5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
19.1 C
Venezia
venerdì 14 Maggio 2021

Ragazza crolla a terra, paura alla stazione di Venezia

HomeL'emergenzaRagazza crolla a terra, paura alla stazione di Venezia

crolla terra paura stazione pesce 060120

“Aiuto, non riesco a respirare”.
Paura alla stazione di Santa Lucia per un malore improvviso di una ragazza di 24 anni, in vacanza a Venezia con il fidanzato.

Attorno alle 21 di pochi giorni fa la donna, una giovane turista proveniente dalla Colombia, ha dato l’allarme perché cominciava a sentire improvvisamente difficoltà nella respirazione.

I presenti sono subito corsi a chiamare le forze dell’ordine in stazione per chiedere aiuto: sul posto è intervenuta la Polizia ferroviaria che ha prestato i primi soccorsi, riscontrando il malore evidente e una situazione in peggioramento, dato che le labbra della giovane si erano gonfiate, così come, almeno a quanto pareva, il collo.

Immediata la chiamata all’ambulanza che è giunta a Santa Lucia in pochi attimi, permettendo le cure mediche che, verosimilmente, hanno salvato la vita alla ragazza.

Il trattamento con i farmaci adatti ha infatti permesso alla turista di riprendersi. Da quanto è stato possibile capire, la 24enne si era sentita male per una crisi allergica da pesce appena mangiato.

L’allergia al pesce, meno nota e frequente di altre, come quella specifica ai crostacei, è ugualmente pericolosa e può arrivare ad avere esiti infausti.

La reazione della giovane, inoltre, era stata grave e immediata, dato che la cena con il fidanzato era stata consumata appena una mezzora prima, in un ristorante della zona.

Secondo il racconto della donna ormai fuori pericolo, il menù comprendeva: polipo, ostriche e altro non meglio precisato “pesce”.

Una serata che avrebbe anche potuto concludersi in tragedia. La reazione allergica della giovane infatti, è stata fortunatamente presa per tempo, prima che i due ragazzi salissero su un treno per lasciare Venezia e dove l’intervento dei soccorsi, sul convoglio in viaggio, non avrebbe potuto essere altrettanto tempestivo.

gp

(foto di archivio)

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor