15 C
Venezia
martedì 21 Settembre 2021

“Ricoveri positivi nei reparti ‘normali’: ma è vero? Attendiamo smentita”. Lettere

Homela domanda"Ricoveri positivi nei reparti 'normali': ma è vero? Attendiamo smentita". Lettere

Spett.le Assessorato regionale sanità,
ci perviene da più parti la segnalazione di circolari interne alla sanità in cui il protocollo da adottare per i contagiati da virus Covid Sars sia il seguente: “I pazienti che abbiano terminato il ciclo vaccinale siano posizionati in reparti tradizionali e non in quelli specifici da Covid, dove invece staranno ricoverati solo coloro che o non hanno iniziato l’ iter, oppure abbiano eseguito solo una dose del siero”.
Troviamo tutto ciò pericolosissimo, grave e sostanzialmente un reato in quanto: facilita il contagio e la trasmissione del virus a tutti nei reparti non Covid, in quanto oramai si è sgretolata la novella che la ” sperimentazione vaccinale” prevenga il virus ma non solo, gli evidenti fatti riportati da Israele e i primi casi anche in Italia, ospedale di Udine, certificano che anche costoro non solo contraggono il virus ma pure sviluppano la malattia Covid 19 e in modo pure virulento, con tanto di varianti, tanto da essere intubati.

Smentite purtroppo, e lo avevamo preventivato, anche le affermazioni/ illusioni presenti nel dl 44 convertito in legge 76 sull’obbligo vaccinale come forma preventiva.
Purtroppo notiamo come certa stampa main-stream starebbe diffondendo così notizie completamente depistanti con la pubblicazione della casistica dei ricoverati per Covid con percentuali stratosferiche relative ai non ” vaxxinati”.

Certo, se fosse confermato, nei reparti Covid verrebbero ricoverati quasi solo loro e i mezzo vaxxinati, ossia chi ha eseguito solo la prima dose.
Verrebbero totalmente estrapolati i dati degli altri reparti non Covid dove peraltro i pazienti Covid non solo non verrebbero conteggiati nella casistica ma addirittura sarebbero un veicolo potente di trasmissione del virus a inermi pazienti ricoverati per tutt’ altra patologia.

Chiediamo pubblicamente che venga smentita questa voce e che le “eventuali” circolari interne siamo non solo ritirate ma che si proceda alle pubbliche scuse per aver messo al rischio di diffusione pandemica l’intera popolazione.

Attendiamo smentita!

Fails sanità del popolo nordest

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

5 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Ci sono le circolari del genere. Foggia ne è un esempio. Sono stati denunciati dall’ avvocato proprio per le disposizioni di questo tipo.

  2. L’ospedale di **** aveva pubblicato una circolare che dispone proprio la criminale scelta di ricoverare i postini vaccinati nei reparti normali e solo i non vaccinati, o parzialmente vaccinati, nei reparti Covid, la motivazione scritta é che si considera che i vaccinati abbiano una bassa o nulla possibilità di contagiare. Se vogliono far sparire dalle statistiche i ricoveri per covid dei vaccinati e far apparire solo i non vaccinati bisogna che nascondano i malati che devono essere considerati. Quale miglior sistema?

  3. Stiamo attendendo smentite…che non arriveranno perché carta canta …villan dorme anzi servo del potere ronfa.Vergognatevi…avete terrorizzato e inebetito un popolo

  4. Mi chiedo: possibile che un normale cittadino percepisca il pericolo di una simile disposizione, cioe pericolo di contagio anche dai vaccinati, come notizia resa di pubblico dominio e le persone preposte e pagate dal cittadino , riescano a partorire simili, non oso definirle con l’aggettivo che vorrei , disposizioni ????? …. Andreotti diceva: a pensare male certe volte ci si azzecca!!!

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor