21.3 C
Venezia
giovedì 29 Luglio 2021

Si barrica in casa e tenta suicidio. Carabinieri sfondano la porta dopo il fallimento del dialogo

HomeIl salvataggioSi barrica in casa e tenta suicidio. Carabinieri sfondano la porta dopo il fallimento del dialogo

A spasso per Mestre invece che ai domiciliari. Membro baby gang con reati infiniti finisce in carcere

Si barrica in casa e tenta il suicidio, salvato da carabinieri dopo una colluttazione per disarmarlo. L’uomo, infatti, minacciava gesti violenti autolesionistici per mezzo di attrezzi da taglio che teneva in casa.

Il fatto è accaduto questa mattina a Mira dove l’uomo si era barricato in casa con propositi suicidi rifiutando qualsiasi tipo di aiuto e urlando verso chi voleva intervenire.

I carabinieri sono intervenuti dopo la segnalazione dei familiari dell’uomo, già seguito dai Servizi di Igiene Mentale di Dolo per una pregressa sofferenza di natura psichiatrica, perché si era chiuso nella propria stanza tagliandosi braccia e collo con forbici e coltelli, minacciando il suicidio.

I quattro carabinieri hanno così avviato un’opera di convincimento per far desistere l’uomo dai propositi insani e far aprire volontariamente la porta della stanza.

Non ottenendo risposta i militari hanno sfondato la porta e dopo una breve colluttazione hanno disarmato e bloccato l’uomo che è stato poi trasferito in ospedale.

(foto da archivio)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.