29.5 C
Venezia
sabato 24 Luglio 2021

Zaia: “Covid, situazione clinica ancora preoccupante”

HomeZaiaZaia: "Covid, situazione clinica ancora preoccupante"

Zaia: “situazione clinica del Covid ancora preoccupante”. Tarda ad arrivare la controtendenza della curva: “Ancora 100 ricoverati al giorno e 10-15 vanno in terapia intensiva”, dice il governatore.
“Siamo ancora preoccupati. Finché non iniziamo a far calare in maniera vistosa i ricoveri non caleremo nelle terapie intensive, e quindi nella mortalità” sono le parole del presidente del Veneto.
“Nella prima ondata – ha ricordato Zaia – avevamo un rapporto ricoverati in area non critica/terapie intensive di sei a uno. Con la seconda siamo passati a 8 su 1, un terzo di incremento dell’area non critica. In questa ultima ondata abbiamo 5,5 pazienti in area non critica su uno in terapia intensiva”.
“L’area non critica è precipitata giù ma cresce la terapia intensiva”, dice Zaia.
“Duemila persone che si contagiano ogni giorno me ne mandano 100 in ospedale, e 13 finiranno in terapia intensiva”. “Ricordo che sopra 60 anni tre su 100 perdono la vita”.

Per quanto riguarda il tema del vaccino Astrazeneca diventato di nuovo ‘scottante’, il governatore ha dichiarato: “Il Veneto ha deciso in questa fase di non fare più il vaccino AstraZeneca sotto i 60 anni”.
Per i richiami invece “Il ministero ha chiarito che i richiami sono AstraZeneca su AstraZeneca a prescindere dall’età, perché chi lo già fatto vuol dire che non ha avuto problemi”.
“Per coloro sopra i 60 anni si fa, a meno di prescrizione contraria del medico” afferma Zaia.

“Ieri – ha proseguito – è stata una giornata un po’ concitata, e abbiamo già fatto la circolare. Il nostro call center ha ricevuto più di 8.000 telefonate per informazioni”.
Zaia ha rivelato che “i miei genitori di 79 e 76 anni lo hanno fatto, come moltissimi altri anziani che sono stati chiamati”.
D’altra parte “Il vaccino funziona, dà una grande risposta anticorpale, lo si vede dopo il richiamo. La campagna vaccinale è già orientata su classi di età definite, over 80, over 70 e over 60. AstraZeneca può essere usato con tranquillità in queste fasce d’età”, ha concluso il presidente.

» ti potrebbe interessare anche: “Balzo dei decessi per Covid in Veneto, ma è un problema di trasmissione dati

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. se si lasciava ancora qualche tempo in zona rossa ferrea forse la curva sarebbe cambiata..,ma purtroppo bisogna essere alla pari degli altri paesi e riaprire in fretta e furia!! Vergogna

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.