3.8 C
Venezia
sabato 04 Dicembre 2021

Quota 100: no grazie, si abbassi il costo della contribuzione in busta paga

HomepensioniQuota 100: no grazie, si abbassi il costo della contribuzione in busta paga
la notizia dopo la pubblicità

Nato il nuovo governo, ecco i ministri. Ma Juncker bacchetta gli italiani

Non passa giorno che non se ne parli della cosiddetta quota 100 introdotta da questo Governo Gialloverde “battezzato” del cambiamento, che alla fine ha regalato un surrogato della Forneo.

Infatti, la quota 100 non abolisce la Fornero in quanto è rimasta pressoché invariata la penalità nei confronti di tutti coloro che pur avendo l’età contributiva ma non possiedo l’età anagrafica si vede, se accetta una decurtazione salariale della pensione, che vergogna inaccettabile tutto questo anche perché in passato le “generazioni di lavoratori “entravano nel mondo del lavoro molto giovani e non come ora.

Ma la barzelletta non finisce qui , perché i tecnici del cambiamento non si sono accorti che durante il Governo Renzi con la legge Fornero’ la buona sinistra introdusse l’aumento del costo della contribuzione che di fatto ha polverizzato gli aumenti minimi avuti con i rinnovi dei contratti nazionali di categoria Ccnl ,infatti basta osservare i cedolini degli anni 2018 con quelli di 4 anni fa e te ne accorgi che hanno polverizzato tali aumenti con la conseguenza di avere salari più bassi rispetto al passato pur facendo lo stesso lavoro ,una vergogna.

Ricapitolando chi rimane ancora nel mondo del lavoro ,oltre a vedersi allontanare la pensione ,si troverà il conto di aver non solo lavorato di più ,ma pure versato con conseguente diminuzione della pensione che sarà calcolata attorno al 70% del valore dello stipendio percepito ,insomma si percepirà una pensione come un reddito di cittadinanza .

Aboliamo subito i previlegi della casta ,aboliamo il vitalizio e l’idennità di fine mandato che puo’ essere paragatonato al tfr dei lavoratori ,solamente che quest’ultimi non lo incassano piu’ perché scippato con la riforma pensionistica dalla casta e servurà per integrare la pensione ,mentre loro i politici se lo inascano l’assegno di fine mandato ,vergogna !

Bragatto Gianluca
Caorle(ve)

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

Mobbing e lavoro. Quando il mobbing è «illusione». Perché promesse di vari avvocati sono spesso «processualmente» irrealizzabili

Questo breve articolo non ha come scopo quello di citare giurisprudenza complessa o iniziare discorsi astratti e bizantini sul mobbing che non servono ad altro che a tediare il lettore nella migliore delle ipotesi o a creare false aspettative nella peggiore....

Venezia si spopola: contatore ormai a 50mila residenti

Lentamente, i veneziani sono costretti a lasciare la loro città. L’agonia silenziosa degli esiliati in terraferma, inesorabile come una malasorte, è registrata fin dal 2008 su iniziativa di Venessia.com, dalla Farmacia Morelli in campo San Bartolomeo che ha posto in vetrina un...

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...

“Non mi hanno fatto entrare all’Ospedale di Venezia per accompagnare mia figlia”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. Buongiorno sono una cittadina italiana. Martedì ho accompagnato mia figlia di 10 anni a fare una visita in ospedale di Venezia ma all' ingresso non mi hanno fatto entrare perché non ho il "Green Pass". Ma secondo voi è possibile lasciare...

19enne di Pianiga trovato morto a Padova. La disperazione della famiglia. Di Andreina Corso

Un ragazzo muore a 19 anni a Padova, all’interno di un capannone abbandonato poco distante dal Parco delle Mura, frequentato da chi si trova a vivere in strada, a cercare riparo e rifugio per la notte che sembra coprire con una...

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

Mestrino condannato per violenze sessuali alla bimba di 6 anni

Venezia. Un abominevole abuso ai danni di una bambina di sei anni. Le parole, la sentenza e le pene adeguate all’orrore di questo abominevole abuso, le assegnerà la Giustizia a colui che si stenta a chiamare uomo, colui che ha commesso reati...

Tornelli a Venezia nel 2022 perché quest’anno è invasione di turisti

Venezia quest'anno sta subendo una vera e propria invasione di turisti, tornati in massa come e più del 2019, per questo dal 2022 arriveranno i "tornelli". La misura è stata annunciata dal sindaco, assieme alla prenotazione e ad una 'app'....

Come e’ morta Marilyn Monroe? giallo risolto dopo 51 anni in un libro

La Morte di Marilyn Monroe è uno dei più grandi misteri che costellano la storia americana. Ora, dopo 51 anni, la verità su Come e' morta Marilyn Monroe, venuta a mancare il 4 agosto del 1962, potrebbe essere svelata da un...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...