "I conti della Sanità Veneta non tornano"

Lettere al Giornale.
Alla spett/le vs giornalista Andreina Corso.
La farsa del concorso in oggetto è arrivata fino al Parlamento Italiano, con una interrogazione a risposta scritta, in attesa di risposta, al Ministro della Salute, in allegato, del 06/04/2017.
Grazie per il vs interessamento per far venire alla luce questa illegalità diffusa.


Così le poche righe giunte in redazione da parte di un partecipante al concorso per infermiere che si è tenuto al Taliercio di Mestre di cui non pubblicheremo il nome per non esporlo a possibili conseguenze. Le sue poche parole sono inequivocabili, il concorsista parla di “concorso farsa” a Mestre, per concludere poi con una gravissima espressione in cui parla di “illegalità diffusa”. Forse il partecipante al concorso fa riferimento alla consuetudine tutta italiana di ‘manipolare’ talvolta le prove concorsuali per agevolare taluni a scapito di talaltri meno ‘protetti’ da amicizie influenti? O forse l’amico che ci scrive con “illegalità diffusa” fa riferimento alla situazione a cui è arrivata la sanità in generale, in particolare a Mestre?
Ci torna in mente una segnalazione di qualche giorno fa a cui non avevamo dato seguito che, in merito a questo concorso, diceva: “Nei primi 100 , 60 sono di Padova, il 1° e 2° in graduatoria sono fidanzati, se questo non è una truffa allora si capisce che siamo in Italia…”.
In attesa di capire, vi presentiamo il documento originale dell’interrogazione Parlamentare in cui viene riassunta la vicenda del Palasport «Taliercio» di Mestre dove si sono svolte le prove di pre-selezione per il concorso da infermieri, bandito dall’USL 3 Serenissima al quale – si spera – qualcuno darà risposte.

XVII LEGISLATURA
Allegato B

Seduta di Giovedì 6 aprile 2017
ATTI DI INDIRIZZO
Mozioni:
http://www.camera.it/leg17/410?idSeduta=0775&tipo=atti_indirizzo_controllo&pag=allegato_b

SALUTE
Interrogazioni a risposta scritta:
   AGOSTINELLI, COZZOLINO, DA VILLA e SPESSOTTO. — Al Ministro della salute, al Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione. — Per sapere – premesso che:
   il 27 marzo 2017, presso il Palasport «Taliercio» di Mestre si sono svolte le prove di pre-selezione per il concorso da infermieri, bandito dall’USL 3 Serenissima, per assunzioni a tempo indeterminato, a cui hanno partecipato 4.200 candidati provenienti da tutta Italia, rispetto alle 6.000 iscrizioni pervenute;
   da notizie di stampa (vedasi « il Gazzettino» del 31 marzo 2017) si apprende che lo svolgimento delle prove è stato caratterizzato da gravi anomalie e irregolarità, denunciate dai concorrenti: le prove, organizzate in due turni, uno mattutino ed uno pomeridiano, per permettere di contenere l’enorme afflusso di persone all’interno della struttura, sono iniziate, in entrambi i casi, con circa tre ore di ritardo rispetto all’orario di convocazione e in una situazione difficile, con centinaia di persone costrette a restare per ore in spazi molto limitati. Inoltre i test erano sprovvisti di barcode, che invece comparivano soltanto sulla scheda anagrafica ed erano inseriti in buste aperte insieme al foglio del test;
   successivamente, gravi anomalie si sono riscontrate anche nella graduatoria apparsa sul sito internet della Usl 3 Serenissima, con evidenti errori tra cui doppi nominativi o nominativi mancanti, che hanno costretto la Usl 3 Serenissima a rimuoverla dal proprio sito, sostituendola con il seguente messaggio: «a seguito di errori materiali presenti nell’esito della pre-selezione effettuata in data 27 marzo 2017 dalla società Psycometrics Srl si comunica che la pubblicazione dell’esito è stata momentaneamente ritirata dal sito internet al fine di effettuare ogni dovuta verifica»;
   consta all’interrogante che la società padovana Psycometric Srl si sarebbe scusata per il disagio provocato, causato da un mero errore di trascrizione, che avrebbe portato ad una graduatoria contenente alcuni errori negli abbinamenti anagrafici, garantendo di fornire a breve un nuovo file, verificato e certificato, contenente l’esito della prova;
   in seguito a tale vicenda, vi sono state moltissime lamentele e proteste da parte dei candidati, che hanno minacciato anche di ricorrere agli organi competenti per richiedere l’annullamento del concorso –:
   di quali elementi disponga il Governo sulla vicenda descritta in premessa e quali iniziative di competenza si intenda adottare, anche valutando la sussistenza dei presupposti per l’esercizio dei poteri di cui all’articolo 60, comma 6, del decreto legislativo n. 165 del 2001. (4-16187)

► Graduatorie errate e sbagli al concorso infermieri Ulss: “Ammettete tutti”
► Concorso infermieri Usl 3, sbagli e pasticci: graduatoria ritirata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Finalmente,si incomincia a sollevare il coperchio ad una pentola , che naturalmente fra breve esploderà.
    Grazie di esistere, LEGALITA ‘

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

Weekend di sofferenze a Venezia. Alla Celestia visitatori della Biennale opprimono i residenti

L'ultimo weekend a Venezia ha portato un flusso eccezionale di persone. I numeri ufficiali si sapranno più avanti ma per chi abita in città non ce n'è bisogno: la prima settimana estiva ha visto la città assalita da turisti, vacanzieri e...

Mostra del Cinema: non si riesce a vedere film, noi andiamo via. Lettere

Buongiorno, siamo un gruppo di accreditati che da anni vengono a Lido per la Mostra. Vogliamo portare a conoscenza e rendere pubblico che ce ne andiamo, siamo in partenza anche se mancano cinque giorni alla fine. A che pro stare qui se non...

“I veneziani DOC non hanno mai fatto niente: mille sigle, associazioni, solo per blaterare…”. Lettere

In risposta alla lettera: "Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Il signor Francesco dimentica che Venezia è il capoluogo ( seppur bistrattato) e, il resto attorno è : centro storico, residenziale, ecc ecc. Spero per i suoi...

Donne sputano la comunione, altre sputano sul Cristo. Nelle chiese si moltiplicano le profanazioni

Oltraggi e profanazioni nelle chiese veneziane pare siano molto più frequenti di quanto si immagini. Altri episodi che, seppur meno gravi, testimoniano della situazione che si vive nelle chiese del centro storico veneziano, affollate da fedeli ma anche da turisti.

Essere disabile di serie B a Venezia: se non hai la sedia a rotelle non ti credono

Cara Redazione, mi chiamo Maurizio Coluccio, 48 anni, nato a Novara, Assistente della Polizia di Stato in pensione per una malattia autoimmune rara, da esserne l'unico caso al Mondo, incurabile, tanto da dover ricorrere già per ben già due volte a trapianti...

Bella giornata a Venezia rovinata da una dimenticanza: 184 euro di multa Actv

Buongiorno, sono una studentessa 25enne in corso di laurea magistrale e vorrei raccontarVi quanto accadutomi stamane 02/04/2017, al ritorno dalla "So e Zo per i ponti" a Venezia. Premetto di aver passato una bellissima mattinata in compagnia del mio fratellino e di un...

Sciopero Comparto Sanità il 30 contro ‘Obbligo Vaccinale’ e ‘Green Pass’

Sciopero dei lavoratori della sanità (pubblico e privato) proclamato da Fed. Autonoma Italiana Lavoratori Sanità (FAILS) e Cobas Nordest.

Separazione Venezia – Mestre, che cosa ne pensate? Sondaggio in tre clic

Separazione Venezia - Mestre sì o no? Referendum sì, referendum no. Importanti autorità cittadine affermano che il momento storico della città lo vede necessario ed ora è opportuno. Il sindaco, Luigi Brugnaro, invita, invece, a non andare a votare per 'invalidarlo'...

Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo

Negli ultimi decenni abbiamo assistito ad una graduale quanto inarrestabile trasformazione di Venezia: da città a non-luogo in mano al turismo e alle sue regole. Nel 1988, davanti a una popolazione residente di 81.000 unità, Paolo Costa e Jan Van Der...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

Nata Cassa Mutuo Soccorso per sostenere operatori sanitari che resistono al vaccino

Riceviamo e pubblichiamo. E' NATA LA CASSA DI MUTUO SOCCORSO , per sostenere ECONOMICAMENTE UN OPERATORE SANITARIO IN LOTTA CONTRO UN SOPRUSO, la sperimentazione vaccinale del decreto legge 44 art 4, che impone un vaccino che vaccino fino al 2023...