7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Abbattimento Padiglioni ex Ospedale al Mare: incontro pubblico in videoconferenza

HomeLido di VeneziaAbbattimento Padiglioni ex Ospedale al Mare: incontro pubblico in videoconferenza
la notizia dopo la pubblicità

Abbattimento Padiglioni ex Ospedale al Mare: incontro pubblico in videoconferenza con sistema ‘zoom’ oggi, giovedì.
Il tema è l’ex Ospedale al Mare. L’incontro è promosso da Italia Nostra Venezia e dal Centro Renato Padoan.
Si discuterà del ricorso al TAR del Veneto contro l’abbattimento di 5 padiglioni vincolati, ma non solo.
L’ex Ospedale al Mare è un complesso edificato nei primi decenni del Novecento di cui in letteratura si è messo in evidenza il valore architettonico di insieme, oltre che testimoniale di una cultura sanitaria locale di grande importanza.
L’ospedale era nato con un vincolo filantropico.
Italia Nostra e altre nove associazioni e comitati hanno partecipato a incontri con Cassa depositi prestiti e investimenti, anche a Roma, per poter partecipare ai progetti di recupero e restauro del complesso, proponendo una destinazione che tenesse conto delle esigenze della comunità.
Il tentativo è stato deluso, dunque l’orientamento è unicamente verso l’ennesima struttura ricettiva.
Il “recupero” (turistico) di questo bene collettivo, secondo CDPI, passa inoltre per l’abbattimento

dei noti cinque padiglioni.
Domani, dunque l’incontro online a cui la cittadinanza è invitata a partecipare.
Recentemente anche il Partito Comunista di Venezia e del Veneto ha promosso una protesta per il 16 maggio contro:
– l’abbattimento del Monoblocco, che toglierebbe l’unico presidio medico dell’isola
– l’abbattimento dei padiglioni storici e vincolati dell’ex OaM
– la trasformazione del nostro Ospedale al Mare nell’ennesimo albergo
– le continue speculazioni di cui Venezia e i veneziani sono vittime
Per la salvaguardia della spiaggia libera antistante, che ospita colonie di fratini, specie protetta, e che vorrebbero recintare ad uso esclusivo dei clienti del resort.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Chiede di indossare la mascherina: turista picchia marinaio Actv

Il marinaio Actv chiede di indossare la mascherina: preso a pugni. Arriva il capitano: picchiato anche lui. Cattivo segno dei tempi di un turismo asfissiante e stressante a Venezia che sono tali anche per loro, per i turisti. La città, la pandemia,...

Dramma sul campo di calcio nel sandonatese: 17enne sviene e non si sveglia più

Christian Bottan, 17 anni, è svenuto sul campo da gioco. Con il passare dei secondi il malore ha assunto una valenza sempre più drammatica.

“Studenti con le gonne: i soliti per rappresentare un mondo alla rovescia”. Lettere

Gli studenti maschi del liceo classico Zucchi di Monza hanno indossato la gonna durante le lezioni per protestare contro il sessimo. A Parte il fatto che per rappresentare il sesso femminile avrebbero dovuto indossare dei maschilissimi jeans, il grottesco e ridicolo gesto...
spot

“No al vaccino perché…”. Parla l’infermiere di Rianimazione: “Ecco le mie ragioni”

Troppo spesso si entra nel merito dei giudizi sul perché una percentuale di operatori sanitari rifiuti il vaccino anti-covid (non tutti i vaccini, si badi bene, essi non sono no-vax). Ecco le loro motivazioni espresse da un 'addetto ai lavori'. Gli si deve, quantomeno, l'opportuna libertà di parola, che tutti gli altri dovrebbero quantomeno fronteggiare con disponibilità all'ascolto. Questo significa essere informati.

Actv, dipendenti, utenti, sindacato: chi ha ragione?

Filt Cgil giudica severamente il sistema dei trasporti, fino a definirlo indecente e vergognoso, l'azienda accusa il sindacato di spacciare fake news...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...
Advertisements

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Malore fatale in bicicletta a Lido e due giovani picchiano vigile perché non possono passare

Mentre avveniva la tragedia, negli stessi istanti in cui perdeva la vita il 65enne lidense, una coppia picchiava selvaggiamente un agente della Polizia locale del Lido, solo perché non permetteva loro di passare essendo la strada bloccata.

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate