26.8 C
Venezia
domenica 20 Giugno 2021

Premier League: lo United accorcia le distanze, Spurs inceppati

HomeCalcioPremier League: lo United accorcia le distanze, Spurs inceppati

Italia Germania a San Siro, anche troppo amichevole

Si è giocata la prima parte dell’infrasettimanale di Premier League, che ha visto il Man Utd protagonista di una partita entusiasmante nella quale è successo di tutto. Il Tottenham non riesce a vincere da tre partite ormai, punito da un Leicester che sembra aver ritrovato lo smalto dei giorni migliori.

Pareggio a reti bianche tra Brighton (sorpresa del campionato) e Crystal Palace, che occupa ancora l’ultima posizione in classifica alla pari con lo Swansea, impegnato stasera a Stamford Bridge contro il Chelsea. Infine 2-2 tra West Bromwich e Newcastle; l’ultima partita di campionato vinta dai padroni di casa risale ad agosto contro il Burnley e anche ieri i Baggies si fanno rimontare ben due gol di vantaggio, sprecando l’ennesima occasione. Dopo l’esonero di Tony Pulis il WBA ha contattato Alan Pardew affidandogli la panchina.

Sul palcoscenico di Vicarage Road va in scena un bellissimo Watford-Manchester United: risultato finale 2-4 e Red Devil che si portano a -5 dal City che giocherà stasera. I primi venti minuti sono di marca Watford, ma non si sblocca il risultato e poi si svegliano gli ospiti. Parziale 0-3 nel primo tempo grazie alla doppietta del ritrovato Ashley Young (con una punizione magistrale a beffare un non perfetto Gomes) e al gol di Martial, che ha una media gol straordinaria in questa stagione. Nella ripresa gli Hornets trovano il coraggio e la voglia di riaprire la partita e lo fanno con un rigore di Deeney e un gran esterno destro di Doucouré in soli 7’. Proprio quando si sbilancia cercando il pari il Watford prende il gol che mette la parola fine: discesa di Lingard che si fa 60 metri palla al piede e scarica alle spalle di Gomes il poker dello Utd.

Il Leicester ritrova lo smalto della stagione con Ranieri alla guida e regola un Tottenham che sembra essersi smarrito. Vardy trova già all’11’ con un fantastico pallonetto al volo su suggerimento dalla sinistra di Albrighton, Mahrez si mette in solitaria e trova il raddoppio rientrando sul mancino per il suo solito tiro sul secondo palo imprendibile per Lloris. Kane non basta stavolta agli Spurs, il suo gol riapre momentaneamente la partita ma poi Alli e compagni non riescono più a rendersi pericolosi e rischiano ora di venire sorpassati da Liverpool e Burnley e di finire al 7° posto.

Il WBA sembrava essere sulla buona strada per ritrovare quei tre punti che mancano da agosto ma si fa incredibilmente rimontare il doppio vantaggio firmato Robson-Kanu e Field dai Magpies, che accorciano grazie a Clark e trovano il pari nel finale grazie ad un autogol di Evans. Nel match tra Brighton e Palace poche emozioni e nessun gol, squadre più concentrate a difendersi e soddisfatte con un punto a testa.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor