26.4 C
Venezia
venerdì 30 Luglio 2021

Sciopero Actv lunedì. Il Prefetto: “State a casa”

HomescioperoSciopero Actv lunedì. Il Prefetto: "State a casa"

Sciopero Actv oggi. I presupposti per l’agitazione trovano fondamento nella decisione da parte dell’Azienda di disdire in maniera unilaterale gli accordi integrativi per i circa tremila dipendenti a causa del crollo degli incassi per la mancanza di turisti.
Il pericolo, in una situazione di mobilità già provata dal Covid, è quello di trovarsi in una situazione congestionata negli orari della protesta.
Ciò fa dire al Prefetto di Venezia: “Invito i cittadini che non possono muoversi con mezzi propri a stare a casa”.
Si parla di pendolari che possono differire il proprio lavoro ma anche degli studenti, se non hanno la fortuna di poter godere di mezzi propri: “Prendete un giorno di vacanza perché il rientro non è garantito”.

Gli orari dello sciopero.
AVM/Actv informa che per lunedì 08 febbraio 2021 dalle 10:00 alle 13:00 è stato proclamato uno sciopero nazionale dei trasporti da parte di alcune sigle sindacali.
Lo sciopero potrà interessare i servizi di trasporto AVM/Actv di navigazione, automobilistici urbani di Venezia e Chioggia ed extraurbani. (Il servizio People Mover sarà regolare).
La fascia oraria dell’astensione dal lavoro è 10:00-13:00.
Tale periodo deve tenere conto, però, dei tempi di rientro e di ripartenza dei mezzi a/da i depositi aziendali, quindi vanno calcolato alcuni minuti prima e dopo di servizio irregolare.
Ulteriore nota: per le corse aggiuntive di supporto al servizio di linea con origine gli Istituti Secondari Superiori del territorio servito, potranno non essere garantite le corse con partenza antecedente alle 13:15.


L’umore dei dipendenti

Il timore, però, è quello che i dipendenti Actv siano veramente sul piede di guerra e che il tema sia molto, ma molto “caldo”.
C’è la possibilità – non detta – che la fascia oraria 10-13 possa sconfinare in altre, ulteriori, “prese di posizione” personali o più o meno organizzate. D’altra parte gli accordi integrativi sono una parte importante del reddito di uno stipendio, di una famiglia.
Da qui l’avvertimento del Prefetto, non tanto per gli adulti, in grado in ogni caso di provvedere ad eventuali imprevisti, quanto per gli studenti: minori che potrebbero trovarsi in una situazione di impossibilità di tornare a casa una volta usciti da scuola.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.