Milan e Inter, la Coppa Italia per ripartire dopo le brutte sconfitte

83

L'Inter cambia: Spalletti nuovo allenatore. I piani nerazzurri per il rilancio

Periodo di crisi nera a Milano per entrambe le squadre della città. L’Inter ha perso due partite di fila contro Udinese prima (1-3 a San Siro) e Sassuolo poi (1-0 al Mapei Stadium) ma mantiene pur sempre una dignitosissima posizione in classifica, attualmente al terzo posto a 4 punti dalla Juve seconda. Il Milan, invece, ha fatto solamente 4 punti in 4 partite con Gattuso alla guida e si ritrova a dover gestire lo spinoso caso Donnarumma, che va avanti ormai da mesi e non lascia tranquillo nessuno, giocatori o tifosi.

Il quarto di finale che si giocherà domani sera sarà importante per entrambe per ripartire e far svoltare la stagione. Ora è il momento di maggior sofferenza per le due squadre meneghine e vincere un derby è una di quelle cose che potrebbero dare la giusta fiducia ai giocatori. Il problema dell’Inter è probabilmente quello di avere poche riserve di livello su cui fare affidamento: i vai Eder, Karamoh, Cancelo e Dalbert non hanno fornito adeguate garanzie e i titolari iniziano ad accusare un calo fisico, Perisic su tutti. Il croato è stato la brutta copia di sé stesso nelle ultime uscite ma Spalletti non lo lascia mai a riposare. Brozovic ha un rendimento altalenante, perciò non può garantire quella costanza che si richiede ad una squadra che lotta per i primi posti. In difesa il solo Ranocchia rimane come alternativa ai titolari e ora si sono fatti male D’Ambrosio e Miranda.

Il Milan deve ritrovare certezze, quelle che ha perso dopo il 4-0 subito dalla Lazio, e deve riportare molti giocatori sui loro livelli di rendimento. La sfiducia ed il momento no potrebbero aver inciso sulle prestazioni in campo di molti, tra cui Calhanoglu, Kalinic e Biglia, dai quali ad inizio stagione ci si aspettava ben altro impatto sul nostro campionato. La Champions ormai è lontanissima, motivo per cui il Milan deve puntare sulla Coppa Italia e sull’Europa League per salvare qualcosa da questa stagione. Da risolvere anche il nodo Donnarumma, che ad ogni partita viene sommerso di fischi e di conseguenza non gioca lucido.

Vedremo un derby che sarà combattutissimo poiché una sconfitta significherebbe cadere definitivamente nell’abisso per il Milan e dichiarare ufficialmente crisi per l’Inter. Sarà un’occasione per molti per dimostrare qualcosa al proprio allenatore e meritarsi minutaggio in campionato. Ballottaggio Montolivo-Biglia a centrocampo per i rossoneri mentre tra i nerazzurri giocheranno Nagatomo e Ranocchia in difesa e Joao Mario a fare il trequartista.

Riproduzione Riservata.

 

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here