giovedì 27 Gennaio 2022
4.4 C
Venezia

Solidarietà: la mensa della Casa dell’Ospitalità di via Santa Maria dei Battuti

HomeLettereSolidarietà: la mensa della Casa dell'Ospitalità di via Santa Maria dei Battuti

Da mercoledì 28 luglio a domenica 6 settembre compreso anche quest’anno grazie ad un consolidata collaborazione con la Caritas diocesana, ad un sostegno di 10.000 dell’Amministrazione comunale di Venezia, presso la Casa dell’Ospitalità di via Santa Maria dei Battuti funzionerà la mensa per le persone che ne hanno bisogno.

La Fondazione di partecipazione casa dell’Ospitalità si è impegnata a preparare un pasto completo e a servirlo ai tavoli in due turni (alle ore 11.30 e alle ore 12.30) potendo contare su congruo numero di ospiti che volontariamente con gli operatori operano in cucina e in sala.
Per poter realizzare questo servizio alla città nel modo più adeguato quest’anno facciamo appello a quanti possono e vogliono a darci una mano, nella previsione di avere 150 persone al giorno a mangiare.

In particolare abbiamo bisogno di generi alimentari, come: riso; scatole di tonno; uova ; carne e pesce; qualche salame; formaggio, patate e verdure, meloni ed angurie, tovaglioli piatti e bicchieri di plastica o carta (comunque a perdere).

Le consegne sono possibili nella sede di via Santa Maria dei battuti 1/d, dalle ore 8.30 alle 11.00 e dalle ore 13.00

E’ ovviamente possibile effettuare versamenti in denaro o direttamente in orario di ufficio o con bonifico bancario al conto
IBAN: IT 14 X 03069 02117 100000007207
con la specifica sostegno mensa d’agosto

In questo appello non abbiamo ricordato che la disponibilità a condividere un posto a tavola, ad avere disponibilità di tempo per avviare interessamenti, relazioni ecc. sono l’apporto più prezioso perché rende meno pesanti le crescenti forme di solitudine.
In questo caso si può segnalare la propria disponibilità parlando con gli operatori.

lettera firmata

27/07/2015

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Redazione
A cura della Redazione di www.lavocedivenezia.it

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Notizie più seguite dall'archivio

pubblicità

Se un lavoratore ha l’Indennità di Disoccupazione e al tempo stesso lavora «in nero» cosa accade?

Al lavoratore che ha reso all'INPS o al Centro per l'Impiego la dichiarazione dello stato di disoccupazione può essere contestato il reato di falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico (art. 483 c.p.) che prevede la sanzione della reclusione fino a due anni.

Rottweiler libero in spiaggia azzanna una donna, paura a Jesolo

Il rottweiler ha attaccato e affondato i denti al polso della malcapitata che cercava proprio in questo modo di "parare il colpo".

“Vaporetto da Lido: 7,50 euro e ammassati come animali”

Riceviamo e pubblichiamo. La lettrice prende spunto da una segnalazione precedentemente ricevuta in cui si dice: "Centinaia di persone costrette a stiparsi all’interno di un imbarcadero chiuso nell’attesa di un vaporetto che passa ogni 30 minuti. È stato ridotto il numero di...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Le colpe dei veneziani e dei ‘venezianassi’. Lettere

In merito alla "lettera al giornale":  “Venezia è destinata a diventare un museo, fatevene una ragione”

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...

Sciopero Actv a Venezia: la gente “assalta” il motoscafo che fa finecorsa [video]

Qualcuno a bordo già lo sospettava: quel motoscafo era "anonimo", cioè senza cartello di linea. In più, ad ogni fermata precedente (Tre Archi, Madonna dell'Orto, ecc..), il marinaio ripeteva diligentemente "Solo Fondamente Nove", quindi assomigliava in tutto e per tutto ad...

“Vi invidio colleghi sospesi, passerete Natale a casa”: la lettera di una dottoressa in prima linea. Di Andreina Corso

Lettera di una dottoressa che combatte il Covid in prima linea ai colleghi sospesi: "Passerete Natale con i cari e poi tornerete al lavoro"

Pensioni, novità in vista: Quota 41, Lavoratori fragili e Opzione donna

Pensioni: novità all'orizzonte in campo previdenziale. Tanta la carne al fuoco con una nuova "faccia" per l' Ape social e una nuova "Quota 41", ma non per tutti, e una certezza: si va verso la proroga per l' Opzione donna.

Arrivo a Venezia e subito multato in vaporetto per non aver obliterato, ma non è giusto

"Appena il tempo di sedersi e 2 addetti mi chiedono i biglietti che mostro prontamente. Mi dicono laconicamente che non sono stati validati e siamo in contravvenzione".

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate

Anche la banca diventa bar: 50 ora i locali a Santa Margherita. Di Andreina Corso

Il problema Movida e i suoi affluenti, vien da dire ridendo amaro. Abbiamo ricevuto una bella lettera, lungimirante da Eric, cittadino canadese, che riportiamo qui sotto, per chi non l’avesse ancora letta. “Sono canadese e sono andato due volte in Venezia. Mi...