Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

ultimo aggiornamento: 24/06/2020 ore 14:00

31152

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

15 persone hanno commentato questa notizia

  1. Credo che, in un concorso come questo (ma anche in altri), la cosa importante non sia l’essere votati ma l’essere letti. Il voto lascia il tempo che trova anche se potrebbe portare alla pubblicazione cartacea, ma la condivisione del proprio ‘sentire’, riuscire ad emozionare anche un solo lettore, far germogliare un “dubbio”, e magari dare un input di miglioramento…. questo credo abbia un valore concreto per nulla trascurabile.

  2. Speriamo che il giudizio finale della giuria premi chi ha affettivamente costruito e scritto qualcosa di “buono” .
    Bella iniziativa in ogni caso, mi piace leggere chi ha voglia di esprimersi e lo sa fare ma in ogni aiuta anche ad imparare a proporsi. Auguro a tutti di migliorarsi sempre e spero che questa bella iniziativa si protragga, finito questo (un po’ troppo lontano novembre però) se ne possa indire un’altro magari con tema proposto dai lettori
    Cordialmente
    Stefano

  3. A parte i voti che vedo anch’io aumentano in maniera ‘strana’ per qualcuno (che persone piccole)
    devo farvi i complimenti per questo concorso perchè leggo volentieri le storie con il telefonino
    sotto l’ombrellone. Diciamo che per me in spiaggia ha preso il posto del libro che quest’anno
    non avevo ancora scelto.
    Grazie.

    Mariarosa

    • Buongiorno Filippo. Va detto che inizialmente era stata lasciata facoltà ai lettori di esprimere più preferenze in quanto poteva piacere più di un racconto. Qualcuno ne ha però approfittato per votare a ripetizione sempre lo stesso racconto. Successivamente le procedure sono state modificate per cui non è più possibile esprimere una seconda preferenza subito dopo averlo già fatto una prima volta. Ovviamente di quanto accaduto siamo spiacenti, ma noi possiamo solo offrire gli strumenti, poi sta alle persone come usarli. Cordiali saluti.

Please enter your comment!
Please enter your name here