Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
Gianluca Stival consulenza linguistica
11.1C
Venezia
domenica 28 Febbraio 2021

SEGNALAZIONI

HomeSerie ALa Juve sbanca il San Paolo: -1 dal Napoli

La Juve sbanca il San Paolo: -1 dal Napoli

Il Campionato più strano del mondo. Comanda il Napoli, ma la Juve c'è

Higuain è ancora decisivo al San Paolo ma stavolta non con la maglia azzurra. Sotto i fischi degli oltre 50.000 spettatori l’argentino ha fatto la sua partita e l’ha decisa con un gran gol in contropiede, proprio lui che questa partita non la doveva nemmeno giocare a causa dell’operazione subita alla mano. Il Napoli non è riuscito a trovare le solite geometrie con i tre davanti, anche per colpa di una Juve che si è chiusa bene e ha tenuto le linee strettissime. Stranamente imprecisi i partenopei nei passaggi e si sente molto l’assenza di uno come Ghoulam sulla fascia sinistra, dove Mario Rui, non al top, lascia il buco nel gol di Higuain e non spinge molto.

Allegri sceglie un uomo in più a centrocampo, Matuidi, e piazza Asamoah sulla sinistra al posto di Alex Sandro; confermato De Sciglio dopo la buona prestazione dell’ultima giornata. Sarri risponde con i migliori undici e lascia fuori Maggio per Rui. In avvio subito grande occasione per il Napoli: Pjanic perde un brutto pallone e si invola Allan verso l’area avversaria ma al momento di servire Hamsik nell’inserimento sbaglia la misura. Dall’altra parte il Pipita, che trova un grande Reina a sbarrargli la strada. Napoli che spinge e Juve che si chiude e riparte. Con una ripartenza arriva il gol. Insigne sbaglia un passaggio e parte Douglas Costa, che serve Dybala. Il 10 si fa mezzo campo e serve ottimamente un assist a Higuain che non sbaglia. Gli azzurri ci provano e Insigne mette in difficoltà Buffon con un colpo di testa, l’ultima vera occasione dei primi 45’.

Nel secondo tempo la Juve si mette sempre più a difesa del fortino e del vantaggio preziosissimo in un campo complicato come questo. Il Napoli non riesce mai a trovare il varco e sembra sempre troppo lento e votato al gioco in orizzontale, scontato e prevedibile per una difesa attenta come quella della Juve. Matuidi ha l’occasione del 2-0 ma un monumentale Reina la mette alta sopra la traversa con un intervento pazzesco. La partita finisce con il Napoli che ci prova ma che perde Insigne e non riesce più ad essere pericoloso. Vince la Juve 0-1 e recupera tre punti cruciali nello stadio della prima in classifica.

Il Napoli è sembrato essere fuori forma, probabilmente stanco a causa degli impegni di coppa e dei pochi ricambi di livello top, Allegri si prende la sua rivincita e dimostra di essere ancora in corsa per lo scudetto.

Data prima pubblicazione della notizia:

sponsor

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

Le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate [il video]

Rialto, la banda di aggressori ha le ore contate. Hanno urinato sul ponte di Rialto e colpito chi li ha rimproverati. Non sapendo, probabilmente, che...

“Ci viene impedito di issare la bandiera di San Marco. Danno alle generazioni veneziane”. Lettere

Riceviamo e pubblichiamo. "L' Associazione culturale wsm Venexia Capital tiene a far sapere che a Venezia non è possibile commemorare la nascita del Doge Morosini...

Auto si capovolge, giovane donna perde la vita. Ultima ora

Auto si capovolge, una giovane donna ha perso la vita. Un incidente mortale quello che si è verificato questa sera alle 21.30 a Salzano,...
spot

Aggressione a Rialto: denunciato un ventenne, individuati due amici

Il comandante della Polizia locale, Agostini: "Venezia è una città sicura e sotto controllo, grazie anche alla collaborazione con le altre forze di polizia...

Ricercato internazionale arrestato a Venezia, faceva colazione in un hotel di lusso

Come in un intrigo internazionale, di quelli che si vedono nei film o nei romanzi ad alta suspense , il giallo si conclude con...

Assembramenti a Venezia, Polizia chiude bar

Veneto ancora zona gialla ma non deve venire meno l'attenzione per le norme anti-contagio. Nella giornata di ieri, invece, la Sezione Polizia Amministrativa del Commissariato...
le notizie più lette dopo la pubblicità
Loading...

Morto Antonio Catricalà. E’ suicidio

Antonio Catricalà è morto. Aveva 69 anni. Ex sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ed ex Garante dell'Antitrust, Catricalà si sarebbe suicidato in casa. La scoperta...

Concorso Letterario de “La Voce di Venezia”. Prima edizione: “Racconti in Quarantena”. La classifica

» vota il tuo racconto preferito » vai alla presentazione del concorso » leggi tutti i racconti arrivati

Covid ospedaliero a Venezia in ripresa: 22 ricoveri in due giorni

Covid Venezia, numeri in ripresa di riflesso agli indicatori che arrivano dalla situazione regionale e nazionale. 22 altre persone si sono ricoverate in due giorni...
spot

Mose: perito per le cerniere da le dimissioni. “Nel 2019 abbiamo rischiato”

Clamoroso al Mose. La notizia esplode questa mattina in edicola con la Nuova Venezia. L'articolo racconta nel dettaglio una durissima lettera d'accusa inviata al Provveditore...

Nuovo Dpcm: niente riaperture fino a Pasqua

Nuovo Dpcm: il governo non allenta le misure. "Le variante inglese, a maggior diffusione, sarà presto prevalente. L'Rt si appresta a superare la soglia...

Aggiornamento Covid: balzo dei positivi

Covid Veneto: è allarme per un nuovo forte balzo dei positivi. Nuovi contagi Covid in Veneto oggi: si registrano 1.304 positivi al virus in 24...
error: Contenuto coperto da Copyright. Ogni trasgressione verrà perseguita a termini di legge. Questo messaggio costituisce informativa, l\'interessato del plagio non potrà quindi invocare la \"buona fede\" ai sensi di Legge.