2.4 C
Venezia
martedì 30 Novembre 2021

Lazio in semifinale, basta un gol di Lulic per superare la Fiorentina

HomeCalcioLazio in semifinale, basta un gol di Lulic per superare la Fiorentina
la notizia dopo la pubblicità

Lazio, vittoria a Empoli, con un minuto di paura

La Lazio è la prima semifinalista di Coppa Italia e, in attesa della vincente tra Milan e Inter di stasera, si gode un ritrovato Felipe Anderson e un’ottima prestazione di squadra contro la Fiorentina. Il gol nei primi minuti del capitano Lulic vale la qualificazione e ora la Lazio si concentrerà sull’ultima sfida dell’anno contro l’Inter. I viola ci provano ma non riescono a sfondare il muro biancoceleste, Chiesa è poco ispirato e il centrocampo fa poco filtro.

Nella Lazio fuori Luis Alberto per scelta tecnica e Immobile per influenza e dentro Anderson e Caicedo, mentre il resto della squadra sono i soliti titolari. Pioli decide di dare una possibilità da titolare a Babacar e altri che hanno giocato poco, tra cui Dragowski e Gaspar. La partita si mette subito in discesa per Inzaghi grazie al gol di Lulic, bravo a sfruttare un assist di Milinkovic-Savic e a battere Dragowski. Due minuti dopo ci prova Bruno Gaspar per la Fiorentina ma la sua conclusione non inquadra la porta e poi è ancora lui a salvare sulla linea di porta un tiro di Caicedo. Poi è il turno di Milinkovic-Savic che si libera con uno stop perfetto del difensore e batte a rete, ma trova ancora i guantoni di Dragowski a dire no. Caicedo si fa male e Immobile è costretto ad entrare. Per larghi tratti del primo tempo le squadre sono molto chiuse ed è difficile trovare un varco ma sul finale la Lazio combina una ripartenza che porta Lulic al tiro da dentro l’area, ma il tiro viene parato.

Nel secondo tempo entrano Veretout e Simeone, e la Fiorentina riparte più aggressiva. Tira Veretout dalla distanza ma senza fortuna. L’occasione più grossa capita a Chiesa che si sposta la palla e tira a giro ma Strakosha compie un intervento pazzesco e con la punta delle dita devia il pallone a pochi centimetri dal palo alla sua sinistra. Un’ultima azione capita ancora al capitano Lulic negli ultimi minuti, ma il serbo trova ancora Dragowski sulla sua strada.

La Lazio vince ancora e mostra una buona forma in attesa della partita contro l’Inter del 30 dicembre, in cui potrebbe accorciare sensibilmente le distanze. La squadra di Pioli regge bene ma concretizza poco, il peso dell’attacco è stato praticamente nullo anche perché sono arrivati pochi palloni giocabili. La Fiorentina è il prossimo avversario del Milan in campionato, dove i viola puntano all’Europa League grazie alle ultime belle prestazioni

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Federico Baldan
Laureato magistrale in Lingua e Letteratura Inglese e Postcoloniale a Ca' Foscari. Esperto di sport, videogiochi, fumetti.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Accattoni e abusivi molesti, ora basta: denuncio chi non fa nulla

Ennesimo caso di accattonaggio molesto accorso tra campo san Cassian e Rialto ad opera di clandestini o rifugiati che vengono lasciati liberi di circolare pur essendo ospitati nelle cooperative e nei centri di accoglienza coi noti sussidi pagati dai contribuenti. E'...

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

A Venezia turisti come prima della pandemia “Necessari trasporti adeguati”

"Venezia è ai livelli pre-pandemia di turisti: biglietterie, bus, pontili, vaporetti pieni, i lavoratori devono tornare a condizioni normali"

Green Pass obbligatorio: quali sono le regole

Green Pass obbligatorio, la guida: tutte le regole. Dove non si entra senza, come procurarselo, quanto dura, ecc...

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

La strana storia della bambina di tre anni in giro da sola di notte a Venezia

La bimba, tre anni non ancora compiuti, ha attraversato a piedi, di notte, da sola, una parte di Venezia, città certamente bella e romantica, ma anche piena di insidie per una bimba così piccola a spasso da sola.

Covid: oggi crescita lenta ma esponenziale. La nuova variante AY.4.2

La nuova variante del Covid "AY.4.2" isolata in Gran Bretagna pare meno aggressiva della "Delta" (ex "Indiana")

Dottoressa Maria Elena De Bellis sospesa per no al vaccino: 1500 assistiti devono cambiare medico

Dottoressa Maria Elena De Bellis, una professionista stimata alla quale i suoi 1500 assistiti si sono sempre affidati con fiducia. Sarà difficile per i suoi pazienti rinunciare a un rapporto solido e rassicurante, instaurato in un tempo di reciproco affidamento. Eppure quell’ambulatorio...

Redentore di quest’anno segna il punto della città che sta finendo

E, alla fine, il Redentore, la festa più amata di Venezia, si svolse senza incidenti. Questo dicono le cronache, ma non si è trattato del solito copione che si ripete. Con un plauso per gli agenti dell'Ordine pubblico (un po' meno per...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Venezia in asfissia: mai così tanti turisti a fine ottobre

Venezia verso alle 11 ha chiuso i terminal di Piazzale Roma e Tronchetto ma fermarsi prima per usare i mezzi ha creato altra congestione