Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
17.1C
Venezia
sabato 27 Febbraio 2021
HomeGrande FratelloAlda D'Eusanio, lo psichiatra: "non doveva andare al Grande Fratello VIP"

Alda D’Eusanio, lo psichiatra: “non doveva andare al Grande Fratello VIP”

Lo psichiatra Alessandro Meluzzi scagiona Alda D'Eusanio: "va protetta, capita, curata".

Nuovo capitolo su Alda D’Eusanio, l’ex concorrente del Grande Fratello VIP finita nella bufera dopo alcune frasi pronunciate nella Casa. La conduttrice aveva fatto discutere dapprima per il termine “negro” e successivamente per alcune dichiarazioni su Paolo Carta e Adriano Aragozzini, accusati rispettivamente di “menare” Laura Pausini e di aver “rovinato” Mia Martini. A parlare è ora il noto psichiatra Alessandro Meluzzi, che in un’intervista al settimanale Nuovo scagiona la 70enne ricordando l’incidente del 2012 che l’avrebbe cognitivamente compromessa.

Alessandro Meluzzi su Alda D’Eusanio

Per lo specialista non c’erano affatto le condizioni affinché la giornalista prendesse parte al Grande Fratello VIP. “Con l’incidente e il coma – ha ricordato Meluzzi – la D’Eusanio ha perso il concetto del limite e il buon senso. Nel suo caso le inibizioni sono deboli e questo facilita il passaggio all’atto agito o a quello verbale. Perciò va capita, protetta, curata“. Parole che in qualche modo riabilitano la conduttrice, dopo la denuncia di Laura Pausini che ha costretto Mediaset a squalificarla e quella successiva di Adriano Aragozzini, secondo il quale la 70enne dovrà rispondere “civilmente e penalmente” delle sue frasi. Altri volti noti erano stati nominati dalla giornalista nella sua breve permanenza nella Casa: Maria De Filippi era stata criticata per il suo ruolo di madre, Anna Oxa accusata di “avere la depressione”.

Secondo Alessandro Meluzzi, i VIP tirati in ballo da Alda D’Eusanio “dovrebbero avere innanzitutto un atteggiamento di comprensione e solidarietà” consigliando anche al suo avvocato considerare lo stato di alterazione della giornalista. “Alda potrebbe soffrire di disturbi transitori della coscienza, legati a una sofferenza circolatoria pregressa. Questo può essere un fatto che fa diminuire le capacità di autocontrollo e soprattutto le inibizioni delle condotte e dei comportamenti, anche verbali”.

L’incidente di Alda D’Eusanio

Nel 2012 Alda D’Eusanio fu investita da uno scooter mentre attraversava la strada. La conduttrice riportò cinque emoraggie cerebrali e finì in coma per diverse settimane. “Mentre ero in coma, preferivo morire – raccontò nel 2020 a Storie Italiane – mi vedevo da fuori e stavo bene, nella luce. Invece tornai viva: mi dissi ‘si vede che la vita mi deve ancora un sogno'”. Per riprendersi dovette affrontare una lunga terapia neuro-riabilitativa. “Non riuscivo a parlare come prima – confessò – dicevo ‘ho caduto’, ‘sono mangiato’. Ho perso anche la memoria cognitiva e tanti punti di riferimento affettivi, compreso il lavoro. Ho perso me stessa: dopo un incidente così ti ritrovi sola, isolata e morta, ma sei morta da viva”.

“Non dovevano farla entrare nella Casa”

Proprio per questo Alda D’Eusanio non avrebbe dovuto partecipare al Grande Fratello VIP. Per Alessandro Meluzzi la conduttrice “ha sofferto per un disturbo circolatorio cerebrale, e di solito certe cose si sanno nel mondo dello spettacolo. Gli autori e la redazione avrebbero dovuto proteggerla di più. Non dovevano farla entrare nella Casa”. Sul finale, lo psichiatra ha auspicato che Alda D’Eusanio venga seguita da una specialista, ma soprattutto da persone che le vogliono bene.

L’unica dichiarazione della conduttrice è stata “appena capisco bene cos’è successo… ne riparliamo”, ma secondo il quotidiano Libero sarebbe pronta a chiedere scusa.

Marie Jolie

 

 

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Precipita nel vuoto per 40 metri. Morto Lorenzo Gatti, 29 anni

Precipita nel vuoto per circa 40 metri. Una caduta fatale per Lorenzo Gatti, l'alpinista di 29 anni morto nella tarda mattinata di oggi mentre...
spot

Chiuso profilo TikTok di donna che sfidava a soffocarsi, aveva 700mila follower

Chiuso profilo TikTok di una donna che "istigava al suicidio". Si tratta del profilo Tik Tok di una influencer con circa 700.000 follower. Il provvedimento...

Trambusto a Piazzale Roma: straniero si denuda in tram e aggredisce tutti

Si denuda a bordo del tram e poi aggredisce il conducente e gli agenti: arrestato dalla Polizia locale a Piazzale Roma. Protagonista uno straniero che...

Weekend, anche a Venezia assembramenti: ribellione o disinteresse?

Nonostante le prevedibili reazioni dei commentatori da social ("Fanno bene...", "Siamo stufi...", ecc..) che arriveranno, chi si occupa di cronaca non può tacere quanto...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Ciclista trovato morto a bordo strada a Sernaglia, forse investito e non soccorso

Trovato morto ciclista a bordo strada questa mattina. Si tratta di un uomo di 45 anni. Il deceduto è stato scoperto un paio d'ore fa al...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Delfino spiaggiato a Sottomarina. Una rete da pesca nella laringe

Delfino spiaggiato a Sottomarina (Venezia): è il primo caso dell’anno sul litorale veneto. Una rete da pesca ritrovata nella laringe di un tursiope da parte degli esperti dell’Università di Padova.

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.