Gianluca Stival
Gianluca Stival
Gianluca Stival
3.8C
Venezia
domenica 07 Marzo 2021
HomeLettereLettera degli idonei al concorso per Vigili del Fuoco del 2008

Lettera degli idonei al concorso per Vigili del Fuoco del 2008

Valdagno, vigili del fuoco salvano cagnolina caduta in una tubazione di scolo

Con la presente vogliamo evidenziare la situazione inerente il concorso per l’accesso al ruolo iniziale di Vigile del Fuoco bandito con concorso per 814 posti nel 2008 dal quale è stata stilata dal Ministero degli Interni, una graduatoria composta da ragazzi e ragazze che ambiscono a far parte del Corpo più amato d’Italia (e non solo), portato ancora più alla luce nel corso degli anni, ed in particolar modo nell’ultimo a causa delle recenti calamità naturali.

Con D.M n. 5140 del 06/11/2008 viene così avviato l’iter selettivo della durata di circa 30 mesi, dove i candidati furono sottoposti a test fisici e teorici. Da tale prova concorsuale a fronte delle circa 123.000 domande presentate, risultarono idonei 7599, in seguito regolarmente iscritti in una graduatoria pubblicata in Gazzetta Ufficiale.

Tale graduatoria subì il primo colpo di arresto nel 2012, quando l’allora governo optò per uno stop delle assunzioni andando cosi a bloccare il Turn Over; oltre al fatto che qualche anno prima dal Ministero indisse una procedura straordinaria di Stabilizzazione riguardante il Personale precario del CNVVF ( i cosiddetti Discontinui/Volontari) conclusasi con l’inserimento di 6080 persone in una diversa graduatoria, la quale insieme a quella del Concorso Pubblico 814, risultava essere l’unico bacino assunzionale per l’ingresso al Corpo.

Per questo motivo le assunzioni vennero divise al 50%, anche se in origine i potenziamenti erano solo indirizzati alla sola graduatoria di stabilizzazione.

Riprendendo le dichiarazioni pronunciate in commissione affari costituzionali del 23/11/2016 dal Capo Dipartimento del CNVVF Dottor Bruno Frattasi si evince che l’attuale carenza di personale operativo comprendente anche una parte di personale non idoneo al servizio tecnico urgente si aggiri attorno alle 3000 unità. La carenza di personale può essere letta come un’aumento della mole di lavoro per la componente permanente oltre che dalla complessità e pericolosità degli interventi di Soccorso.

Questa carenza potrebbe quindi essere colmata (data la coincidenza dei numeri) con l’esaurimento della graduatoria per 814VVF che in questo momento contiene circa 3500 idonei, tra i quali sono presenti (è bene ricordare) i discontinui e volontari facenti già parte del CNVVF (quindi personale con delle esperienze già acquisite) ai quali è stata garantita una riserva del 25% dei posti banditi.

Inoltre come evidenziato nel corso di più incontri con l’amministrazione il CNVVF sta subendo un pericoloso aumento dell’età media tra il personale (oltre i 47 anni) a fronte del personale utilmente collocato nella graduatoria 814 posti che gode di un’età media di 32 anni circa con la quale potrebbe essere in parte arginato il problema sopracitato.

Recentemente e più precisamente il 15/11/2016 il governo ha indetto un nuovo bando di concorso pubblico – 250 posti- per la qualifica di vigile del fuoco. Prevedendo quindi una massiccia partecipazione di candidati si rischia di incorrere in un iter concorsuale con tempistiche molto lunghe e, salvo ricorsi o casi particolari, non produrra’ un nuovo bacino assunzionale prima della fine del 2018.

A tal proposito ringraziamo fortemente il Capo Gruppo Pd On. Ettore Rosato ed il Sottosegretario agli Interni con delega ai Vigili del Fuoco, On. Giampiero Bocci, in quanto sembra esser stata decisa una svolta radicale e significativa indirizzata all’ esaurimento della graduatoria 814 e di conseguenza anche alla vitalità del Corpo, fino a che non ci sia nuova linfa tra due anni, situazione che con il precedente Sottosegretario con delega ai VVF, non si era avuta.

Entrando nel merito è opportuno sottolineare, infatti che nella legge di bilancio 2017 approvata (Camera il 28-11-2016 e Senato il 07/12/2016) mediante l’emendamento 52.148 del ddl bilancio 2017 (AC 4127 – bis “) presentato dal governo, è stata garantita la proroga per la graduatoria del concorso ad 814 con nuova scadenza al 31 Dicembre 2017.

Oltre ciò, sono stati stanziati 1,9 miliardi per il comparto sicurezza: ci saranno dunque fondi per il 2017 e in definizione per 2018 da cui ne deriveranno nuove assunzioni per il CNVVF, aggiuntive rispetto a quelle previste dal turn over.

Vista la recente conferma come Sottosegretario con Delega ai Vigili del fuoco nella persona dell’ On. Giampiero Bocci del nuovo governo Gentiloni, ci auguriamo che si possa dar seguito all’ottimo lavoro sin qui svolto, assicurando dunque una prosecuzione del lavoro di potenziamento e rafforzamento del Corpo Nazionale dei Vigili del fuoco, ottenendo così anche un veloce esaurimento di questa unica graduatoria valida.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Covid, a Mestre centro sabato tamponi rapidi gratuiti

Domani, sabato, a Mestre, in piazzale Donatori di Sangue, sarà possibile sottoporsi al test del 'tampone rapido'. L'esame sarà eseguito con tampone di terza generazione. In...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...