7 C
Venezia
sabato 27 Novembre 2021

Malore improvviso: addio a Paolo Burato del negozio di S. Barnaba, una vita per la musica

Homemorte improvvisaMalore improvviso: addio a Paolo Burato del negozio di S. Barnaba, una vita per la musica
la notizia dopo la pubblicità

Malore improvviso: addio a Paolo Burato del negozio di S. Barnaba.
Il suo negozio di dischi, per quelli della nostra generazione, quella un po’ più “avanti”, era una cattedrale della musica.
A San Barnaba era riuscito a proporre un panorama anche alternativo alle edizioni commerciali, fatta di preziose registrazioni “non ufficiali” e bootleg.

Paolo Burato, gestore del negozio “Discoland”, è morto venerdì pomeriggio a seguito di un malore improvviso.
Il mancamento lo ha colpito mentre esercitava la sua ultima passione-professione: una ripresa video.
Aveva 65 anni.
Il malore durante le videoriprese di un concerto del festival del jazz di Gorizia.
Paolo Burato si è sentito male in maniera improvvisa mentre si spostava per raggiungere l’ennesimo live.
All’arrivo dell’ambulanza la situazione era purtroppo già compromessa in maniera irreversibile.
Il festival del jazz di Gorizia ha dedicato il concerto serale alla sua memoria.

» leggi anche: “Malore a Chioggia, muore a 44 anni

» leggi anche: “Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta: una persona ha già commentato

  1. Ciao Paolo, grazie di tutto. Quanta musica altrove irreperibile nel tuo negozio. E che ricordi e che storie, liti comprese tra te e il tuo socio o improperi rivolti ai clienti che cercavano “cosacce”. Eppure alla fine abbiamo scoperto un orso dal cuore d’oro

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Il Natale che verrà: con nuovo picco di contagi priorità a salute o economia?

Caro amico ti scrivo. Tra poco sarà periodo pre-natalizio: con i numeri in continua salita priorità all'economia o ad eventuali prescrizioni?

“Limitare il turismo per una ristretta parte di residenti di Venezia? Follia”. Lettere

"L'unica ricchezza per Venezia è il turismo e un turismo molto sostenuto è l'unico che può dare delle entrate a tutti".

Situazione Actv/Avm Venezia: Brugnaro convoca i sindacati

Nonostante a Venezia i flussi turistici siano ripresi, nei primi dieci mesi del 2021 situazione ricavi peggiore di quanto si prevedeva
spot

Il nostro giornale festeggia: oltre 10 milioni di pagine viste

"La Voce di Venezia" a luglio 2014 ha incredibilmente abbattuto il muro delle 10 milioni di pagine viste. Era ormai qualche anno fa: un pugno di ragazzi (in parte di Venezia) usciti dal corso di laurea di "Scienze della Comunicazione"...

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. VIDEO

Moighea, a Venezia si canta una nuova canzone. In rima, con una melodia orecchiabile e quell'ironia tipica del dialetto veneziano. La cornice e lo sfondo sono proprio la città, in questa estate 2021: un anno e mezzo di emergenza sanitaria da...

Il Mose vince: Venezia “asciutta”. Perché la conferma tarda ad arrivare

L'acqua alta a Venezia non è arrivata: la marea ha toccato a Lido 138 cm. ma le paratie del Mose alle 18.40 di lunedì erano già issate
Advertisements

Venezia, gondoliere aggredito da turista perchè lo ha fatto scendere dalla gondola [video]

Venezia, gli anni passano ma le cose non cambiano. La cultura del turista che è convinto di entrare in una città finta, dove tutto è permesso perché "paga", non migliora. Anzi. L'ultimo episodio a dimostrazione di ciò ci è giunto in redazione...

Maestra veneziana in Terapia Intensiva. Era stata licenziata a Treviso perché “Il virus non esiste”

Sabrina P., maestra veneziana, è ricoverata in Terapia Intensiva all'Ospedale dell'Angelo di Mestre. Non vaccinata, no vax e negazionista della prima ora, era stata già sollevata da una scuola di Treviso in quanto continuava a ripetere ai bambini: "Il virus non...

DEMOCRAZIA? Gnanca su le scoasse! E io pago per l’immondizia tenuta in casa

Sarà l’età con tutti i prò e tutti i contro, sarà che mi giro attorno e vedo andar tutto al rovescio, anche se la buona vista non mi manca ma, da un po’ di tempo sono cambiata, DEVO protestare, perché quello...

Venezia? Città invivibile per tutti. Lettere

In risposta a: “L’esodo da Venezia c’è ma è voluto e alcune categorie sono privilegiate”. La città è invivibile per tutti. Molti anziani non possono più muoversi di casa poiché quasi tutti gli appartamenti a Venezia non sono dotati di ascensore, c’è il...