6.8 C
Venezia
martedì 26 Gennaio 2021

Cane azzanna alla gola bambina di tre anni, morta la piccola Astrid di Pordenone

Home Città Metropolitana di Venezia Cane azzanna alla gola bambina di tre anni, morta la piccola Astrid di Pordenone
sponsor

cane azzanna gola bambina pordenone morta

sponsor

Cane azzanna alla gola bambina di tre anni a Pordenone. Ancora una storia di cronaca che vede coinvolta una razza di cani ritenuta pericolosa tenuta con disinvoltura dai “padroni” e ancora una volta ci va di mezzo una vittima piccola.
La bambina azzannata dal cane aveva tre anni ed era di Pordenone.
E’ morta la piccola, presa alla gola dal cane con il quale probabilmente credeva di poter giocare.
La bimba, con la cuginetta, portava da mangiare al pastore belga dello zio: Cloe, pastore belga dal pelo nero.
In uno di quei momenti che neanche gli psicologi degli animali sanno spiegare, il cane, anzichè essere socievole con la bambina, l’ha vista forse come un nemico e quando la piccola Astrid si è avvicinata con la ciotola del cibo l’animale è scattato travolgendo quell’esile corpicino che si muoveva lentamente con la precarietà tipica dei bambini di tre anni e l’ha azzannata alla gola, il punto più vitale del nemico da colpire per l’istinto animale.
La piccola Astrid ha gridato fintanto che ha potuto e la scena che si è parata davanti agli adulti che sono accorsi è stata raccapricciante. La mamma, che si trovava in casa, ha tentato un disperato intervento per frenare l’emorragia mentre lo zio trascinava il pastore belga fino a rinchiuderlo nella sua gabbia. Pianti, urla, disperazione finchè compare il dottore dell’ambulanza. Poi la corsa disperata all’ospedale di Pordenone dove però i medici hanno potuto solo constatare la morte di Astrid, fino a pochi minuti prima bambina felice di tre anni che amava correre e giocare nel giardino della zia.

commercial

Luogo della tragedia quel giardino della zia che si trova a San Martino al Tagliamento, venti chilometri da Pordenone. Sul cancello un avvertimento che suona quasi beffardo per la tragedia che sconvolto la villetta: «cani da guardia addestrati, non avvicinarsi e non entrare».
In quel giardino Astrid giocava con la cuginetta più grande, otto anni. In quel giardino c’erano anche i due cani, Cloe e una femmina di pastore tedesco, Niba, che fino a ieri non avevano dato preavviso di pericolosità particolari.
Poi, l’imponderabile. Il cane che attacca la bambina per motivi che non saprà mai nessuno e che non racconterà mai nessuno, visto che l’unica testimone alla tragedia è stata la cuginetta di otto anni che si trova ancora sotto choc per la scena spaventosa alla quale ha assistito.
Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri di Pordenone che hanno già raccolto le versioni di genitori e zii della piccola e, per quanto possibile, della cuginetta.
E mentre tornano alla mente le parole del Codacons che da tempo chiede un «patentino obbligatorio per i proprietari di cani potenzialmente pericolosi», si apprende che la Procura di Pordenone ha aperto un’inchiesta sul fatto, per il momento senza indagati.
Il cane che ha azzannato alla gola la bambina, uccidendo la piccola Astrid, è stata posto sotto sequestro giudiziario e portata in un canile.
Le indagini dovranno ora stabilire se vi sono eventuali responsabilità nella sua mancata custodia. Doveva il pastore belga essere libero nel giardino dove stavano giocando le due bambine? Lo dirà un magistrato ora.

Mario Nascimbeni

26/05/2015

Riproduzione vietata

(foto: repertorio)

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Una persona ha commentato

  1. Tragedia in tutti i sensi.
    Tragedia per la bimba e i suoi genitori. Terribile tragedia.
    Tragedia per il cane, che ha vissuto l’aggressione, che vivrà la separazione dal proprietario, l’ingresso in canile e il nuovo affido.
    Tragedia per il proprietario, che si separa da un cane.

    Tragedia da ogni punto di vista. In questo non voglio salire sullo scranno del giudice e non voglio attribuire nessuna responsabilità.
    Mi dispiace per quello che è successo.
    Ritengo che fatti come questo debbano far capire a tutti l’importanza di una corretta socializzazione ed educazione cinofila, sensibilizzando l’opinione pubblica sull’importanza di farsi seguire sempre seguire da esperti che non utilizzino col cane metodi violenti o coercizione.

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Oltre 400 daspi a Venezia nel 2020, ritirate 83 patenti

Oltre 400 daspi urbani a Venezia nel 2020. Il Comando generale della Polizia locale di Venezia informa che, in occasione della festività di San Sebastiano,...

Morte della donna dimessa a piedi dal pronto soccorso, partite le indagini

Ci saranno minuziose indagini conseguentemente al decesso di Fabiana Carone, la povera donna di 52 anni morta dopo aver fatto rientro al proprio domicilio...

Coronavirus Venezia, curva rallenta. Addio al gestore della Latteria Popolare, 57 anni

Coronavirus Venezia con la curva che rallenta, finalmente. Si spera diventi presto possibile dimenticare i giorni in cui si superavano i 500 nuovi contagi in...

Crolla a terra a San Giovanni Grisostomo, malore fulminante

Verosimile malore fulminante a San Giovanni Grisostomo, a Venezia, ieri sera. Un uomo che stava passeggiando è improvvisamente crollato a terra probabilmente colto da un...

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. L’azienda : un errore

Fiala vuota riempita con fisiologica e usata per vaccinare ancora. Un mero "errore materiale" secondo la spiegazione. Uno scambio di fiale? Una cosa così. E' successo...
commercial

È morto anche il papà del falconiere, Gianni Busso

Nella notte tra lunedì e martedì è morto Gianni Busso, di 72 anni, all'ospedale dell'Angelo di Mestre, dov'era ricoverato dall'11 dicembre scorso per il...

L’Isola dei Famosi 2021, i concorrenti: indiscrezioni su 47 possibili naufraghi

Il Grande Fratello VIP non è finito, anzi, ancora non è chiaro quando andrà in onda la finale. Nel frattempo già si parla del...

Veneto prossima settimana in zona arancione o gialla. Zaia: «Sicuramente non rossa»

Sono 1359 i positivi nelle ultime 24 ore in Veneto con l'incidenza dei contagi al 3%. Non avendo più con la nuova circolare la...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Incidente con lo scooter sul Ponte della Libertà: residente a Lido ricoverato in gravi condizioni

Incidente con lo scooter giovedì pomeriggio sul Ponte della Libertà. Un uomo di 57 è ricoverato in gravi condizioni a Mestre. Diverse le ipotesi della...
sponsor

Trovato morto nel letto d’ospedale dopo l’intervento al piede

Trovato morto nel suo letto d'ospedale dopo l'intervento al piede. E’ successo il 19 gennaio all'ospedale di Mirano: un uomo di 72 anni, Luigi Geretto,...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Altro bambino di 9 anni muore con la corda al collo. Social, sfida, gioco: qual è la matrice di questa follia?

Un altro bambino, questa volta di 9 anni, è morto impiccato in casa. Espressione dura che descrive tutta la crudezza di questa follia che...

Coronavirus Venezia, la seconda ondata si sta ritirando

Coronavirus Venezia e provincia, la seconda ondata da segni di regressione. Il primo segno si può interpretare con il tasso di occupazione dei posti letto. I...
commercial

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...

Coronavirus Venezia, nuovi positivi con leggera ripresa

Coronavirus Venezia (e provincia) una giornata in chiaro-scuro quella che va dalle ore 17 di martedì alle ore 17 di mercoledì. In attesa che i...

Legge n. 104, cosa si può e non si può fare. Quali sono le sanzioni in caso di abusi?

Ancora Legge n. 104. Cosa posso fare e non posso fare durante i giorni di permesso retribuito per assistere un familiare con handicap. Quali...

Una famiglia distrutta. Tragedie del Covid, tragedie a cui manca un perché

Una famiglia distrutta dal Covid. Sterminati i genitori e il figlio. Una tragedia del Veneziano, della nostra provincia, al punto che ha fatto dire...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.