Simona Ventura ‘perdona’ Corona, per lui assoluzione definitiva

ultimo aggiornamento: 30/11/2015 ore 18:31

159

Simona Ventura 'perdona' Corona, per lui assoluzione definitiva

Simona Ventura perdona Corona, per così dire.
La conduttrice e showgirl ha ritirato un ricorso in appello contro l’assoluzione in primo grado di Fabrizio Corona, dando così via libera definitiva all’assoluzione all’ex re dei paparazzi.

Corona era finito sotto processo per una “lettera aperta” inviata dall’ex re dei paparazzi alla conduttrice televisiva-La lettera fu pubblicata da ‘Chi’ il 26 agosto 2009.

Simona Ventura, che già in passato aveva avuto contrasti con Corona, aveva querelato l’ex re dei paparazzi per una sua affermazione “subdola e minacciosa” riportata dal settimanale, nella quale diceva che avrebbe potuto scrivere un “libro sulla ‘Simona segreta’”.

Corona nella lettera scriveva: “Quanti pranzi e quante cene abbiamo condiviso in dodici anni di frequentazione che entrambi abbiamo avuto con Lele Mora? Potrei scrivere un libro sulla ‘Simona segreta’ e tu lo sai bene, molto bene. E anche Lele potrebbe farlo”.

L’ex fotografo, il 23 maggio 2011, nel processo scaturito dalla querela presentata da Simona Ventura, era stato però assolto dal Tribunale di Milano dall’accusa di diffamazione a mezzo stampa con la formula “perché il fatto non sussiste”.
Il legale di Simona Ventura, l’avvocato Davide Steccanella, aveva impugnato la senten,za presentando ricorso in appello.

Il ricorso, in seguito, è stato ritirato, anche perché, ha spiegato il legale, “è passato molto tempo dalla pubblicazione della lettera e la mia assistita ha deciso di non andare oltre”.

Nel corso dell’udienza, oggi, i giudici della Corte d’Appello di Milano hanno preso atto della rinuncia al ricorso, confermando così l’assoluzione.

Lo scorso 27 ottobre il Tribunale di Sorveglianza di Milano aveva permesso a Corona, difeso dall’avvocato Ivano Chiesa, di tornare a vivere nella sua casa a Milano e lasciare la comunità di don Antonio Mazzi per svolgere l’affidamento in prova ai servizi sociali “sul territorio”.

Già lo scorso giugno, dopo circa due anni e mezzo di detenzione in seguito a una condanna per l’estorsione all’ex attaccante della Juventus David Trezeguet, l’ex fotografo era uscito dal carcere ottenendo l’affidamento in prova nella comunità ‘Exodus’ di Lonate Pozzolo (Varese).

Fabrizio Corona esce dal carcere, sconterà la pena in comunità – notizia correlata

Laura Beggiora
30/11/2015

Riproduzione Riservata.

 

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here