5.7 C
Venezia
giovedì 09 Dicembre 2021

Murano, cacciata dal supermercato per i buoni del Comune. Direttrice: io non faccio la carità

HomeMuranoMurano, cacciata dal supermercato per i buoni del Comune. Direttrice: io non faccio la carità
la notizia dopo la pubblicità

Murano, cacciata dal supermercato per i buoni., del Comune Direttrice: io non faccio l'elemosina


Bruttissima storia avvenuta ieri nell’Isola di Murano, nella civilissima Venezia. Una donna, regolarmente autorizzata, si accingeva a pagare la spesa in un noto supermercato con i buoni emessi dal Comune di Venezia in favore delle famiglie per l’emergenza coronavirus. Il supermercato non solo non ha accettato i buoni, ma ha anche mortificato e umiliato la donna per mezzo della sua direttrice che le ha rinfacciato: “Io non faccio l’elemosina”, obbligando la cliente a riporre gli articoli già scelti in quanto non aveva denaro per pagare in alternativa ai buoni. Il nostro giornale conserverà la segnalazione con i dettagli del supermercato a disposizione del Comune o degli altri enti per le iniziative che riterranno opportuno intraprendere. Di propria iniziativa, inoltre, provvederà a girarla ad altri uffici che possano essere competenti per il fatto.

Ieri mi sono recata ad un supermercato di Murano con i buoni dati dal Comune per emergenza covid19.

Sono stata cacciata e trattata in malo modo dalla direttrice dicendo che lei non accetta buoni pasto perché non ha tempo e voglia di informarsi.

Mi ha fatto posare la spesa tra offese e mali modi, mi ha mandato via e io sono dovuta tornare a casa senza la spesa per la mia famiglia.

Abbiamo persino una registrazione audio la direttrice ci ha addirittura detto che lei non fa l’elemosina con sti buoni siccome non sa quando il Comune renderà i soldi.

lettera firmata

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

8 persone hanno commentato. La discussione è aperta...

  1. Credo di non essere cattivo, mi auguro che la bottegaia venga lasciata a casa, se poi avrà bisogno di elemosina si rivolga pure a mè. Per quel che vale ho visto che a Murano sono presenti due catene di alimentari a valenza nazionale, sarà mia cura non servirmi piu da loro. Cordialità da Giampaolo Penso Spinea.

  2. proprio oggi anche dove abito io è successa una coaa del genere : è il tono che disgusta ! Quello del voler umiliare le persone ….!!! Bell ‘italia !

  3. C’è una lista nel sito del Comune con i supermercati convenzionati per accettare i buoni spesa.
    Se questo supermercato é della compagnia di quelli convenzionati, la direttrice va rimossa dal suo ruolo .

  4. Penso che prima di arrivare a giudizi sia doveroso sentire anche l’altra campana. Il fatto può non essere giustificabile, soprattutto nelle modalità descritte dalla parte lesa, ma sono convinto che a questo mondo ognuno possa avere le proprie ragioni.

  5. Peccato non conoscere il nome del supermercato per poterlo “boicottare”… In un periodo di difficoltà simili come si riesce anche solo a pensare di fare un’azione del genere.. Lo stato di benessere acquisito e generalizzato ha fatto perdere in alcuni casi i valori di base.

    • A murano ci sono solo 2 supermercati. …conoscendo il personale, mi sono già fatto una idea su quale dei 2 si tratta. ….

      • Trovo sia vergognoso!
        La risposta della Direttrice, sia vergognosa! Non credo che l’anticipo dei buoni lo metta di tasca sua, comprendo che ci possa essere una burocrazia che non agevola per niente( Italia si sa)… ma che figuraccia

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Ovovia, il Comune di Venezia vuole i danni (video della traversata)

L’Ovovia del Ponte di Calatrava e la sua rimozione: il Comune chiama in causa per danni i progettisti e le imprese costruttrici.

Venezia? Città invivibile per tutti. Lettere

In risposta a: “L’esodo da Venezia c’è ma è voluto e alcune categorie sono privilegiate”. La città è invivibile per tutti. Molti anziani non possono più muoversi di casa poiché quasi tutti gli appartamenti a Venezia non sono dotati di ascensore, c’è il...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Storia di un albero. Oggi abbattuto in funzione di chissà quali esigenze, San Basilio è meno bella ora

"È stato un uomo, più di settant’anni fa a impiantare quel pioppo su quell’angolo di San Basilio. Quell’uomo era mio padre. Mia madre diceva a noi figlie, quello è l’albero che ha fatto nascere vostro padre e noi ai nostri figli, quello è l’albero che ha impiantato il nonno e i figli ai loro figli, quello è l’albero del bisnonno..."

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

Mestre, palpano il sedere alla moglie. Marito li redarguisce e viene picchiato anche se ha la figlia in braccio

Il padre di famiglia ha rinunciato a fare denuncia temendo che, a causa delle leggi attuali, i balordi sarebbero tornati presto in strada e avrebbero potuto decidere di andarlo a cercare per vendicarsi

Francesca e il lavoro delle pulizie: questo turismo a Venezia ha riportato la schiavitù

A seguito dell’articolo “Questo turismo porta benessere e posti di lavoro a Venezia? No: solo povertà e schiavismo”, ci scrive una ragazza pronta a condividere con noi la sua esperienza. Francesca, nata e residente nel Centro Storico, lavora da 10 anni...

Venezia salva la motonave “Concordia”, non sarà smantellata

A Venezia nuova vita per la motonave Concordia. Il Consiglio di Amministrazione di Actv S.p.A. ha deliberato di non procedere alla demolizione della motonave Concordia, ormai fuori servizio dalla fine del 2010 ed attualmente classificata come "galleggiante". La decisione è stata presa a...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

L’autopsia dovrà chiarire perché è morto a 31 anni: non si è più svegliato dopo il vaccino

Mattia Brugnerotto è morto il giorno dopo l'iniezione. Si era sottoposto a dose unica del vaccino, andato a letto non si è più risvegliato.