21.7 C
Venezia
sabato 25 Settembre 2021

Il Napoli crede nella qualificazione. Champions: tutto nell’ultima giornata

HomeCalcioIl Napoli crede nella qualificazione. Champions: tutto nell’ultima giornata

Juventus in crisi tra continui cambi di modulo

Era fondamentale vincere per il Napoli di Sarri, mentre allo Shakhtar bastava (e basterà anche alla prossima) un pareggio per ottenere il pass per gli ottavi di finale. Gli azzurri dovranno quindi battere il Feyenoord fuori casa, un’impresa non impossibile anche dal momento che gli olandesi sono a quota zero punti, e sperare che il Manchester City batta gli ucraini. Il 3-0 di ieri sera ha sicuramente caricato il Napoli e potrebbe aver fatto scendere il livello del morale degli avversari.

Sarri non presenta la formazione titolare al San Paolo: ci sono Maggio e Chiriches in difesa, Diawara e Zielinski a centrocampo mentre l’attacco può contare sui suoi tre tenori, nonostante Insigne fosse in dubbio in mattinata per un problema al ginocchio.

Nella prima frazione lo Shakhtar prova a spingere e qualche occasione se la crea, mentre il Napoli appare un po’troppo impreciso; il brasiliano Taison non inquadra la porta mentre in una seconda occasione lo stesso capitano degli ucraini, ottimamente servito da Fred, spara addosso a Reina. Per il Napoli ci prova Callejon ma trova Pyatov sulla propria strada a chidere lo specchio. Ci prova anche Insigne con un gran tiro a giro dal limite dell’area, ma il portiere compie un intervento miracoloso e riesce a toccarla con la punta delle dita.

Il secondo tempo vede un Napoli con piglio diverso, più aggressivo e più deciso, e dopo una decina di minuti trova la via del vantaggio: Insigne prova ancora il tiro a giro dopo essersi liberato di due avversari con facilità e stavolta Pyatov non ci arriva.

Occasione per il raddoppio con Mertens che approfitta di un retropassaggio sbagliato per rubare palla e servire Zielinski che a porta vuota non riesce a inquadrare il bersaglio. Con l’ingresso di Allan e Rog gli azzurri si fanno ancora più pericolosi, e Zielinski trova il 2-0 con uno scambio in velocità con Mertens. Dopo averla sbloccata, gli uomini di Sarri giocano a mente libera e trovano pure il 3-0 con l’attaccante belga, bravo a sfruttare la deviazione di Pyatov su colpo di testa di Albiol.

Testa ora al campionato, e qualificazione non in mano del Napoli, che pur vincendo in Olanda, potrebbe restare al terzo posto nel girone nel caso in cui il City dovesse (o volesse) non vincere, essendo già matematicamente primo. Callejon si dice fiducioso per il fatto che, vittoria o no, il Napoli rimarrà in Europa (nel caso arrivasse terzo, scenderà infatti in Europa League). Capitan Hamsik loda le qualità dello Shakhtar e carica la squadra in vista dei prossimi impegni.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Data prima pubblicazione della notizia:

Condividi la notizia, potrebbe interessare agli altri:

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

NOTIZIE DELL'ARCHIVIO DEL GIORNALE COMMENTATE DAI LETTORI QUI SOTTO

pubblicità
spot
Advertisements
sponsor