30.1 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Zaia: “Qualcuno vuole andare a vedere perché la Germania ha tanti vaccini?”. Ultima ora

HomeIl misteroZaia: "Qualcuno vuole andare a vedere perché la Germania ha tanti vaccini?". Ultima ora

Il presidente del Veneto Luca Zaia ha parlato ancora di vaccini pochi minuti fa, rinforzando considerazioni già espresse con ancora più chiarezza.
“Ancora in queste ore qualcuno ci contatta, e dice che ci sono dosi di vaccino sul mercato”.
“Il presidente del Consiglio mandi qualcuno a fare scouting su questo” sono le parole di Zaia poco fa a Mattino Cinque.
Ricordando la vicenda dei 27 milioni di dosi offerti da intermediari al Veneto, il governatore ha aggiunto che “noi siamo stati ligi alle regole” e di avere “l’impressione che in Europa abbiano mandato non i più ‘performanti’ a trattare. Spero non fossero burocrati. La trattativa non funziona, perché la quantità di vaccini è insufficiente. Qualcuno vuol andare a vedere – ha chiesto in conclusione – come fa la Germania ad avere tanti vaccini?”

Il presidente ha poi commentato gli scontri di piazza.
“I miei ristoratori, gli esercenti, gli albergatori non vanno in piazza per far casino ma per portare la loro istanza che è la disperazione. Molte attività non rialzeranno la serranda. Le piazze non vanno mai ignorate, è fondamentale ascoltare il grido di questi operatori, ma la violenza va condannata senza se e senza ma”.

“I miei esercenti – ha aggiunto Zaia – quando hanno visto la malaparata se ne sono chiamati fuori. Le scene di aggressione alle forze di polizia sono incomprensibili. Il momento non è facile, la disperazione c’è, stiamo facendo l’impossibile per riaprire con le regole, e le vaccinazioni – ha concluso – sono direttamente correlate con le riaperture”.

» ti potrebbe interessare anche: “Zaia: “Da noi meno vaccini: l’Europa ha mandato burocrati a comprarli”

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.