4.2 C
Venezia
domenica 05 Dicembre 2021

Juve in barca contro il Barca, anche se c’è mezzo Messi

HomeChampions LeagueJuve in barca contro il Barca, anche se c'è mezzo Messi
la notizia dopo la pubblicità

Juventus-Siviglia, Higuain non convocato

La partita di Torino finisce 0-0, un risultato che rispecchia l’andamento del match, con le due squadre più concentrate a difendere la propria porta senza preoccuparsi troppo di spingere.

Spagnoli già certi del primo posto nel girone, mentre i bianconeri mantengono un punto di vantaggio sullo Sporting Lisbona attualmente terzo; portoghesi costretti a battere il Barcellona per effettuare il sorpasso sulla Vecchia Signora, missione ai limiti dell’impossibile, anche considerando il fatto che la Juve dovrebbe perdere contro l’Olympiakos.

Allegri schiera quasi tutti i titolari ad eccezione di Mandzukic, sostituito da Douglas Costa per l’occasione, nel Barcellona invece Messi rimane in panchina a sorpresa e in attacco giocano Suarez e Deulofeu. Lo Stadium sostiene al massimo la propria squadra, credendo in una vittoria che avrebbe permesso l’aggancio in testa al girone di Champions League, ma dall’atteggiamento delle formazioni in campo si capisce che prevale l’idea di accontentarsi del pari.

Dybala ci prova su una ripartenza, ma trova un attento Ter Stegen sulla sua strada. L’occasione principale capita al 22’, quando Rakitic colpisce un palo su punizione tagliata, che nessuno riesce a deviare in porta. Da lì in poi nessuno prova la giocata o il dribbling, e si va agli spogliatoi sullo 0-0.

Il secondo tempo vede il Barcellona partire meglio, Deulofeu prova qualche accelerata delle sue ma viene fermato bene dalla difesa bianconera. Entra anche Messi, ma l’equilibrio visto nella prima frazione si mantiene anche nella seconda, e gli ingressi di Bentancur e Marchisio sono un chiaro segno della volontà della Juve di portarsi a casa un comodo punto da una sfida con una squadra in formissima. Al 92’ l’ultima chance della partita sui piedi di Dybala, un gran Ter Stegen devia in angolo anche questa.

Si aspetta ora l’ultima giornata per la conferma che Barcellona e Juventus saranno effettivamente le due a passare, a meno di sorprese. Allegri dovrà riflettere su come regolare una fase difensiva che appare meno solida della scorsa stagione, come si è visto anche nella partita persa contro la Sampdoria. Dybala e Higuain non sembrano ancora brillantissimi, forse non ancora al top della condizione fisica.

La manovra dovrebbe essere velocizzata per non essere troppo prevedibile, perché così diventa difficile contro le grandi d’Europa quali Bayern, Barcellona, PSG e via dicendo; importante proseguire il cammino europeo sia per questioni di prestigio che di denaro. La testa va ora alla prossima di Serie A per proseguire la rincorsa al Napoli capolista.

Copyright 2021: www.lavocedivenezia.it .
Tutti i diritti sono riservati.
Duplicazione vietata. Condivisione consentita.

Federico Baldan
Laureato magistrale in Lingua e Letteratura Inglese e Postcoloniale a Ca' Foscari. Esperto di sport, videogiochi, fumetti.

La discussione è aperta (nessuna registrazione richiesta)

Please enter your comment!
Please enter your name here

Notizie più seguite dall'archivio

spot_img

La confessione di chi è “scappato” da Venezia: “Vetrerie, portieri, bugie…”. Lettere al giornale

In risposta alla lettera al giornale: "Il lusso dei grandi alberghi veneziani porta ricchezza? La confessione di Jacopo, portiere per 5 anni". Il sistema delle vetrerie è stato creato grazie alle sale, praticamente dei supermercati del vetro ( dove gira anche vetro...

Deve andare a lavorare, entra in pontile dall’uscita causa turisti: pontoniera la fa multare

Una brutta multa e un brutto gesto. Una multa salata ad inizio settimana, come buongiorno. E la rabbia per una multa di 67 euro per essere entrata dalla parte dell’uscita del pontile della linea 1 sul piazzale di Santa Lucia. E’ vero,...

Viale San Marco, a Mestre, perde la sua storica pasticceria Corona

La Pasticceria Corona, di Raffaella e Fabio, fino ad oggi a Mestre, in Viale San Marco, si trasferisce a Fossalta di Piave.

Pensioni: cosa vuol dire Quota 102

Pensioni: sembra segnata la strada, e va verso Quota 102. Ma che cos'è "Quota 102" che va a interessare una platea di 50mila persone in 2 anni? Quota 102 (che arriverebbe al posto di Quota 100 che si esaurisce il 31 dicembre) dall'anno...

Vaporetti Actv Venezia: torna la Linea 2 fino a Lido

Actv implementa più corse: Linea 2 adesso arriva fino a Lido e ci sono corse supplementari 5.1 2 5.2.

Morte improvvisa dopo vaccino, esposto in Procura a Mira

Alessandro Cavarretta, 51 anni, mercoledì scorso si sottopone al vaccino, dopo due giorni la morte improvvisa lasciando tutti nell'angoscia e con una domanda pendente: perché? Il certificato di decesso parla di arresto cardiocircolatorio ma essa non chiarisce come diagnosi di morte, è...

G 20 a Venezia: città indifferente o infastidita

G 20 a Venezia: città e cittadini indifferenti o infastiditi, altro che occasione internazionale per mettere in mostra la città. In linea generale l'umore è irritato, gli incassi non sono all'altezza delle aspettative, il continuo sorvolo degli elicotteri, necessari alla sicurezza,...

Malore fatale: a Cà savio morto 41enne

Un altro malore fatale. La sventura colpisce di nuovo a Cà Savio. Vittorio Gersich, 41 anni, del posto, è morto venerdì sera forse a causa di un attacco di cuore improvviso. Il 41enne si è accasciato per strada, poco distante dalla sua...

Studiare a casa? Un orizzonte che ci riguarda. Di Andreina Corso

Quanti bambini, quanti ragazzi sognerebbero di non andare a scuola, di studiare a casa, magari supportati dai genitori, se non devono andare a lavorare, dai nonni, dagli amici, dai vicini, guidati dai loro interessi nella scelta degli argomenti che più li...

Banchi souvenir in Piazza San Marco: più grandi e più ordinati

In arrivo nuove regole per i banchi di souvenir in piazza San Marco: stamani il sopralluogo sul posto  dell'assessore Costalonga. Il Comune è infatti al lavoro per riformare il vecchio regolamento per gli ambulanti del mercato di piazza San Marco, risalente al...

No Vax in strada a Verona, c’è anche il prete: “Draghi e Brunetta, andrete all’inferno”

No Vax e proteste a Verona: in mille in corteo tra cui anche un sacerdote no vax. Si è svolto infatti oggi l'ennesimo pomeriggio di protesta da parte degli schieramenti No Green Pass - No Vax a Verona, dove si sono...

Operatori sanitari non vaccinati in Veneto: sono oltre 2.000 ed ora rischiano

Rieccola la Commissione di valutazione che sempre apre la porta e l’ascolto alle ragioni (e ai torti) dei conflitti. Ritorna il problema di chi ancora non si è vaccinato, o non si può o vuole vaccinare, o ha paura, o ha bisogno...