Truffe per strada, Marghera: la donna non ci casca e chiama la polizia

ultimo aggiornamento: 27/09/2015 ore 16:35

177

truffe per strada a marghera

Ancora truffe per strada da parte di sedicenti “amici” che chiedono soldi.
E’ da poco passato mezzogiorno quando, a Marghera, in via Goffredo Mameli, una signora, mentre si trovava per strada vicino casa sua, veniva avvicinata da un uomo sulla quarantina il quale si presentava come un assicuratore, nonché intimo amico del figlio della donna.

L’ “amico” del figlio dopo un po’ cercava di mettere in atto la solita truffa ai danni della signora.


Infatti, il finto assicuratore riferiva alla donna che il figlio non aveva pagato l‘assicurazione della macchina, e che se non avesse subito provveduto a consegnargli 600 euro, avrebbe dovuto pagare in seguito una somma pari a 3000,00 euro.

A conferma della richiesta, il malfattore passava alla signora un complice al telefono, il quale fingeva di essere il figlio, il quale insisteva con la madre per farle pagare la somma richiesta.
L’anziana però donna non cadeva nel tranello, mettendo in fuga il malfattore.

Quindi la donna contattava subito la Volante, che si metteva tempestivamente alle ricerche del soggetto descritto, purtroppo senza risultato.


27/09/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here