30.1 C
Venezia
lunedì 26 Luglio 2021

Riaperture da Zona Gialla, ma Venezia chiude strade per pericolo di assembramenti

Homechiusure forzateRiaperture da Zona Gialla, ma Venezia chiude strade per pericolo di assembramenti

Weekend dal 30 aprile al 2 maggio e poi dal 7 al 9 maggio 2021: un'ordinanza limita l'accesso in alcune aree e piazze del centro di Venezia dalle 15 alle 22.

E’ stata firmata oggi un’ordinanza sindacale che fissa limiti all’accesso a determinate strade e piazze del centro urbano di Venezia.
Il provvedimento è teso ad evitare assembramenti che aggravino la diffusione di Covid 19.
La decisione è stata assunta anche a seguito dell’ordinanza n.11 del 9 febbraio 2021 del presidente della Giunta regionale del Veneto.
L’articolo infatti specifica che: “I sindaci dispongono la chiusura al pubblico di strade o piazze nei centri urbani (ai sensi dell’art.1, comma 5, DPCM 14.01.2021) allorquando valutino sussistere il rischio di assembramento, per tutta la giornata o in determinate fasce orarie, fatta salva la possibilità di accesso e deflusso agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private”.

Per due fine settimana, quindi, in particolare nei giorni di venerdì 30 aprile, sabato 1 e domenica 2 maggio, ma anche venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 maggio 2021, la Polizia locale avrà facoltà di vietare e, in ogni caso, di regolare l’accesso ad alcune aree della città di Venezia, garantendo sempre il transito agli addetti agli esercizi commerciali aperti e ai cittadini con abitazioni nelle strade interessate.
Le zone che potranno essere oggetto di restrizioni, in caso di grande afflusso di persone che impedisca il distanziamento, sono:

Mestre, Riviera XX Settembre e vie limitrofe;
Mestre, Piazzale Donatori di Sangue e Calle Giovanni Legrenzi;
Venezia, Sestiere di Cannaregio – Fondamenta degli Ormesini – Fondamenta della Misericordia da Ponte San Girolamo a Ponte San Marziale;
Venezia, Sestiere di San Polo – Campo San Giacomo (in vulgo San Giacometto), Campo della Naranseria, Campo Cesare Battisti (già Bella Vienna) e calli e portici limitrofi;
Venezia, Sestiere di Dorsoduro Campo Santa Margherita e calli, ponti e campielli limitrofi.

La stessa facoltà è concessa alla Polizia Locale per il Sestiere di Cannaregio – Fondamenta degli Ormesini – Fondamenta della Misericordia da Ponte San Girolamo a Ponte San Marziale, per le sole giornate di domenica 2 e 9 maggio 2021, nella fascia oraria aggiuntiva dalle 11 alle 15. Eventuali violazioni saranno punite con le sanzioni amministrative pecuniarie previste per legge. L’ordinanza è pubblicata nell’Albo pretorio e sul sito del Comune di Venezia.

» ti potrebbe interessare anche: “Pieno di gente a passeggio. Quello che succede ce lo meritiamo… Lettere

(foto da archivio: una delle zone a “rischio” chiusura agli Ormesini)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor

Grazie per aver sfogliato la nostra pagina. La tua considerazione è un'attestazione per il nostro lavoro.
Questo giornale è libero e gratuito per tutti dal 2006.
E' gradito ai lettori perché teniamo le pubblicità in modo meno invasivo possibile anche se questo significa rinunciare a introiti.
Come hai potuto vedere, tutte le righe si leggono perfettamente e non ci sono finestre o video che si aprono contro la tua volontà.
Così come garantiamo la qualità dell'informazione pubblicando solo notizie verificate.
Per tutto questo non chiediamo nulla ma se vuoi sostenerci puoi farlo con il 5x1000. Oppure puoi scorrere le altre news e leggere un'altra notizia in modo da darci un punto in più nelle prossime rilevazioni statistiche. Infine, potresti cliccare il "Mi Piace" sul 'Like Page' di Facebook qui sotto.
Grazie e speriamo che tu possa tornare a trovarci presto, in modo da poterti essere ancora utili con il nostro giornale libero e gratuito.