Solidarietà: la mensa della Casa dell’Ospitalità di via Santa Maria dei Battuti

ultimo aggiornamento: 27/07/2015 ore 08:51

121

Da mercoledì 28 luglio a domenica 6 settembre compreso anche quest’anno grazie ad un consolidata collaborazione con la Caritas diocesana, ad un sostegno di 10.000 dell’Amministrazione comunale di Venezia, presso la Casa dell’Ospitalità di via Santa Maria dei Battuti funzionerà la mensa per le persone che ne hanno bisogno.

La Fondazione di partecipazione casa dell’Ospitalità si è impegnata a preparare un pasto completo e a servirlo ai tavoli in due turni (alle ore 11.30 e alle ore 12.30) potendo contare su congruo numero di ospiti che volontariamente con gli operatori operano in cucina e in sala.
Per poter realizzare questo servizio alla città nel modo più adeguato quest’anno facciamo appello a quanti possono e vogliono a darci una mano, nella previsione di avere 150 persone al giorno a mangiare.

In particolare abbiamo bisogno di generi alimentari, come: riso; scatole di tonno; uova ; carne e pesce; qualche salame; formaggio, patate e verdure, meloni ed angurie, tovaglioli piatti e bicchieri di plastica o carta (comunque a perdere).


Le consegne sono possibili nella sede di via Santa Maria dei battuti 1/d, dalle ore 8.30 alle 11.00 e dalle ore 13.00

E’ ovviamente possibile effettuare versamenti in denaro o direttamente in orario di ufficio o con bonifico bancario al conto
IBAN: IT 14 X 03069 02117 100000007207
con la specifica sostegno mensa d’agosto

In questo appello non abbiamo ricordato che la disponibilità a condividere un posto a tavola, ad avere disponibilità di tempo per avviare interessamenti, relazioni ecc. sono l’apporto più prezioso perché rende meno pesanti le crescenti forme di solitudine.
In questo caso si può segnalare la propria disponibilità parlando con gli operatori.


lettera firmata

27/07/2015

TEMI PIU' RICERCATI IN QUESTE ORE:

➔ Coronavirus: tutti gli aggiornamenti
➔ Mose e Acqua alta a Venezia
➔ Pensioni, le novità
➔ 'Racconti in quarantena': il concorso letterario aperto a tutti
 

⌂ titoli di prima pagina

Please enter your comment!
Please enter your name here