Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
9.8C
Venezia
sabato 06 Marzo 2021
HomeCronacaStupro di gruppo a ragazzina orchestrato dal 'boss' di 16 anni

Stupro di gruppo a ragazzina orchestrato dal ‘boss’ di 16 anni

Stupro di gruppo a ragazzina orchestrato dal 'boss' di 16 anni

Stupro di gruppo ai danni di una ragazzina di 15 anni.
Stupro di gruppo aberrante perché organizzato, programmato, pianificato. Continuato attraverso la chiave del ricatto alla morale.
17, 16, 15, persino 14 anni, quelli che una volta chiamavamo quasi ancora bambini, quelli che ora si usa dire ‘ragazzini’, però la violenza che riescono a mettere in scena in gruppo è una cosa allucinante.

Lei è una quindicenne, e gli stupratori, dodici persone in tutto, hanno, il più grande diciassette anni, gli altri sedici e quindici. Ce n’è pure uno che non ne ha ancora compiuti 14. Per lui la formula prevede “età non imputabile”. E infatti, a differenza degli altri, che sono stati arrestati, lui sta a casa. «Affidamento alla famiglia».

La storia. Una ragazzina di Pimonte, paesino di Napoli, si innamora di un sedicenne. Lui è magro-magro e bassino, però è uno che fa il duro, uno che nel gruppo di amici comanda perché è il leader. È un ragazzino, ma il linguaggio del ricatto già lo conosce. Convince la quindicenne a fare sesso con lui, e intanto convoca gli amici in una zona di campagna, dove porterà quella che crede di essere la sua fidanzata.

La coppietta ha un rapporto mentre gli amici della banda filmano con gli smartphone. Subito dopo la minaccia: o lei va con tutti gli altri, o i video saranno pubblicati sui social. Lei è costretta ad accettare. Gli amici sono quattro o cinque. Il ricatto continua, il giorno dopo sono una dozzina.

Il ‘capo’ della banda appartiene a una famiglia legata a un boss locale. Anche suoi parenti avrebbero partecipato alle attività criminali della zona. Il minorenne avrebbe assimilato negli anni una mentalità della sopraffazione esercitata mediante il ricatto e la minaccia anche attraverso il web.

I fatti erano diventati di dominio pubblico circa 20 giorni fa, in seguito ad un articolo apparso su un sito internet che annunciava l’avvio di indagini per una presunta violenza di gruppo da parte di minorenni ai danni di una 15enne, accostando la storia ad una analoga vicenda accaduta a giugno a San Valentino Torio (Salerno).

Qualcuno aveva fatto circolare sui social network la notizia e l’autore della violenza era andato a minacciare pubblicamente, nella piazza del paese, l’autore del post: un uomo adulto, tre volte più grande d’età del ragazzino.

Tra gli 11 minorenni che ieri mattina hanno ricevuto la notifica dell’Ordinanza di custodia cautelare per le violenze sessuali, almeno un paio sono legati da vincoli di parentela a elementi della criminalità locale.

Laura Beggiora | 26/07/2016 | (Photo: d’archive) | [cod pimonte]

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...