L’ex Benatia condanna la Roma, così la Juve va a -1 dal Napoli

ultimo aggiornamento: 26/12/2017 ore 10:00

137

Calciomercato invernale, genovesi scatenate. Il Bayern vuole Dybala

Match complicato tra Juventus e Roma ieri sera all’Allianz Stadium, entrambe le squadre hanno difeso molto bene sugli attacchi dell’avversaria ed è servito un episodio per decidere la partita. Terza panchina consecutiva per Paulo Dybala, ma Allegri non ne fa un caso e in questo momento si affida ad un Matuidi preziosissimo in entrambe le fasi. La Roma crea molto ma concretizza poco ed è un aspetto su cui Di Francesco dovrà spingere, per riproporre la Roma che si è vinta in Champions. Juventus ad un solo punto dal Napoli mentre la Roma ha perso tutti gli scontri diretti con chi la precede in classifica.

Allegri schiera il 4-3-3 delle ultime settimane, con Matuidi e Khedira a supporto di Pjanic in mezzo e Cuadrado esterno a destra. Dybala parte e finisce in panchina. Per Di Francesco modulo speculare con Dzeko, Perotti ed El Shaarawy davanti e Florenzi terzino. Bianconeri con meno fantasia nell’undici titolare ma che trovano comunque il modo di attaccare la retroguardia giallorossa con Khadira che calcia male e poi con il Pipita Higuain, stoppato bene da Fazio. L’episodio che sblocca il risultato arriva da corner: Chiellini anticipa tutti, Alisson si trasforma in Superman per due volte ma poi si deve arrendere a Benatia, che ribatte dentro e porta in vantaggio i suoi. Perotti riesce a scappare ad Alex Sandro e mette al centro per El Shaarawy ma l’altro ex Szczesny blocca il tiro.

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here