6 C
Venezia
giovedì 02 Dicembre 2021

Lavoratori della Fenice di Venezia: interrogazione al sindaco

HomeLavoroLavoratori della Fenice di Venezia: interrogazione al sindaco
la notizia dopo la pubblicità

Gli effetti determinati dalla pandemia hanno colpito ogni ambito e categoria economica, senza risparmiare nessuno, anzi, accanendosi di più su alcune categorie che sono tutt’ora
ancora molto destabilizzate e incerte.

In particolare la pandemia ha colpito il mondo della Cultura e dello Spettacolo dove è
evidente che chi ne ha pagato le conseguenze più gravi sono certamente le lavoratrici e i
lavoratori precari, e tra questi anche i lavoratori della Fenice.

E’ necessario che il ministero approvi con urgenza la nuova pianta organica del
Teatro la Fenice per poter garantire la stabilizzazione contrattuale di moltissime lavoratrici e lavoratori che aspettano con preoccupazione di conoscere il loro destino professionale.

L’approvazione della dotazione organica, infatti, risulta condizione vincolante per l’avvio di
una stagione concorsuale che, come da indirizzo di Legge, preveda fino a un massimo del
50% dei posti disponibili dedicati a procedure selettive interne, nell’ottica della
stabilizzazione dei lavoratori precari.

“Siamo molto preoccupate – dichiarano le consigliere Sambo e Zanatta – per l’attuale
situazione delle lavoratrici e dei lavoratori della Fenice che attendono con ansia di
sapere quale sarà il loro destino. Personale, che ricordiamo, è altamente qualificato e lavora da anni per il Teatro contribuendo all’enorme successo di questa importante nostra
Istituzione cittadina”.

Sul tema il Gruppo consiliare del Partito Democratico del Comune di Venezia ha
depositato una Interrogazione al Sindaco, chiedendo all’Amministrazione comunale di
attivarsi con urgenza per sollecitare l’approvazione della Pianta Organica proposta dalla
“Fondazione Teatro la Fenice”, a garanzia delle lavoratrici e dei lavoratori coinvolti, e
chiedendo inoltre al Sindaco di sollecitare l’immediato avvio dei concorsi interni che
rispondano alle esigenze di stabilizzazione contrattuale dei lavoratori coinvolti.

Monica Sambo
Capogruppo PD

Emanuela Zanatta
Consigliera Comunale PD

continua a leggere dopo la pubblicità

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

redazione centrale
A cura della redazione centrale. Per inviare una segnalazione: [email protected]

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

La Venezia Scomparsa: Molin e il Ponte dei Giocattoli. I ricordi, la chiusura: incontro con Federico, l’ultimo gestore, 12 anni dopo

Il negozio Molin, conosciuto da tutti i veneziani tanto da aver ribattezzato “il Ponte dei Giocattoli”, non rappresentava per me un semplice, piacevole prolungamento del percorso mattutino, ma un vero e proprio luogo dei sogni a due soli passi da casa. La...

Salvate Venezia: i vip contro lo sfruttamento selvaggio che uccide la città

Sotto la spinta di Venetian Heritage, benemerita associazione già intervenuta tante volte generosamente per aiutare la salvaguardia, Mick Jagger, Francis Ford Coppola, James Ivory, Wes Anderson, Tilda Swinton, il direttore del Guggenheim Museum Richard Armstrong, l'artista Anish Kapoor scrivono a politici e amministratori.

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Santa Margherita (Venezia) e degrado: i residenti reagiscono

Degrado notturno in Campo santa Margherita: i residenti reagiscono. La pandemia l’aveva rimossa quella sgradevolezza di sapere e vedere un campo vivo, abitato dai residenti, amato per la sua solarità conviviale, trasformarsi nella notte in un deposito di rifiuti, di bottiglie e...

Dal 2022 per venire a Venezia si dovrà prenotare

Venezia e overtourism: nel 2022 Venezia potrebbe essere a numero chiuso con tanto di tornelli. Dall'estate 2022 per entrare a Venezia servirà prenotare secondo il progetto. Dopo i rinvii legati anche al Covid, il Comune ha stabilito che il prossimo anno vedrà...

Un Campagnolo a Venezia: la venezianità vista da un Millennial boy. Lettere

UN CAMPAGNOLO A VENEZIA: la venezianità vista da un Millennial boy Fin dai primi giorni di scuola superiore nel centro storico veneziano, il biglietto da visita da parte dei miei nuovi compagni e compagne di classe è stato questo: -“Da dove ti vien,...

Tornelli a Venezia per gli arrivi: a volte ritornano

Con il turismo che ha ripreso e le folle a Venezia si ripropone il problema del controllo dei flussi. Ritornano i tornelli che non saranno come quelli installati nel 2018 ai piedi dei ponti di Calatrava e degli Scalzi in previsione...

“Alle vetrerie di Murano 3 milioni, anche ai furbetti, quelli che evadono milioni di euro”. Lettere

In riferimento all'articolo: "Fornaci di Murano ‘salvate’ dalla Regione". Lettere al giornale. Io penso che: …ma come, le vetrerie di Murano vengono finanziate con tre milioni di euro, dopo che più di qualcuna, da quanto leggo su quotidiani locali,   è stata “pizzicata” ad...

Lettere. Nuova legge sugli alloggi pubblici, Zaia tratta i veneti peggio delle altre regioni leghiste

NUOVA LEGGE ALLOGGI PUBBLICI: TANTA PROPAGANDA SULL’AUTONOMIA, MA PROPRIO IL POPOLO VENETO E’ TRATTATO DALLA REGIONE DI ZAIA PEGGIO DELLA LOMBARDIA! I VENETI “FIGLI DI UN NORD MINORE”?

Prepensionamento dipendenti pubblici, cammino difficile

Il ministro Madia ha cominciato a scontrarsi con visioni opposte al suo piano e la strada che porta al prepensionamento dei dipendenti pubblici non è per niente in discesa. Stefania Giannini, ministro per l'Istruzione le risponde: «Un sistema sano non ha bisogno...

La manifestazione di Venezia contro il vaccino: siringhe come carri armati

La difesa ferrea delle proprie convinzioni, ha scatenato gli oltre mille manifestanti contrari al vaccino e alla certificazione verde e li ha trasformati in oratori e attori impegnati a interpretare un copione pieno di riferimenti storici e di accenti letterari e...