Altri bambini morti. Al Sud è psicosi. Chiusa Ostetricia dove era nata Nicole

ultimo aggiornamento: 18/02/2015 ore 06:51

95

Altri bambini morti. Al Sud è psicosi

Quattro altri bambini morti stanno facendo nascere una sorta di psicosi verso la sanità pediatrica e neonatale al Sud. I decessi sono avvenuti nei giorni scorsi a Napoli, Catania e Trapani.

A Napoli, in particolare, s’è diffusa una psicosi che ha avvolto i genitori dei bambini ricoverati al Pediatrico Santobono dove ieri è spirata un’altra bimba, Maria Liliana Siniscalchi.
Maria Liliana Siniscalchi, 14 mesi, era figlia di Carolina Sepe, la donna uccisa da un vicino di casa nel 2013 (Maria Liliana nacque dalla mamma in coma).


Nello stesso ospedale venerdì mattina era morta Rosa Buonomo, di otto mesi.

Ieri si sono svolti i funerali della piccola Nicole, la neonata deceduta in ambulanza perché nessuno degli ospedali di Catania aveva un posto libero. La madre, colta da malore a casa, è stata ricoverata in ospedale.

E’ arrivata intanto la notizia che Rosario Crocetta, presidente della Regione Sicilia, ha sospeso l’attività del reparto di ostetricia della clinica Gibiino dove era nata Nicole.


TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here