spot_img
spot_img
spot_img
20.1 C
Venezia
domenica 17 Ottobre 2021

RIINIZIARSI di Adriana Accarino [concorso letterario]

HomeConcorso Letterario La Voce di VeneziaRIINIZIARSI di Adriana Accarino

Silenzio !
E’ il momento di tacere. Troppe parole ci hanno ferito, molte ci hanno ingannato.
Costrette ad ascoltare, le nostre orecchie, costretti a subire i nostri occhi, hanno bisogno di riposo.
La mente ha bisogno di pace, ora.
Abbiamo bisogno di credere che tutto si sistemerà, che il sole ci sorriderà ancora, che gli incubi spariranno.
C’è bisogno di chiudere gli occhi e guardare con il cuore.
Ascoltare con il cuore.
Abbandonare ciò che ci ha fatto male e ci ha resi tristi.
E’ il momento di dedicarci a Noi, Esseri Speciali e Indifesi, appartenenti all’Universo che non smette di amarci; è il momento di ritrovare il nostro Centro, coccolarlo e amarlo.
E’ il momento di dedicarci a ciò che ci rende felici, che ci può dare un po’ di gioia. Quella gioia e spensieratezza che abbiamo dimenticato, che ci ha momentaneamente lasciati in questo folle ed irreale tempo.
Siamo bambini, fateci giocare, fateci respirare, Vivere; donateci Serenità, questo è il nostro tempo ! Non chiediamo tanto.
La musica, la bellezza dell’arte, dipingere e disegnare, dare colore ai nostri umori, ai nostri pensieri, sono ora

la cura per l’Anima, con loro ci prendiamo cura di noi stessi e cerchiamo di guarire i nostri dolori.
Diamo sfogo alla nostra creatività e passione interiore, sopita, soffocata.
Osserviamo la natura, nobile e sensibile, che con il suo scorrere lento, con i suoi colori e calore, trasmette serenità e con il suo incedere ci dona pace e tranquillità.
La semplicità ora è nelle piccole cose, nei gesti amorevoli degli affetti stabili e sinceri.
Le distanze non contano se le persone a cui vogliamo bene le teniamo strette al nostro cuore.
Lui, il cuore, non va mai in quarantena, continua a battere, continua ad esserci. La sua presenza è viva in noi.
E’ il momento del silenzio e di ascoltare il suo tam-tam, un battere continuo che si fonda con il cosmo e la sua quiete.
Continua a farci sognare perché i sogni non si infettano, vanno avanti, continuano a vivere e a farci brillare gli occhi e l’Anima, che un giorno tornerà a danzare.
Continuiamo a credere in un domani migliore.
E’ il momento

di raccogliere le cose sparse intorno a noi, di gettare quelle inutili e custodire gelosamente quelle preziose.
Niente è più importante che vivere in pace con noi stessi, col cuore leggero, ma pieno d’Amore e Serenità.
Tutto finisce e noi dobbiamo farci trovare pronti per ricominciare, per essere il nostro Inizio.
L’Amore si sente col cuore.
Se non parli io ti ascolto lo stesso.
Se non parlo tu Ascoltami.

 

— 0 —

 
» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

Data prima pubblicazione della notizia:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements