-1.5 C
Venezia
martedì 19 Gennaio 2021

Veneto anche oggi prima regione italiana per contagi Covid

Home Covid in Veneto Veneto anche oggi prima regione italiana per contagi Covid
sponsor

Veneto anche oggi con il triste primato di maggior numero di nuovi casi in un giorno: è la nostra Regione quella con più nuovi positivi nelle 24 ore.
Le regioni che registrano il maggior numero di nuovi tamponi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore sono, nell’ordine:
Veneto 4.402,
Lombardia 2.730,
Emilia Romagna 1.667,
Lazio 1.597,
Puglia 1.073.
Tutte le altre regioni italiane registrano meno di mille casi.
Il Covid in Veneto manifesta anche oggi tutta la sua forza di propagazione facendo registrare ancora numeri alti in tutti gli indicatori:

sponsor

4.402 nuovi contagi e 92 morti nelle ultime 24 ore in Veneto.
Il totale dei positivi in regione dall’inizio dell”epidemia sale così a 205.609, il numero dei decessi a 5.161.
In terapia intensiva sono ricoverate 378 persone (+6).
Gli attualmente positivi sono 95.779 contro i 94.225 di ieri (+1.554).
Oggi è stata la giornata in cui il presidente Luca Zaia ha deciso alcune tra le nuove prescrizioni che ormai tutti invocavano da giorni.
“Non so cosa farà il Governo, sinceramente non possiamo aspettare ulteriormente , Non possiamo arrivare a lunedì, martedì e non sapere ancora cosa succederà. Abbiamo atteso 5 giorni e non ho ancora ben capito cosa accadrà”. Così il presidente annunciando un’ordinanza che presenterà domani e che entrerà in vigore il 19 dicembre durando fino al 6 gennaio.
“Lo avevo detto ieri che se non ci sarebbero state delle misure, noi le avremmo adottate in autonomia” rileva Zaia.
“Mi sembra che – aggiunge c’è Italia Viva che è più morbido nella linea rispetto al ministro Speranza, gli altri che hanno invece preso una linea più rigida. Io non entro in questo dibattito. Dico solo che il Veneto è Veneto. Punto. Nessuno può dubitare

commercial

che noi ci siamo sempre assunti la responsabilità. Il mio non è un atto di eroismo, ma adesso c’è bisogno di guardare in faccia alla realtà”.
Nel frattempo, però, Andrea Crisanti, professore di Microbiologia a Padova e fedele consigliere di Zaia nella lotta alla pandemia fino ad un’improvviso accantonamento, ha indicato un paio di “errori” nelle attuali strategie contro il virus in Veneto.
“Veneto, zona gialla e uso di test rapidi inappropriato, servono 2-3 settimane di zona rossa” è il verdetto del professore secco e in sintesi.
Andrea Crisanti è intervenuto a 24Mattino su Radio 24, parlando della situazione in Veneto che “è il risultato di due fattori: le zone gialle non hanno limitazioni sufficienti per bloccare la trasmissione, inoltre sono classificate come tali in base alla capacità teorica dei posti in terapia intensiva, ma il numero di terapie intensive non dipende solo da posti letto ma anche dal personale disponibile.”
“Il secondo punto è l’uso non appropriato dei test rapidi che, con una sensibilità bassa, non possono essere usati come misura di prevenzione per proteggere comunità vulnerabili. Cosi invece di una barriera creiamo una groviera”. “Il Veneto – ha ribadito Crisanti – ora

dovrebbe fare 2-3 settimane di zona rossa, ritornare ai test molecolari e applicare i test rapidi per lo screening di comunità”.
Crisanti ha poi lanciato la proposta per Natale di “allungare l’orario dei negozi per diluire il flusso.
Evitare poi lo spostamento tra regioni e festeggiamenti, occasioni conviviali con di più gruppi familiari, queste sono le cose più pericolose”.
“Le regole da zona rossa per tutta Italia, se il valore è quello della salute umana e risparmiare vite, vanno decise, dobbiamo cogliere l’opportunità del Natale per ottenere questo risultato, con le scuole chiuse e le attività produttive ridotte si tratta di un’occasione unica che non compromette l’economia, con un piccolo sacrificio si può raggiunger l’obiettivo”, ha concluso il professore.
Intanto, il presidente Zaia deve rispondere anche ad un altro attacco che viene questa volta da Roma.
“Anche questa settimana i valori che monitorano l’andamento del Covid 19 in Veneto sono preoccupanti: il numero di decessi molto elevato, l’indice Rt più alto d’Italia, e un tasso impressionante di tamponi positivi che non accenna a diminuire; gli ospedali sono allo stremo e nelle RSA il numero dei pazienti positivi è in continua crescita”.
A parlare è il Sottosegretario di Stato Achille Variati invitando il Governatore Luca Zaia a fare chiarezza sui dati della pandemia in Veneto.
“Mi preoccupa però altrettanto la discussione in corso sui tassi di occupazione delle Terapie Intensive – aggiunge Variati -: non ci può essere su questo nessun margine di ambiguità e nessun dubbio, e il mio invito è che il Presidente Zaia chiarisca in modo inequivocabile quanti sono i posti letto di Terapia Intensiva reali, cioè attrezzati e presidiati da personale medico e sanitario. Quelli che, in altre parole, potrebbero essere utilizzati anche domani, non quelli attivabili sulla carta ma di fatto privi di personale” conclude Variati.

sponsor

TEMI PIU' RICERCATI

Covid, ultime notizie e aggiornamentiVaccino obbligatorioConcorso Letterario

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

sponsor

Altri titoli

Ospedale Civile: dimessa dal pronto soccorso va a casa a piedi e muore

Ospedale Civile di Civile ancora nelle prime pagine oggi. Una donna, visitata e dimessa dal pronto soccorso, è tornata a casa (con grande fatica) camminando...

La morte di Daiana, 28 anni, mentre cammina in Strada Nova, sconvolge Venezia

La morte di Daiana, 28 anni, ha sconvolto la città. Già quando si riferiva di un improvviso malore per la giovane donna, mentre si...

Whatsapp cede dati a Facebook? Fuga di utenti in massa: sospeso tutto per tre mesi

Whatsapp cede i dati a Facebook? Sul punto c'è una gran confusione, dice l'azienda di messaggistica, ma ormai il l'allarme era partito tra i...

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo. Ultima ora

Via libera alle crociere. Così il nuovo Dpcm in arrivo domani. La norma è contenuta nella bozza del nuovo Dpcm. Via libera a crociere navi italiane. Le...

Mestre, sabato ore 18: centinaia per lo spritz senza mascherina [video]. Lettere

Mestre, sabato sera: poche ore fa. Il video parla da solo. La segnalazione del lettore questa volta produce le prove incontrovertibili di come (alcuni) giovani se...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da...
commercial

Venezia rialza la testa: si girano tre film

Venezia rialza la testa, al via le produzioni cinematografiche in città. Ciak, si gira. La laguna vuota e semideserta diventa un...

Coronavirus a Venezia arretra. Addio a madre e figlio di Cavallino-Treporti

Coronavirus a Venezia che mostra un arretramento, come un'onda di marea che si ritrae, sperando definitivamente. 135 nuovi casi in 24 ore: un numero significativo,...

“Il Carnevale di Venezia 2021 si farà”: ma come? Tutti gli scenari della kermesse

Tra un paio di settimane avrà inizio il Carnevale di Venezia 2021 mentre aumentano le incognite sulla sua organizzazione. Nel Carnevale 2020 ci fu...

Accumulatore scomparso, lo trovano morto sotto metri di abbigliamento

Accumulatore scomparso da giorni, i pompieri lo trovano morto sotto alcuni metri di abbigliamento. Oggi pomeriggio, venerdì 15 gennaio 2021, i vigili del fuoco sono...

È morta Gina Smerghetto, la mamma del falconiere Ivan Busso

È morta ieri, venerdì 15 gennaio, Gina Smerghetto di 65 anni. È scomparsa poco prima della celebrazione del funerale del figlio Ivan Busso, il...

Donna dimessa a piedi dal pronto soccorso di notte (poi morta), Lihard: verificare responsabilità

Il Movimento per la difesa della Sanità Pubblica Veneziana è venuto a conoscenza della dolorosa trafila, conclusasi tragicamente, di una signora colta da malore...
sponsor

Il virus torna a scuola: classi che riprendono subito fermate (due a Venezia)

La scuola è ripartita ma nella provincia di Venezia ben otto classi sono state fermate dopo la pausa natalizia. Sono quelle in cui ha...

Coronavirus Venezia, quasi 10% di ricoveri in più in 3 giorni a Venezia e Mestre

Coronavirus Venezia e provincia che è ormai diventato come tirare i dadi ogni giorno. Al trend segnalato ieri con un leggero rallentamento dei numeri,...

Venezia surreale per il covid. La basilica di San Marco diventa “faro”

Di Giorgia Pradolin E' un meraviglioso set a luci spente Piazza San Marco. Vuota e immersa nel silenzio, tranne l'eco di qualche passo sui masegni,...

Covid martedì in Veneto: numeri pesantissimi. Prima regione d’Italia per nuovi contagi

Covid oggi in Veneto che si apre con un dato molto pesante. Il numero dei morti per Covid-19 in Veneto registra oggi, martedì, 166 decessi...

Venezia deserta per il Covid, ecco Rialto di domenica [VIDEO]

Venezia deserta per il Covid, con un video vi mostriamo la zona di Rialto oggi pomeriggio, domenica 17 gennaio 2021. Sono immagini tristi e nel...

La Milano bene trema: abusi su modelle minorenni, tre manager della moda in manette

Abusi su modelle minorenni, una vittima, "eravamo carne da macello". Anche clienti facoltosi tra gli "incontri". La più giovane è del 2004, ha solo 17...
commercial

Baby Gang in tram, Sambo: “Dov’è finito il piano educativo?”. Lettere

Baby Gang in tram. (Riceviamo e pubblichiamo). Ieri è andato in scena l'ennesimo episodio di violenza ad opera di adolescenti. Gli adulti, in particolare quegli adulti che...

Quando finisce il Grande Fratello VIP? La conferma di Signorini

Dopo un primo allungamento all'8 febbraio e le successive voci che parlavano di "finale il 15 febbraio", nell'ultima puntata di GF VIP Party Alfonso...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Operazione ‘Onda Lunga’: alberghi e appartamenti a Venezia con traffici dei ‘Permessi di Soggiorno’

Operazione 'Onda Lunga' della Divisione Anticrimine della Questura di Venezia: sequestri per oltre un milione di euro. Nella mattinata di oggi si è infatti svolta...

Multe e denunce dopo le verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni in aeroporto a Venezia

Multe e denunce penali dopo che gli agenti hanno svolto le opportune verifiche alle oltre 10.000 autocertificazioni all'aeroporto Marco Polo di Venezia, e sono...

Chi mi ha chiamato? Di chi è questo numero?

Chi mi ha chiamato con questo numero? Ecco le informazioni sul numero comunicate dagli altri utenti...
sponsor
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.