5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
5x1000 o cinque x mille o cinque per 1.000
22.5 C
Venezia
lunedì 14 Giugno 2021

Juve in barca contro il Barca, anche se c’è mezzo Messi

HomeChampions LeagueJuve in barca contro il Barca, anche se c'è mezzo Messi

Juventus-Siviglia, Higuain non convocato

La partita di Torino finisce 0-0, un risultato che rispecchia l’andamento del match, con le due squadre più concentrate a difendere la propria porta senza preoccuparsi troppo di spingere.

Spagnoli già certi del primo posto nel girone, mentre i bianconeri mantengono un punto di vantaggio sullo Sporting Lisbona attualmente terzo; portoghesi costretti a battere il Barcellona per effettuare il sorpasso sulla Vecchia Signora, missione ai limiti dell’impossibile, anche considerando il fatto che la Juve dovrebbe perdere contro l’Olympiakos.

Allegri schiera quasi tutti i titolari ad eccezione di Mandzukic, sostituito da Douglas Costa per l’occasione, nel Barcellona invece Messi rimane in panchina a sorpresa e in attacco giocano Suarez e Deulofeu. Lo Stadium sostiene al massimo la propria squadra, credendo in una vittoria che avrebbe permesso l’aggancio in testa al girone di Champions League, ma dall’atteggiamento delle formazioni in campo si capisce che prevale l’idea di accontentarsi del pari.

Dybala ci prova su una ripartenza, ma trova un attento Ter Stegen sulla sua strada. L’occasione principale capita al 22’, quando Rakitic colpisce un palo su punizione tagliata, che nessuno riesce a deviare in porta. Da lì in poi nessuno prova la giocata o il dribbling, e si va agli spogliatoi sullo 0-0.

Il secondo tempo vede il Barcellona partire meglio, Deulofeu prova qualche accelerata delle sue ma viene fermato bene dalla difesa bianconera. Entra anche Messi, ma l’equilibrio visto nella prima frazione si mantiene anche nella seconda, e gli ingressi di Bentancur e Marchisio sono un chiaro segno della volontà della Juve di portarsi a casa un comodo punto da una sfida con una squadra in formissima. Al 92’ l’ultima chance della partita sui piedi di Dybala, un gran Ter Stegen devia in angolo anche questa.

Si aspetta ora l’ultima giornata per la conferma che Barcellona e Juventus saranno effettivamente le due a passare, a meno di sorprese. Allegri dovrà riflettere su come regolare una fase difensiva che appare meno solida della scorsa stagione, come si è visto anche nella partita persa contro la Sampdoria. Dybala e Higuain non sembrano ancora brillantissimi, forse non ancora al top della condizione fisica.

La manovra dovrebbe essere velocizzata per non essere troppo prevedibile, perché così diventa difficile contro le grandi d’Europa quali Bayern, Barcellona, PSG e via dicendo; importante proseguire il cammino europeo sia per questioni di prestigio che di denaro. La testa va ora alla prossima di Serie A per proseguire la rincorsa al Napoli capolista.

Data prima pubblicazione della notizia:

Vuoi lasciare un commento? Nessuna registrazione necessaria

Please enter your comment!
Please enter your name here

altre notizie dall'archivio qui sotto
spot
Advertisements
sponsor