COMMENTA QUESTO FATTO
 

Questo articolo è una buona speranza.
Nel senso che SPERO arrivino presto l’estate ed il caldo (che ancora un poco e non so nemmeno più cosa siano…) le valige piene, le vacanze, le cose dimenticate a casa e ricomprate in villeggiatura per poi dimenticarle in albergo. E i giochi da portare via, ovviamente piccoli, ovviamente veloci, ovviamente facili.

Per questa (pseudo) estate per ora ve ne consiglio tre: uno derivato da un preesistente german impegnativo e poi semplificato a gioco di lancio dadi (tanti dadi! Molti dadi! Belli i dadi!), una espansione che assieme al gioco base occupa comunque spazio minimo e un terzo piccolo piccolo ma divertente e sulla scia di quanto in passato già fatto dal suo editore.

kingsburg dice game box 320350Kingsburg: The Dice Game
è un gioco di dadi per 2-5 creato da Andrea Chiarvesio e Christian Giove edito in italiano a cura di Giochi Uniti.
Nella ambientazione del suo predecessore, il cinghialotto Kingsburg, la variante dice game vede i giocatori nella veste di un gruppo di governatori di Re Tritus inviati nelle province di confine da poco annesse al suo regno, nuove terre da colonizzare e civilizzare in un territorio vergine ma con palazzi e roccaforti da gestire al meglio. Per vincere, sarà necessario un preciso utilizzo dei dadi-risorse e dei consiglieri reali, perché l’invasione è alle porte ed il vostro compito sarà quello di contrastarla.

Fatte salve le ovvietà (è un gioco di dadi, quindi fattore aleatorio decisamente alto, è un derivato, quindi non aspettatevi regole particolarmente innovative), Kingsurg the dice game scorre molto piacevolmente, per merito soprattutto di un regolamento agile e ben tradotto che permette partite diverse e, nonostante i limiti dati dalla casualità, molte varianti tattiche.

Non avrebbe quasi bisogno di presentazione, invece, Carcassonne: Il Circo, decima carcassonne il circo box 320410espansione edita da Giochi Uniti per il long-seller Carcassonne.
In attesa di intavolare, se mai ci riuscirete, il mito del Total Carcassonne con tutte le varianti ed espansioni in contemporanea (nel caso, occhio alla potenza devastante del drago e della catapulta…), questa espansione (non gioco a sé stante, attenzione!) vede arrivare in città il circo (oddio… forse adesso con le epoche sui sta facendo un poco confusione nel variegato mondo carcassonesco…) e i meeple saranno gli artisti non appena sul terreno comparirà il tendone del circo. Qui è la vera novità dell’espansione: i meeple dei giocatori sul terreno potranno formare una “piramide umana” per ottenere ulteriori punti, mentre altri punti verranno dati dal posizionamento dei tasselli Animale e dall’aiuto del Direttore del Circo, singolare personaggio che svolge il normale lavoro di un meeple, ma che preferisce rimanere nelle vicinanze degli Artisti o del Tendone del Circo.

cosmos box 320300
Creativamente prosegue invece, con Cosmos – 20 07 1969 nella sua impostazione di basso prezzo per scatolette in latta con dentro carte tonde da utilizzare non per una singola tipologia di gioco ma, a seconda dell’età e del numero dei giocatori, per vari prodotti uniti da un solo tema.
In questo caso, ovviamente, per Cosmos è il tema del gioco dello spazio. 48 carte con pianeti, costellazioni e satelliti, 4 astro-pedine per viaggiare in tutto il Sistema Solare, un dado per spostarsi nello spazio a unire due tipologie di gioco diverse: ne il Sistema Solare vince chi arriva per primo sulla Luna attraverso lanci di dadi, prove e sfide di conoscenza, mente in Le Costellazioni vince sempre chi arriva per primo sulla Luna ma questa volta utilizzando anche conoscenze e carte legate all’astrologia e alle costellazioni corrispondenti a un percorso lungo un anno.

Riproduzione Riservata.

 

5 persone hanno commentato questa notizia

Lascia un commento alla notizia che hai appena letto (nessuna registrazione necessaria)

Please enter your comment!
Please enter your name here