-2.2 C
Venezia
sabato 16 Gennaio 2021

Venezia e turismo: doccia fredda sulla “ripartenza” con l’Italia che blocca gli arrivi extra-UE

Home Venezia e i turisti Venezia e turismo: doccia fredda sulla “ripartenza” con l’Italia che blocca gli arrivi extra-UE
sponsor

Venezia e turismo: doccia fredda sulla “ripartenza” con l’Italia che blocca gli arrivi extra-UE

sponsor

Per una Venezia che vive di turismo, lo sblocco delle frontiere regionali e nazionali non è bastato. Le prenotazioni latitano, i ristoranti sono vuoti e molti negozi hanno riaperto “a metà”, avvalendosi della cassa integrazione e limitando l’orario lavorativo dei dipendenti.

commercial

Secondo uno studio del Ciset, il Centro internazionale di studi sull’economia del turismo, il 51% di chi ha visitato la città nel 2018 proveniva da paesi extra-UE: una quota che in quest’estate post-coronavirus è totalmente mancata.

Non solo: i turisti fuori dall’area Schengen si sono rivelati i più “spendaccioni” generando un introito annuale superiore ai 1,2 miliardi di euro: in testa i cinesi – ingolositi dalla minor tassazione sui prodotti di lusso – seguiti da giapponesi, indiani, russi.

Ma le categorie che confidavano nel primo luglio per l’apertura delle frontiere extra-Schengen hanno già avuto una prima delusione: Bruxelles ha inserito nella “lista verde” soltanto Algeria, Australia, Canada, Georgia, Giappone, Montenegro, Marocco, Nuova Zelanda, Ruanda, Serbia, Corea del Sud, Tailandia, Tunisia e Uruguay – ai quali si aggiungerà la Cina se garantirà la reciprocità all’Europa.

Restano fuori gli Stati Uniti, il Brasile e la Russia, paesi con un tasso di contagi ancora fuori controllo.

Ma ecco l’altra doccia fredda: alla luce degli ultimi focolai importati dall’estero, l’Italia ha deciso di proteggersi con ulteriori misure.

Secondo l’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza, i cittadini extra-UE potranno recarsi nel nostro Paese solo per quattro motivi: comprovata ragione di studio, comprovate esigenze lavorative, motivi di salute, assoluta urgenza.

A ciò si aggiunge un’altra restrizione: per gli arrivi extra-Schengen sarà obbligatorio l’isolamento fiduciario di 14 giorni con annessa sorveglianza sanitaria.

Roma ha scelto la massima prudenza: ha evitato di “chiudere Schengen” ma al tempo stesso sta valutando dei controlli – da quelli al confine alle verifiche negli hotel – per assicurarsi che i cittadini extra-UE giunti da paesi terzi si sottopongano alla quarantena prevista.

“La situazione a livello globale resta molto complessa – ha commentato il ministro – dobbiamo evitare che vengano vanificati i sacrifici degli italiani negli ultimi mesi”.

Una decisione atta a salvaguardare la salute del Paese, ma che farà sicuramente discutere chi aspettava il primo luglio per salvare una stagione estiva già compromessa dal lockdown.

Niente americani, niente arabi, niente russi, ma a quanto pare mancheranno anche i cinesi, principali acquirenti di settori strategici come quello del lusso.

La posizione italiana sarà rivista e aggiornata ogni 14 giorni, ma c’è il rischio che un ammorbidimento di metà luglio-inizio agosto risulti tardivo per le prenotazioni, facendo mancare al settore turistico la linfa per mantenere il personale, pagare l’affitto e sopravvivere fino alla prossima primavera – sperando in un vaccino o, comunque, nel miglioramento delle condizioni globali.

Ciò che emerge è come Venezia non riesca più a sostenersi con il solo turismo “di prossimità” – e neppure con quello europeo.

Tante, infatti, le attività sorte negli ultimi anni che hanno legato l’economia cittadina alla cifra minima di 28 milioni di visitatori l’anno. Non uno di meno. Venendone a mancare il 51%, la crisi si farà sentire in modo più drammatico di quanto ci si sarebbe aspettati a inizio-pandemia, quando ci si aspettava che dopo il lockdown “tutto sarebbe tornato come prima”.

Anche al netto di una seconda ondata.

Nino Baldan

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...
commercial

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

È morto Ivone Pitteri della Taverna Brenta di Oriago

È scomparso ieri, domenica 10 gennaio, il titolare della Taverna Brenta di Oriago di Mira, Ivone Pitteri, a 60 anni. Era conosciuto e stimato....

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Veneto “arancione” oggi, ma a rischio zona rossa domani

Veneto "arancione", come abbiamo visto, ma esiste il rischio di finire addirittura in zona rossa con i numeri attuali per un molto probabile cambio...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...
sponsor

Dati Covid Veneto oggi in calo. Flor “gela” Crisanti

Dati del Covid in Veneto oggi in calo nel bollettino odierno della Regione del Veneto. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono 1.715,...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Zaia conferma variante inglese ma non solo: “In Veneto 8 mutazioni”

Zaia conferma la variante inglese del virus: "Il virus non è più lo stesso di marzo. Nella mia regione i genetisti dell'Istituto zooprofilattico delle...

Nuovo Dpcm: altra stretta, ma è scontro con le Regioni

Nuovo Dpcm, in arrivo un'altra stretta. Si andranno a modificare i coefficienti ma il focus sarà anti-movida con un ulteriore stop agli spostamenti. Il nuovo...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Crisanti: “Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione!”

Andrea Crisanti: "Variante Inglese responsabile in Veneto? Bloccare Regione subito!". Il professore di Microbiologia all'Universita' di Padova "legge" le ultime dichiarazioni del governatore Luca...
commercial

Veneto zona arancione, cosa cambia. Cosa si può fare

Veneto zona arancione. Nella spinosa situazione in cui non ha evidentemente voluto entrare il presidente Zaia, ci entrano i provvedimenti nazionali aggiustando l'Rt, sotto...

Coronavirus Venezia, altri 12 morti in un giorno. Ulss 3 Serenissima vaccina più di tutte

Coronavirus Venezia e provincia: numeri dei nuovi contagiati in calo rispetto alla media giornaliera. Un dato che da speranza nonostante la fisiologica diminuzione di...

Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti.

(Riceviamo e pubblichiamo). Emilio Deboschi – allunno dea terza ellementarre. Tema: I miei cari parenti. ...

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo per emulare ghigno di Joker

Ragazzina tagliata sulla bocca da coetaneo, solo leggermente più grande, per farla assomigliare al sorriso-ghigno di Joker, l'antagonista dei film di Batman. Questa la terribile...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.